Annuncio

Collapse
No announcement yet.

L'invidia, che brutta cosa....

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • L'invidia, che brutta cosa....

    Ciao a tutti, vi posto un articolo uscito oggi sul Mattino di Padova.

    Il colpevole per ora non lo conosco, ma siamo nella giusta direzione.

    Allego il link qui
    Davide Boggian
    35040 Urbana (PD)
    Cell. 3921564089
    E-mail: [email protected]
    www.hvartigrafiche.it




  • #2
    We Davide non prendertela, purtroppo questi personaggi quando non possono infilare le loro zampe per arraffare qualcosa sputano veleno, è successo anche a me e spero continui a succedere, tanto i fatti dimostrano sempre il contrario, e gli accusatori si rivelano sempre come degli sporchi speculatori.
    Sai che noi ad Assemini abbiamo il record della salsiccia più lunga del mondo? Io stesso ne sono stato promotore, magari insieme possiamo fare il record del panino con salsiccia più grande del mondo
    PUBBLISTAMPA
    Assemini (Ca)

    Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
    https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

    Comment


    • #3
      Quoto Manolo, continua per la tua strada. Ogni iniziativa che coinvolge le persone è degna di lode.
      Sapere, Fare, Saper Fare, Far Sapere!
      Giovanni Re
      Community Manager
      ROLAND DG Mid Europe

      Comment


      • #4
        quoto gli altri...Davide lascia correre si tratta solo di invidia bella e buona....magari volevano essere loro a fare tutti gli striscioni pubblicitari !
        Non si tratta tanto di pensare di più, quanto di pensare diversamente. (Jean Maria Domenach)

        "Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo"
        Ernesto Che Guevara


        www.seriartrg.com

        Comment


        • #5
          Guarda e passa, e non ti curar di loro.

          L'invidia è marciume alle ossa.
          http://maps.google.it/maps/place?cid...mpa%2Bdigitale

          Comment


          • #6
            l'invidia è proprio un brutto male!
            forza e non ti abbattere
            sara
            idee... Via Marconi, 35 - oleggio (no)
            www.ideerealizza.com

            [SIZE="1"]SP300V - 2 PANTOGRAFI - 1 TAMPOGRAFIA (un colore)
            STAMPANTE SUBLIMATICA (A4) - 1 LASER co2 - 1 PRESSA PER MAGLIETTE[
            /SIZE]

            Comment


            • #7
              L'invidia è proprio una brutta bestia!!!!! e chi è invidioso cuoce a fuoco lento.......

              Monica

              Comment


              • #8
                ciao..

                Originalmente inviato da davidex2 Visualizza messaggio
                Ciao a tutti, vi posto un articolo uscito oggi sul Mattino di Padova.

                Il colpevole per ora non lo conosco, ma siamo nella giusta direzione.

                Allego il link qui
                fa parte del...prodotto tipico locale...l'italianità:
                soprattutto se hai una idea...già le fai girare a qualcuno...se poi l'idea è buona...cominciano a girare a parecchi...
                se poi l'idea è imprenditoriale e porta ricchezza ossia lavoro...allora arrivano i controlli come se fossi un delinquente...
                se poi è confermato che porta lavoro...
                allora rischi che t'arrestano...
                tutto questo si chiama....italia...
                non è un caso che inizia con "i"...come invidia...

                mik

                Comment


                • #9
                  é facile parlare senza esporsi, così come è facile criticare senza prodigarsi in alcunchè.
                  Quoto Ivan, "non ti curar di loro, ma guarda e passa"...e poi Dante non aveva ragione?!?!
                  ---------
                  tecla- atos-greenfax-
                  via f.lli grimm 40 -matera-0835386019-
                  www.greenfax.it - [email protected]

                  grafica - stampa grandi formati - allestimenti fieristici

                  Comment


                  • #10
                    Ot impossibile da trattenere

                    Originalmente inviato da ETICHETTE in Bobina Visualizza messaggio
                    fa parte del...prodotto tipico locale...l'italianità:
                    soprattutto se hai una idea...già le fai girare a qualcuno...se poi l'idea è buona...cominciano a girare a parecchi...
                    se poi l'idea è imprenditoriale e porta ricchezza ossia lavoro...allora arrivano i controlli come se fossi un delinquente...
                    se poi è confermato che porta lavoro...
                    allora rischi che t'arrestano...
                    tutto questo si chiama....italia...
                    non è un caso che inizia con "i"...come invidia...

