Annuncio

Collapse
No announcement yet.

A me piacerebbe....

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • A me piacerebbe....

    ...che si cominciasse a parlare di ripresa economica. Invece è tabù.
    Ieri ho perso un cliente. Quando perdi un cliente ti senti fallito. C'è stato qualcosa che non andava. C'è qualcosa che non va, tuttora...
    Ho perso un cliente storico perchè non ho accettato la sua proposta di pagamento di 162,00 euri a 90 giorni fine mese per un lavoro che avrei dovuto realizzargli urgentemente, mentre io gli chiedevo il pagamento a 30 perchè era il pagamento a lui sempre riservato, visto che fino a 300,00 euro mi faccio sempre pagare in contanti alla consegna. A detta sua (ma è tutto da vedere), noi siamo l'unica azienda che non ha accettato questa forma di pagamento. Sorbole, quasi quasi mi sento orgoglioso ed onorato....
    Eppure io l'urgenza l'avrei ottemperata. Come sempre, del resto. Gli avrei dato sempre lo stesso prodotto e la stessa qualità. Non lo facevo pagare subito...a lui...ma tra un mese...tra 30 giorni...per un lavoro che avrei dovuto fare seduta stante....
    Lui m'ha risposto che avrebbe accettato il pagamento a 30 ma sarebbe stato l'ultimo lavoro che mi avrebbe fatto fare.
    Allora, senza starci tanto a pensare, dapprima ho pensato; "Bene, allora vuol dire che non ti farò nemmeno quest'ultimo lavoro...ma nemmeno ci perdo tempo...:"
    Invece no. Ho riflettuto e mi sono detto: "Perchè mandare all'aria tutto il rapporto costruito finora per 160,00 euri?"
    Così gli ho risposto con una bella mail che conteneva buona parte della spiegazione delle nostre scelte e filosofie aziendali, del perché, del percome...del piripì...del piripà....
    Morale della fav..ola? Nemmeno si è degnato di rispondere dicendomi se lo voleva o no 'sto cavolo di cartello.
    Allora I? Tutto tempo perso. Tempo perso la mia organizzazione aziendale. Tempo perso parlare coi clienti più di tanto. Tempo perso riscrivendo mail e contattando telefonicamente per imbonirsi i clienti...
    Allora II? Non è vero per nulla. E' tutto tempo guadagnato. Io vado dritto per la mia strada. Senza rimpianti. Senza ripensamenti. Come sempre, del resto. I risultati non mancano di farsi vedere e ieri perso uno, oggi trovato un altro.
    C'est la vie...
    Spostare il debito avanti nel tempo, è una filosofia del tutto italiana. Come se ci volessimo sempre scrollare di dosso i problemi invece che risolverli. Spostare il debito avanti nel tempo significa mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi. Significa non voler affrontare le sfide e non voler raggiungere obiettivi futuri. Significa approfittarsi del futuro invece che utilizzarlo intelligentemente. Tanto ci sono le banche. Ma forse la gente non ha ben capito che le banche stanno chiudendo....chiudonoooooo!
    Poi chi vuol capire, capisca.
    Un saluto.
    Max Petrignani
    Il coraggio senza la paura è solamente incoscienza.

  • #2
    Originalmente inviato da maxpetrignani Visualizza messaggio
    Allora II? Non è vero per nulla. E' tutto tempo guadagnato. Io vado dritto per la mia strada. Senza rimpianti. Senza ripensamenti. Come sempre, del resto. I risultati non mancano di farsi vedere e ieri perso uno, oggi trovato un altro.
    C'est la vie...


    Quoto e basta, non servono altre parole

    Una cosa sola, hai perso tempo pure scrivendo la mail
    Sc540 ColorRip

    Comment


    • #3
      Hai fatto bene!

      A me la gente che viene tira, ritira e poi pretende ancora sta sulle scatole perchè ok trattare ma tutto si spezza prima o poi. Se nè andato ieri perchè cercava una scusa, aveva già deciso di farlo altrimenti non faceva delle storie per una cifra così modesta..era solo un appiglio.

      Magari...a volte ritornano!
      Roland is the best!

      Comment


      • #4
        Non fartene un cruccio Max, hai agito nel migliore dei modi, non hai sbagliato tu, ha sbagliato il cliente, probabilmente irrettito da altre persone che pur di far girare (inutilmente) le macchine si mettono a novanta davanti a un potenziele cliente.

        Molto probabilmente il tuo ex cliente è in buona fede e si sente preso in giro dalla tua politica aziendale, troppe aziende grafiche inondano le caselle di posta e i fax con offerte assurde e ridicole, non so da voi ma da noi attivano addirittura il call center per promuovere le loro strabilianti offerte.

