Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Come creare il giusto prezzo di vendita

Collapse
This is a sticky topic.
X
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Come creare il giusto prezzo di vendita

    Ma è ufficiale il costo che ho sentito? Scusate, non parlo di costi, ma in un momento di crisi si aumentano i prezzi?
    Grazie a tutti. Ma così, non si fà il gioco di chi vende i compatibili?
    C'è chi li garantisce e garantisce anche le teste di stampa a dei costi sinceramenta quasi della metà.
    Ma siete sicuri di questi prezzi?
    Last edited by giovannire; 01-10-2009, 20:25:41.

    Ho tanti fratelli che non riesco a contarli e una sorella bellissima che si chiama libertà.
    www.tratto.info [email protected]

  • #2
    Non si può parlare di prezzi... parliamo in "astratto" (che poi tanto astratto non è)... ma si: è reale.
    Sai... dipende dall'economia globale... dall'economia nipponica... dalle valute... dai volumi... dalla richiesta... e tante belle cose!
    Comunque, da persona che si avventura in giro qua e là, mi permetto di consigliare di fare molta attenzione ai compatibili che costano la metà ed alle relative pseudogaranzie: un buon compatibile con buone caratteristiche cromatiche e di purezza non può costare meno del 75/80% dell'originale...

    Comment


    • #3
      Perchè ci sono stati degli aumenti???

      Il tempo e l'esperienza ci insegnano a trasformare le nostre idee in emozioni...

      Comment


      • #4
        Però sta cosa mi turba, oggi ho scritto che nel digitale vedo il futuro, un evoluzione della stampa, basta che si abbassino i costi, ed ora mi vedo qui un rialzo dei prezzi nel consumabile sembra una barzelletta

        E tra l'altro un consumabile gia parecchio costoso

        un buon compatibile con buone caratteristiche cromatiche e di purezza non può costare meno del 75/80% dell'originale...
        Chi propone questi inchiosti al 50% in meno li acquista direttamente o quasi da chi li produce, per i nostri beneamati ecosolmax quanti passaggi avvengono? Se inizamo a contarli non finiamo piu
        Last edited by Andre80; 29-09-2009, 15:53:07.
        Sc540 ColorRip

        Comment


        • #5
          Io ho preso le ultime cartucce pochi giorni fa e mi hanno fatto il solito prezzo.
          Da quando è previsto l'aumento?
          Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
          Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
          STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

          "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

          Comment


          • #6
            Ma stiamo parlando di cartucce Ecosolmax originali Roland?
            Perchè l'ultimo aumento è avvenuto ad Aprile.

            Tra l'altro non penso che svendete ciò che producete.
            Se ciò che vendete è influenzato dal leggero aumento dell'inchiostro allora vi consiglio di rivedere le vostre strategie di vendita e, se avete tempo, di leggere questo post:
            A quale prezzo vendere? | RolandBlog

            E' arrivato il momento di differenziare ciò che si propone ai clienti, di far profitto da ciò che va al di là dal prezzo della materia prima. Dal valore aggiunto che dovete creare da voi.

            Se, mettiamo il caso, vi regaliamo l'inchiostro, voi continuerete a produrre ciò che fate ma sicuramente ad un prezzo più basso.

            A questo punto invece che dare il pesce, preferiamo discutere inseme su dove, come e quando pescare discutendo insieme quali pesci conviene pescare e, se possibile, dare un aiuto per farvi diventare dei bravi pescatori.

            Questa la nostra filosofia ed impegno concreto nei vostri confronti.
            Last edited by giovannire; 29-09-2009, 16:13:16.
            Sapere, Fare, Saper Fare, Far Sapere!
            Giovanni Re
            Community Manager
            ROLAND DG Mid Europe

            Comment


            • #7
              Originalmente inviato da tratto2 Visualizza messaggio
              Ma è ufficiale il costo che ho sentito?
              Ho appena ricevuto conferma ufficiale: il prezzo che hai sentito NON è quello ufficiale, che invece è sempre lo stesso.
              I casi sono due: o la tua fonte si è sbagliata, oppure c'è qualche rivenditore che se ne approfitta.
              Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
              Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
              STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