                    mik
                    Sono sardo, ma prima di essere sardo sono Italiano, E ME NE VANTO.
                    Ma credi che all'estero sia meglio?
                    Adoro l'Italia, i suoi dialetti, i suoi monumenti, la sua cultura, i suoi cibi, la sua allegria, la sua caparbietà, la sua solidarietà, certo purtroppo le pecore nere esistono anche da noi, MA NON SIAMO PEGGIO DEGLI ALTRI.
                    W L'ITALIA
                    Scusatemi
                    PUBBLISTAMPA
                    Assemini (Ca)

                    Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
                    https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

                    Comment


                    • #11
                      Originalmente inviato da Manolo Visualizza messaggio
                      Sono sardo, ma prima di essere sardo sono Italiano, E ME NE VANTO.
                      Ma credi che all'estero sia meglio?
                      Adoro l'Italia, i suoi dialetti, i suoi monumenti, la sua cultura, i suoi cibi, la sua allegria, la sua caparbietà, la sua solidarietà, certo purtroppo le pecore nere esistono anche da noi, MA NON SIAMO PEGGIO DEGLI ALTRI.
                      W L'ITALIA
                      Scusatemi
                      Quoto e straquoto Manolo. Già una volta Mik è riuscito a stizzirmi co 'sto fatto dell'Italianità e vedo che non sono il solo ad avvertire questa sua aberrazione di pensiero. Tornando a Davidex, queste cose accadono dappertutto. Il fatto che in Italia abbiano più eco è che in fin dei conti siamo fisicamente una piccola nazione, ma molto fervida di idee e di mano. Se mi vieni a parlare del governo italiano dove al suo interno ci sono più di centocinquanta persone condannate in primo e secondo grado e che comunque "nulla accade", allora sì che possiamo parlare prettamente di "italianità" come intende Mikchele. L'Italianità sta anche nelle 4000 persone che in un solo giorno hanno raggiunto l'Abruzzo per aiutare altri italiani in difficoltà.
                      Infine quoto Giovannone. Organizzare eventi, che siano culturali e/o prettamente commerciali, ma che riescono a coinvolgere più persone, significa muoversi e non stagnare e, perchè no, uscire e distinguersi dalla concorrenza. Purchè non rechino eticamente danno a qualcuno. Ma questa è un altra storia. Una buona notte a tutti.
                      Il coraggio senza la paura è solamente incoscienza.

                      Comment


                      • #12
                        L'invidia è una brutta cosa.
                        Ma a volte può generare delle cose positive.