        Sono pronto a scommettere 1 cent contro cento euro che se è una persona seria alla fine il cliente capirà il perchè della tua scelta aziendale e la pecorella tornerà nel tuo ovile, altrimenti è meglio che cada in un burrone seguendo il gregge impazzito.

        Come hai detto te, è inutile protrarre il debito nel tempo, i problemi vanno affrontati di petto e risolti subito, io purtroppo le trombate più dolorose le ho subite da clienti "storici" aumentando loro il credito e non sospettando minimamente che navigavano in cattive acque.

        Dici che le banche chiudono? Speriamo, almeno così smettono di elargire crediti smisurati ai faccendieri incapaci e affondare le persone serie.
        PUBBLISTAMPA
        Assemini (Ca)

        Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
        https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

        Comment


        • #5
          Originalmente inviato da Manolo Visualizza messaggio
          ..la pecorella tornerà nel tuo ovile, altrimenti è meglio che cada in un burrone seguendo il gregge impazzito.

          "Chi di voi se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va dietro a quella perduta, finché non la ritrova? ...

          Piera
          "Non ho paura della cattiveria dei malvagi,ma del silenzio degli onesti". Martin Luther King
          "Gli amici sono importantissimi nella vita. ciao" Xander
          "Non fare mai del bene se non hai la forza di sopportare l'ingratitudine" E.Biagi

          Comment


          • #6
            A questo proposito Stefano Plugin scrisse qualcosa di veramente illuminante in uno dei suoi ultimi post.
            Se qualcuno e' in grado di ritrovarlo ne comunichi il link.
            Sicuramente molti nuovi iscritti avranno modo di leggerlo e trarne insegnamento di politica aziendale sana e professionale.

            fabio
            ...con grande umilta', ma sempre con la massima ironia...
            R. Siffredi

            Tre esse nastri snc
            Borgaretto di Beinasco (TO)

            Comment


            • #7
              Originalmente inviato da maxpetrignani Visualizza messaggio
              ... A detta sua (ma è tutto da vedere), noi siamo l'unica azienda che non ha accettato questa forma di pagamento. Sorbole, quasi quasi mi sento orgoglioso ed onorato.......
              Aggiungi uno, me. Ho smesso quasi completamente di usare le banche, i soldi che risparmio in interessi passivi li investo in qualità e non rigiro il costo della banca sui clienti. Pagamenti a 120 solo agli alieni, 60 e 90 aboliti, 30gg se ti credo, altrimenti, e ti parlo della stragranmaggioranza dei miei clienti, paghi cash alla consegna e se hai fatto il birichino paghi all'ordine.

              Lavorerai meno ? Si ma lavorerai, non farai beneficenza.

              Miao
              Last edited by Gatto; 30-07-2009, 15:58:36.
              Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


              Io non ho paura

              Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

              Comment


              • #8
                Certi clienti è megio perderli che trovarli.
                per una cifra del genere fare storie sul pagamento, beh si qualifica da solo!
                Vorrei avere io la grinta di Max(e le capacità tecniche di *)
                comunque la serietà alla fine (spero) paga sempre
                W..aleria...la clava!

                Comment


                • #9
                  Quoto anch' io in pieno lo sfogo. Proprio in questi giorni sto valutando di dire addio ad un cliente storico di 12 annni. Motivo? pagamenti a 180 gg da 90 che erano (e già questo vermante non ha replica) con l'aggiunta che adesso gli ordini arrivano anche dopo 3 mesi rispetto alla consegna del lavoro!! Una politica scellerata messa in atto da reparti quali amministrazione e uffici acquisti che vogliono solo il prezzo più basso e fornitori che accettano i pagamenti a babbo morto. Quello che mi dispiace è che in questa azienda lavorano persone altamente professionali ma che non possono in alcun modo intervenire sulla cosa e sono oramai "obbligati" a richiedere servizi a strutture incapaci imposte dall'alto. Un vero schifo!!!!
                  Livia
                  www.graf.roma.it

                  Comment


                  • #10
                    quello che ci racconta Livia mi fa pensare ai lavori col mio comune di residenza:
                    1. lavori urgenti,
                    2. files (incautamente da me ceduti) poi stampati altrove
                    3. primo anno 8 mesi per essere pagato
                    4. devo ancora vedere i soldi dei lavori di luglio 2008

                    per fortuna non ho più bisogno di loro
                    W..aleria...la clava!