              "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

              Comment


              • #8
                Lo spero

                Cmq Giovanni un po fuorviante il tuo ragionamento,
                una multinazionale come hai alle spalle lo puo fare, un artigiano ha un pochino di difficolta in piu, sono OT lo so


                Però nel caso fosse stato vero dell'aumento avrei preferito una risposta non un mezzo ''attacco'' che di solito è dato da chi sta sulla difensiva

                Scusa ma da giovane e pure bischero mi sento di dire che non mi è piaciuta come risposta , risposta simile a quelle avute nel post vendita che mi hanno costretto ad arrangiarmi nelle assistenze e a pensare di cambiare casa produttrice di un eventuale prossimo plotter

                sembrerebbe che il digitale lo voltete tenere per fare opere artistiche, valori aggiunti etc etc, ma c'e gente che spererebbe di utilizzarlo per lavorare senza creare opere d'arte, e un continuo aumento dei prezzi come del colore questo non va bene secondo il mio giovane modo di vedere
                Sc540 ColorRip

                Comment


                • #9
                  Originalmente inviato da giovannire Visualizza messaggio
                  Se, mettiamo il caso, vi regaliamo l'inchiostro, voi continuerete a produrre ciò che fate ma sicuramente ad un prezzo più basso.
                  Esatto, e questa a parer mio è stata la filosofia che ha condotto le aziende in tutti i settori verso questa crisi nera, scordandosi completamente che il miglior affare si fa all'acquisto e non alla vendita. Si è prodotto talmente tanto e a prezzi ben al di sotto del valore reale che non si sa più cosa acquistare. (parlo ovviamente dei paesi "industrializzati")

                  Originalmente inviato da giovannire Visualizza messaggio
                  E' arrivato il momento di differenziare ciò che si propone ai clienti, di far profitto da ciò che va al di là dal prezzo della materia prima. Dal valore aggiunto che dovete creare da voi.
                  Spero vivamente quest'anno di non avere i soliti intoppi e potermi unire a voi in fiera proprio per discutere di questo e trovare nuove idee, sono arcistufo di dover competere su banner adesivi volantini t-shirt e ninnoletti vari, di sopportare clienti che lo vogliono a destra a sinistra in alto in basso più piccolo più grande più rosso più verde più ombreggiato e più carnevalesco, BASTAAAAAAA
                  Dovremmo riuscire a offrire prodotti finiti e non suscettibili a modifiche immediate dove la stampa è solamente un accessorio indispensabile come può essere il mouse per un pc o un pedale per una bici, ed essendo appunto un accessorio è quasi ininfluente sul prezzo finale.
                  Il problema grosso è COSA INVENTARCI?
                  Al momento sono abbastanza fuso e non ho idee all'orizzonte, spero col vostro aiuto di combinare qualcosa, a volte basta anche solo una scintilla per far divampare un incendio di idee.
                  PUBBLISTAMPA
                  Assemini (Ca)

                  Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
                  https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

                  Comment


                  • #10
                    Originalmente inviato da Deyo Visualizza messaggio
                    ... I casi sono due: o la tua fonte si è sbagliata, oppure c'è qualche rivenditore che se ne approfitta.
                    Diciamo che come fanno i nostri clienti anche qualche fornitore cavalca l'onda della crisi... e, per essere precisi, più di uno.
                    Avevo notato un aumento in un listino ma altri mi confermano il prezzo "vecchio"... cioè quello dell'ultimo aumento che poi era il prezzo precedente ad un'anomalo ribasso.

                    Originalmente inviato da giovannire Visualizza messaggio
                    ... Se ciò che vendete è influenzato dal leggero aumento dell'inchiostro allora vi consiglio di rivedere le vostre strategie di vendita ... A questo punto invece che dare il pesce, preferiamo discutere inseme su dove, come e quando pescare discutendo insieme quali pesci conviene pescare e, se possibile, dare un aiuto per farvi diventare dei bravi pescatori.
                    Perfettamente d'accordo con te.
                    E' un vero peccato che il regolamento limiti i discorsi riguardanti i prezzi.
                    Ma non si potrebbe creare un'apposita discussione in cui confrontarsi sulla creazione del prezzo? Senza parlare di prezzi... basterebbe discutere sui coefficienti che determinano un prezzo.

