Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Come creare il giusto prezzo di vendita

Collapse
This is a sticky topic.
X
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Originalmente inviato da Mex Visualizza messaggio
    ..Personalmente non vedo l'attinenza con il tema della discussione e, benchè condivida il tuo punto di vista, credo che si vada già oltre..
    E difatti oltre si deve andare.

    Ho la netta sensazione che il mercato si stia muovendo più veloce di noi e il sistema classico dove il cliente ti arriva e ti chiede un prodotto/servizio secondo la scaletta di processi :

    - cliente
    - vendita/prezzo
    - creazione prodotto
    - tecnica
    - idea creativa

    si sia ribaltata seguendo l'esatto ordine inverso

    - idea creativa
    - tecnica
    - creazione prodotto
    - vendita/prezzo
    - cliente

    Nel primo caso è il cliente/mercato/concorrenza che fa il prezzo, nel secondo il prezzo lo fai tu.

    Il prezzo è la naturale conseguenza di un'idea creativa applicata con tecnica per la creazione di un prodotto che emozioni/soddisfi il cliente.

    Ora, potrebbe sembrarti che io faccia soldi a badilate perchè mi invento le peggio cose; non è così, vendo comunque e solo quello che il mercato accetta, ma spendo il mio tempo a giocare con la materia e provare nuove cose, anzichè farmi il fegato marcio a pensare al lavoro che mi ciula il concorrente o a strapparmi i capelli se aumenta il costo delle materie prime e ti posso garantire che niente mi gratifica di più che creare, provare, scoprire, e se questo poi mio essere un bambino giocherellone si coniuga anche con un ritorno economico, cosa vuoi di più dalla vita ? Un Lucano ? Fai due, uno anche per me.

    Ho visto la tua idea di vendita on-line, mi piace la sostanza, avrei optato per una vetrina più centrale nel grande centro commerciale del commercio on-line, piuttosto che una vetrina che trova solo chi cerca, ma questa è una mia opinione.

    Guarda la lampada o la cover di Personalplanet o il portachiavi personalizzato di Personalcaps, non sei convinto che con un giusto canale commerciale siano prodotti che possano dare soddisfazione economica ? Io si e ti dico di più, quelli sono prodotti della seconda famiglia di processo e mi piacerebbe (mi aspettavo che tu lo facessi sulla cover) che analizzassimo insieme la creazione del prezzo, chissàmai scopriamo che il margine è più interessante di quello di un prespaziato.

    Miao
    Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


    Io non ho paura

    Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

    Comment


    • Originalmente inviato da giovannire Visualizza messaggio
      ...Diversificazione basata sull'aiuto reciproco nella ricerca dell'idea propria dove il prezzo di vendita è l'ultima cosa a cui pensare.
      Non oso immaginare quanti utenti abbiano fatto/facciano prove e sperimentazioni e non li condividano magari per timore di apparire pazzi o che altro, idee che magari buttate in mezzo a questo meccanismo creativo che si chiama forum potrebbero prendere la strada giusta, oppure no, ma sarebbe bello lavorarci sopra

      Una buona idea è la gallina, la vendita l'uovo.

      Miao

      PS Magari esce un gallo che non fa uova, ma sarà stata comunque un'esperienza interessante.
      Last edited by Gatto; 28-10-2009, 09:10:14. Motivo: Never stop dreaming. twenty-six.
      Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


      Io non ho paura

      Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

      Comment


      • Okay... dichiariamo vana la possibilità di creare un prezzo di vendita che eviti i problemi riscontrati in passato da alcuni colleghi che partecipano a questa discussione e pensiamo unicamente alla diversificazione.
        Forse il mio problema è che sono troppo abituato al mercato B2B e solo da poco tempo sto cercando di inoltrarmi in quello B2C... che effettivamente ti permette di lavorare in modo diverso riuscendo più facilmente a dare valore all'idea creativa.
        Il margine su una cover personalizzata è sicuramente più interessante di quello su un prespaziato e, secondo me, il fattore che principalmente lo determina è proprio il target di riferimento: potenziali clienti che già sono stati disposti a spendere un cifra importante per acquistare quello che può essere definito uno status-symbol non dovrebbero avere problemi di prezzo per rendere il proprio oggetto "unico" (il condizionale è obbligatorio).
        Per quanto concerne i canali di vendita... io ho la testa dura e mi piace provare tutte le strade... inclusa quella consigliata dai colleghi .

        Comment


        • Originalmente inviato da Mex Visualizza messaggio
          Okay... dichiariamo vana la possibilità di creare un prezzo di vendita che eviti i problemi riscontrati in passato da alcuni colleghi che partecipano a questa discussione e pensiamo unicamente alla diversificazione.
          No, lavoriamo su tutte e due le strade, una non è alternativa all'altra, ma complementare.

          Ho ritirato fuori il "caso b" perchè ho visto statica la discussione.

          Miao
          Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


          Io non ho paura

          Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

          Comment


          • Sottovuoto e iphone ...per gatto



            Signori, ho provato, gran successo, tuttavia ora Gatto mi sentirà...glie ne canto 4...perchè a lavoro finito praticamante l'IPHONE era dimagrito, niente piu' numeri di telefono di tutte le belle signorine che conosco, e al loro posto...un'applicazione burla che all'accensione mi risucchiava le donezlle in una voragine...

            ;O)

            perdonate la banalità...dell battuta...

            Manco da un po' dal forum...in sostanza ( non ho letto tutto l'incipit del sottovuoto) il concetto del vuoto permette alla pellicola di "copiarsi " sulla superficie in modo regolare ??...ma non tenderà ad accartocciarsi ?

            Di fatto il vacuum è usato nella metallizzazione in altovuoto ( cromaTURA PER COPPE, plastiche , metalli) , questa soluzione "artigianale" pero' devo dire che è interessante...rimangono pieghe ? si bagna l'oggetto o si mette a secco ?

            ora mi bacchettate, lo so... perchè non ho letto tutto il ciclo di botta risp...

            Comment

            Working...
            X