                    Comment


                    • #11
                      ciao

                      Originalmente inviato da maybe Visualizza messaggio
                      quello che ci racconta Livia mi fa pensare ai lavori col mio comune di residenza:
                      1. lavori urgenti,
                      2. files (incautamente da me ceduti) poi stampati altrove
                      3. primo anno 8 mesi per essere pagato
                      4. devo ancora vedere i soldi dei lavori di luglio 2008

                      per fortuna non ho più bisogno di loro
                      difficilmente lavoro per il comune...anzi ogni volta che mi arriva una gara d'appalto cestino il tutto...
                      spesso mi chiamano direttamente e vado negli uffici...pattuisco con il responsabile soldi CASH alla consegna e senza appalto....a volte ci stanno e sono puntuali...difficile a dirsi trattandosi di enti...
                      quando vogliono i soldi li fanno uscir fuori...

                      nei tempi di crisi a volte i clienti chiedono un prolungamento dei pagamenti (quest'anno mi è capitato con due clienti con cui lavoro parecchio) esempio da 30 si chiede i 60 oppure dai 60 si chiede i 90...dipende dal tipo di cliente...se è un cliente che da un bel po di lavoro durante l'anno..sempre preciso nei pagamenti...per me è banale perderlo....
                      se è un cliente che ti da un lavoro una tantum allora per 160 euri è comprensibile dire no

                      le banche chiudono??? ....quale? forse c'è una diminuizione di personale e quindi di filiali...che è un'altra cosa...
                      mik

                      Comment


                      • #12
                        Originalmente inviato da ETICHETTE in Bobina Visualizza messaggio
                        le banche chiudono??? ....quale? forse c'è una diminuizione di personale e quindi di filiali...che è un'altra cosa...
                        mik
                        No Mik, non parlo della Banca dell'Aventino e delle Terre Arnolfe; forse non ti è molto chiaro il concetto.
                        Ecco qualcosa da leggere; se non hai tempo limitati a sfogliare la lista di sei pagine:
                        FDIC: Failed Bank List
                        Il coraggio senza la paura è solamente incoscienza.

                        Comment


                        • #13
                          Naaa...

                          Originalmente inviato da maxpetrignani Visualizza messaggio
                          No Mik, non parlo della Banca dell'Aventino e delle Terre Arnolfe; forse non ti è molto chiaro il concetto.
                          Ecco qualcosa da leggere; se non hai tempo limitati a sfogliare la lista di sei pagine:
                          FDIC: Failed Bank List
                          IO PARLO DI BANCHE ITALIANE...VIVO E LAVORO IN ITALIA...

                          QUALE BANCA ITALIANA CHIUDE????

                          quel sito denuncia solo banche estere infatti

                          qui c'è un sistema bancario con la BANCA D'ITALIA CHE GARANTISCE X LORO..
                          CHE CI PARA IL "CHiCCERONE" COME SI DICE NEL LAZIO
                          ossia se una banca fallisce semmai fallisse una banca in italia..(ripeto citane una) i suoi clienti sono al riparo....tutelati dalla Banca d'Italia...
                          wue' parliamo di conti correnti
                          e non di gioco in borsa che è ben altra cosa...li le garanzie son ben poche...

                          ritornando al discorso di prima...se il cliente fa qualche lavoro l'anno di qualche centinaia di euro forse è comprensibile mandarlo via ...forse..
                          ma altrimenti...
                          il cliente è una vera fonte...perderlo se è un buon cliente per un pagamento dilazionato secondo me puo' essere un errore...DI STI TEMPI POI....A TROVARE QUELLI BUONI...
                          mik
                          mik

                          Comment


                          • #14
                            Mik, allora prova questo, anche se non è proprio quello che cercavo di spiegare: ComeDonChisciotte - PERCHE’ LA BANCA D’ITALIA E’ FALLITA
                            Il succo è che le banche ti stanno strangolando piano piano e tu non te ne accorgi. Ma ormai è risaputo che senza banche le imprese possono fare ben poco. Io tiro solo un pò di conti della serva. Tutto lì. Ma non ti pensare che quelle banche così tanto lontane dal tuo conto corrente, prima o poi non ci arrivino. Ed è un bel pezzo che ci sono già arrivate...vedi Cocacola o McDonald
                            Il coraggio senza la paura è solamente incoscienza.

                            Comment


                            • #15
                              Originalmente inviato da maxpetrignani Visualizza messaggio
                              Ma non ti pensare che quelle banche così tanto lontane dal tuo conto corrente, prima o poi non ci arrivino.
                              Esatto, il punto è questo.
                              L'economia globale l'abbiamo voluta, ne abbiamo goduto indubbiamente alcuni benefici, ed ora ne stiamo pagando lo scotto.
                              La cosa che mi fa più arrabbiare è che la tendenza delle banche italiane a stringere i cordoni della borsa verso le piccole e medie imprese (leggasi dare i soldi solo a chi già li ha) che ho sempre fortemente criticato, pare sia l'unica cosa che ha salvato (per ora) il sistema bancario italiano dalla bancarotta.
                              Il problema è che se gli istituti di credito non supportano ORA la ricrescita, avranno anche loro ben poco da raccogliere domani.
                              Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                              Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                              STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                              "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                              Comment

                              Working...
                              X