                    Originalmente inviato da giovannire Visualizza messaggio
                    E' arrivato il momento di differenziare ciò che si propone ai clienti, di far profitto da ciò che va al di là dal prezzo della materia prima. Dal valore aggiunto che dovete creare da voi.
                    Se, mettiamo il caso, vi regaliamo l'inchiostro, voi continuerete a produrre ciò che fate ma sicuramente ad un prezzo più basso.
                    No... io non voglio che Roland me li regali!!! (scusa ma cerco di non identificarti come signor Roland)
                    Ma se potesse offrirmi un ecosolmax con una maggiore resistenza al graffio... anche un po' più caro... evitandomi di andare a cercare altrove... gliene sarei veramente molto molto molto grato.

                    Comment


                    • #11
                      Originalmente inviato da Mex Visualizza messaggio
                      Diciamo che come fanno i nostri clienti anche qualche fornitore cavalca l'onda della crisi... e, per essere precisi, più di uno.
                      Avevo notato un aumento in un listino ma altri mi confermano il prezzo "vecchio"... cioè quello dell'ultimo aumento che poi era il prezzo precedente ad un'anomalo ribasso.
                      Si, ma non è un comportamento corretto.
                      Il prezzo, nel bene e nel male, è imposto da Roland.
                      E non è nemmeno corretto prendersela con Roland se un rivenditore disonesto fa la cresta. Se mai segnalatelo a Roland che saprà prendere i dovuti provvedimenti.

                      Originalmente inviato da Mex Visualizza messaggio
                      No... io non voglio che Roland me li regali!!! (scusa ma cerco di non identificarti come signor Roland)
                      Ma se potesse offrirmi un ecosolmax con una maggiore resistenza al graffio... anche un po' più caro... evitandomi di andare a cercare altrove... gliene sarei veramente molto molto molto grato.
                      Siamo in due.
                      Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                      Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                      STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                      "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                      Comment


                      • #12
                        Ho lanciato il sasso, ma non nascondo la mano, Giovanni sà quanto io pago le cartucce originali e sà anche che è da un po' che non le compro in talia, l'aumento del prezzo mi era stato riferito da un utente del forum e mi sono fidato delle sue affermazioni (non corrette), ma non è importante, io esordivo con una domanda.

                        Ora la discussione ha preso un'altra direzione anche senza citare cifre reali possiamo parlare di prezzi.

                        "E' arrivato il momento di differenziare ciò che si propone ai clienti, di far profitto da ciò che va al di là dal prezzo della materia prima. Dal valore aggiunto che dovete creare da voi."

                        Il 10% in più non cambia la vita, ma con quel 10% potevo comprare
                        qualche cosa in più, con quello che potevo comprare potevo fornire un servizio al cliente a costo zero, quindi mi proponevo con qualcosa di diverso o con un valore aggiunto che mi permetteva di fidelizzare il cliente.

                        "Se, mettiamo il caso, vi regaliamo l'inchiostro, voi continuerete a produrre ciò che fate ma sicuramente ad un prezzo più basso."

                        No Giovanni, se Roland o chiunque ci regalasse gli inchiostri Noi faremmo risparmio, ma non regaleremmo ai clienti, con il denaro risparmiato compreremmo altre macchine da stampa o da taglio o da finitura, perchè sappiamo di avere ancora anni di lavoro da fare, e non possiamo stare fermi.

                        L'ultimo consiglio che citi mi ricorda molto una "frasetta" del libretto rosso, quello di Mao (non il gatto) che citava circa così: Al pescatore in difficoltà non regalare il pesce, ma le reti per pescarlo"

                        Rimaniamo in attesa dei "Roland Regali" per i momenti di difficoltà.