                        Da parte mia posso raccontare di esserne stato oggetto per 6 anni consecutivi.
                        Essendo titolare di un centro fitness, ho organizzato per 6 anni consecutivi una manifestazione sportiva gratuita in spiaggia a Tre Fontane.
                        A fronte di un contributo comunale di € 3.500 (erogato sempre 6/8 mesi dopo la fine della manifestazione senza alcun anticipo iniziale) montavo una vera e propria palestra di 240 mq. con altrettanti allestiti a baby parking (scivoli, altalene, giochi vari).
                        In maniera del tutto GRATUITA, dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 21,00 per un periodo che andava da metà luglio fino a fine agosto, ci si poteva allenare con attrezzature professionali Panatta, partecipare a varie lezioni di aerobica, step, latino americano e per i bambini c'era un vasto parco giochi che i lidi locali si sognavano.
                        Invitavo pure ospiti sportivi di fama nazionale ed internazionale (volevano essere pagati con compenso, vitto ed alloggio).
                        Malgrado il patrocinio comunale e tutti i permessi in regola (progetto con calcoli presentati al genio civile ed al genio marittimo, parere soprintendenza BB.CC.AA, parere della dogana, parere assessorato territorio ambiente, concessione demaniale della capitaneria di porto, ecc.)
                        L'assessore allo sport di turno si dimenticava puntualmente e casualmente di inserirmi nel manifesto del programma estivo e si prendeva invece puntualmente la c......a del sindaco (praticamente l'unico a sostenere la manifestazione).
                        Malgrado tutto era GRATIS ogni anno giravano voci di contributi erogati alla mia associazione di 50.000 euro a fronte di reali 3.500 euro.
                        Addirittura un anno un onorevole, poi deputato, attualmente candidato a sindaco di una cittadina limitrofa ha messo per iscritto nel suo giornalino la notizia dei fantomatici 50.000 che poi su mia richiesta ha smentito.
                        Nella testa della gente è sempre rimasta la convizione che io arricchivo ad ogni estate e tantissimi mi chiedevano il perchè del mio impegno se non a fronte di effettivamente un così generosissimo contributo.
                        La loro invidia gli annebbiava il cervello e non credevano al reale contributo.
                        Non vedevano assolutamente i pannelli pubblicitari che erano la fonte per sostenere tutte le spese.
                        Non credevano che la manifestazione era nata per pubblicizzare la mia palestra con i soldi degli sponsor che erano ben contenti delle migliaia di presenze ogni estate.
                        L'invidia annebbia il cervello e fa vedere solo il presunto lato negativo del cose anche se non esiste.
                        Da due anni non organizzo più la manifestazione principalmente perché è venuto a mancare il mio spirito positivo, poi il lavoro attuale, i miei due figli hanno fatto il resto.
                        Le ultime due estati un sacco di persone si lamentavano della mancanza della palestra a SBAFO in pratica le stesse che criticavano e insinuavano menzogne.
                        Ma io non mi sono mai lamentato, potevo denunciare per calunnia un politico e non l'ho fatto, potevo "gentilmente" far cambiare la "visione delle cose" a diversi e non l'ho fatto.
                        Sapete perché?
                        La loro invidia alimentava la mia forza, le loro parole ingigantivano il mio impegno, le loro chiacchiere maligne portavano alle stelle il mio orgoglio.
                        Bastavano 12 giorni, 1 solo aiutante, 2 panini, 2 pizze, 10 caffè, 6 litri di coca cola al giorno per montare tutta la struttura e nel frattempo perdere 8 kg.
                        Non ci crede ancora nessuno ma quella manifestazione sportiva gratuita ha letteralmente dato vita alla Multi Grafic (la ditta di mia moglie).
                        Posso dire che la Multi Grafic è nata in spiaggia nelle ore notturne passate a montare la struttura, nelle ore di sonno perse per stampare i pannelli, nella sensazione bellissima di essere in grado di fare qualcosa in cui gli altri difficilmente possono riuscire.
                        Adesso mi godo la mia famiglia, le mie attività, i soldi dei clienti ed i soldi del comune quando mi commissiona dei lavori.
                        L'invidia l'ho lasciata a tutti coloro che l'avevano e la manifestavano.
                        Scusate il poema notturno ma mentre il plotter stampava ho voluto rivivere una mia esperienza che mi è stata di forte spunto nella vita, spero lo sia anche per chi leggerà.

                        Allego pagina web di una vecchia edizione per far capire meglio:


                        Buona notte a tutti.
                        Last edited by multigrafic; 10-04-2009, 02:24:56.
                        www.multigrafic.it
                        La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
                        .

                        Comment


                        • #13
                          sono senza parole...........ma avrei tante parolacce!!!!!

                          Comment


                          • #14
                            Ciao Davide hai ancha la mia piena solidarietà.
                            Se chi ti ha messo in giro quel volantino aveva le p.... dova almeno firmarsi.
                            E' troppo comodo gettare fango sugli altri riparandosi dietro l'anonimato.
                            Continua così, sono le sagre paesane organizzate da gente volenterosa che continuano a far vivere i paesi della nostra bella Italia.
                            Ciao

                            Roberto Beltrandi
                            Roland SP 300 V

                            Comment


                            • #15
                              quoto al 100% Max e Manolo.
                              vorrei aggiungere una cosa:
                              dove noi italiani siamo peggio degli altri..... è nella specialità di alcuni di noi di calunniare noi stessi!
                              W..aleria...la clava!

                              Comment

                              Working...
                              X