Annuncio

Collapse
No announcement yet.

In ritardo

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • In ritardo

    Salve a tutti. mi è venuto il dubbio di non essermi presentato per cui lo faccio.
    La mia storia comincia con una vacanza in sardegna a casa di un mio amico che si era all'epoca trasferito li. Durante la vacanza conosco il cugino serigrafo appena rientrato da Milano e in fase di apertura di una serigrafia in provincia di Oristano. Mi propone di cominciare questo lavoro e cosi alla fine delle vacanze invece di tornare a casa rimango a lavorare. Il lavoro mi piace e mi appassiona ma dopo breve tempo, ormai giunti al baratto per ogni tipo di lavoro (ti stampo le magliette e tu mi dai del pesce ecc) decido di rientrare a Roma. Girando in cerca di lavoro vedo un negozio in fase di apertura con l'insegna di un franchising che anni fà a Roma ha spopolato. Per farla breve dopo 3 mesi di addestramento (lavoro gratis in un altro negozio!!!!) mi apro il mio negozio e compro un PNC-1800 usato. Nel locale escono fuori problemi amministrativi e rimango chiuso per 3 mesi, almeno ufficialmente perche di notte apro e vado a fare i lavori che intanto i miei pochi clienti mi commissionano (santo cellulare), riapro e vado avanti così fino a circa 5 anni fà quando con la mia attuale moglie (che da dipendente statale si è licenziata per lavorare con me) valutiamo il primo plotter da stampa e da quel momento è stato un susseguirsi di leasing e prestiti. Oggi abbiamo due sedi, tanti "buffi" e tanta fatica ma va bene così. Mia moglie dice che nonostante tutti i problemi anche finanziari non tornerebbe per nulla al mondo a lavorare in questura. In breve questa è la mia storia. Un saluto a tutti
    Last edited by pubbliextreme; 03-01-2009, 01:10:15.

  • #2
    Benvenuto Stefano.
    Bella storia.
    Certo che tua moglie deve essere davvero innamorata, per lasciare un impiego da statale per seguirti.
    Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
    Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
    STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

    "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

    Comment


    • #3
      Ciao Stefano, benvenuto... ma a quando nei locali nuovi?

      Comment


      • #4
        Benvenuto,storia tipica di tanti artigiani ... estremamente coraggiosa la scelta della tua consorte!!!

        Ciao
        Campit
        Camarda Neon - Salerno -ITALY-EU

        Comment


        • #5
          Benvenuto... e auguri

          Originalmente inviato da campit Visualizza messaggio
          Benvenuto,storia tipica di tanti artigiani ... estremamente coraggiosa la scelta della tua consorte!!!

          Ciao
          Campit

          In totale accordo con Campit...
          un benvenuto a Stefano, anche da parte mia.
          Gio'
          Presenza, costanza e perseveranza....

          L'importanza di una persona non si valuta per lo spazio che occupa,
          ma dal vuoto che lascia quando non c'è...

          Buon lavoro a tutti.. e tanta serenità.

          Comment


          • #6
            e bello...mi piacciono queste storie!!...complimenti a te e a tua moglie!!...

            Tamara
            TAMpointdigital
            San Floriano Vr - <span style="font-size:8px"><i>tampo....it</i></span>
            La felicità non è volere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha. (O.Wilde)

            Comment


            • #7
              Originalmente inviato da pop Visualizza messaggio
              Ciao Stefano, benvenuto... ma a quando nei locali nuovi?
              Lasciamo perdere che i proprietari hanno fatto casini e tuttoè andato a monte. Comunque bella memoria Ciao

              Comment


              • #8
                Originalmente inviato da pubbliextreme Visualizza messaggio
                Lasciamo perdere che i proprietari hanno fatto casini e tuttoè andato a monte. Comunque bella memoria Ciao

                Non ci posso credere... Vi dovrete armare ancora di molta pazienza... comunque auguri per la prossima ricerca...

                Comment


                • #9
                  ciao...

                  Originalmente inviato da pubbliextreme Visualizza messaggio
                  Oggi abbiamo due sedi, tanti "buffi" e tanta fatica ma va bene così. Mia moglie dice che nonostante tutti i problemi anche finanziari non tornerebbe per nulla al mondo a lavorare in questura. In breve questa è la mia storia. Un saluto a tutti
                  ....di tpipografie e serigrafie o centri stampa che hanno buffi...ne è piena l'italia...cmq tua moglie ha ragione.....
                  il tempo ha dato ragione a lei e darà ragione anche all'aspetto finanziario, del resto il nostro paese è l'unico nell'ocse che ha una pressione fiscale totale intorno al 76% (relativo agli artigiani) mentre la media ocse è al 46%...con l'aria che tira qui mi dici come si fa a non avere buffi???...ma voi siete ricchi di passione, di idee e di cuore....
                  anche io ho la mia storia...vengo da una vecchia famiglia di tipografi....storia purtroppo molto piu' drammatica e personale...ma dopo alcuni anni mi son tirato su alla grande...oggi niente buffi...tanto lavoro e soddisfazioni...
                  un buon anno di cuore...miei carissimi colleghi...
                  mik

                  Comment

                  Working...
                  X