                        Ciao
                        Francesco (il polemico)

                        Ho tanti fratelli che non riesco a contarli e una sorella bellissima che si chiama libertà.
                        www.tratto.info [email protected]

                        Comment


                        • #13
                          Originalmente inviato da tratto2 Visualizza messaggio
                          No Giovanni, se Roland o chiunque ci regalasse gli inchiostri Noi faremmo risparmio, ma non regaleremmo ai clienti, con il denaro risparmiato compreremmo altre macchine da stampa o da taglio o da finitura, perchè sappiamo di avere ancora anni di lavoro da fare, e non possiamo stare fermi.
                          Io e penso anche molti altri qui siamo d'accordo sulle tue affermazioni Francesco, il problema è che i soliti furbetti approfitterebbero della situazione per ridurre il prezzo e farci apparire come "ladri" e siamo punto e accapo
                          PUBBLISTAMPA
                          Assemini (Ca)

                          Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
                          https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

                          Comment


                          • #14
                            Originalmente inviato da giovannire Visualizza messaggio

                            E' arrivato il momento di differenziare ciò che si propone ai clienti, di far profitto da ciò che va al di là dal prezzo della materia prima. Dal valore aggiunto che dovete creare da voi.
                            Mi sa che ho i clienti sbagliati io allora...i miei continuano a cercare il prezzo basso, anche se li convinco che gli sto dando il banner migliore, l'idea giusta per decorare il furgone con il prodotto migliore che durerà nel tempo, le stampe artistiche per fare i quadri con laminazione (liquida) così non sbiadiscono dopo due settimane...ma niente, 'sti quattro ottusi vogliono spendere poco...[/QUOTE]


                            Originalmente inviato da giovannire Visualizza messaggio
                            A questo punto invece che dare il pesce, preferiamo discutere inseme su dove, come e quando pescare discutendo insieme quali pesci conviene pescare e, se possibile, dare un aiuto per farvi diventare dei bravi pescatori.

                            Questa la nostra filosofia ed impegno concreto nei vostri confronti.
                            Sono prontissimo ad ascoltare i vostri consigli in merito e se magari mi procurate pure qualche cliente che vuole spendere di più, io sono pronto a dargli quanti valori aggiunti vuole
                            La nostra paura del peggio è più forte del nostro desiderio del meglio.

                            Comment


                            • #15
                              Chiedo venia, da gatto curioso quale sono.

                              Io non stampo digitale e non so come sia composto il prezzo dei vostri prodotti. Il prezzo non voglio nemmeno saperlo, ma vorrei sapere la composizione.

                              Ovvero, proviamo a fare un'elenco di lavori divisi per categorie indicandone le parti di composizione. Ho la sensazione che stiamo parlando della stessa cosa ma in realtà diverse, su volumi diversi e su applicazioni diverse.

                              Inizio io :

                              Targa in ottone incisa :

                              Materiale di base 20%
                              Consumabili (frese bulini) 7%
                              Ammortamento macchinari 5%
                              Spese fisse 8%
                              Manodopera 20%
                              Progettazione (CAD CAM) 20%
                              Ricarico :20%


                              Ciondolo personalizzato
                              Materiale di base 1%
                              Consumabili (frese bulini) 1%
                              Ammortamento macchinari 5%
                              Spese fisse 8%
                              Manodopera 35%
                              Progettazione (CAD CAM) 30%
                              Ricarico :20%


                              Ovviamente approssimate.

                              Ora, nel caso della targa in ottone è evidente che i consumabili e il materiale incidono parecchio mentre nel ciondolo meno, ed è per questo che spingo su un prodotto (che mi sono inventato di sana pianta, non è venuta Deckel Maho a dirmi compra un centro di lavoro che ti porto i clienti) che mi remunera molto quello che ci metto di mio.


                              Ora la domanda è che incidenza ha il consumabile su prodotti che vogliono fare concorrenza alle tipografie e che incidenza ha il consumabile invece su prodotti in tiratura limitata con alto valore aggiunto ?

                              Ripeto, non è polemica, è solo curiosità per capire la realtà di chi stampa digitale.

                              Miao

                              PS Giovanni sarebbe bello avere la possibilità di fare qualcosa tipo sondaggio, ovvero che ogni utente, anonimamente, potesse, per i vari settori applicativi, esprimere la composizione del prezzo, si può fare ?
                              Last edited by Gatto; 30-09-2009, 08:40:41. Motivo: mi ero dimenticato di tirare in mezzo Giovanni che è pagato per darci retta :D
                              Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


                              Io non ho paura

                              Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

                              Comment

                              Working...
                              X