Annuncio

Collapse
No announcement yet.

umidamente rialzo la testa...

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • umidamente rialzo la testa...

    Riesco solo oggi a dare nuovamente vita a un PC dopo l'allagamento conseguente al diluvio del 15 luglio scorso (Valceresio e zone limitrofe, provincia di Varese)










    Il peggio ora pare essere passato, il materiale si ricompra e i muri si ridipingono... in fondo penso a quelli di l'Aquila e mi sento fortunato: nonostante tutto il laboratorio fosse a mollo, in queste sere avevo un letto asciutto, il mio!, in cui riposare.

    MrGXS (Lorenzo)
    Hasta la Fin del Mundo... in Vespa! è la rincorsa di un sogno, una pazzia su due ruote che riempie gli occhi e scalda il cuore. Un viaggio dell’anima nella polvere e nel vento della Patagonia.

  • #2
    Ti esprimo tutta la mia solidarietà, e sono sicuro che ti rialzerai più forte di prima.
    AUGURONI

    Comment


    • #3
      bella botta! auguri per la ricostruzione. non mollare mai (ma non mi sembra nelle tue intenzioni)
      W..aleria...la clava!

      Comment


      • #4
        C'è poco da dire............
        forza e coraggio!!!
        Claudio
        da Goito

        [email protected]

        Comment


        • #5
          ciao

          una cosa del genere mi è capitata nell'84....
          era ora che buttavo via un po di materiale vecchio e qualche macchina....

          la scorsa settimana per sbalzi di corrente ..l'intero paese ha avuto danni...a me bruciato il pc...tre anni di lavoro dentro...ora spero di recuperare la memoria...
          del resto mi è arrivato uno nuovo di zecca! mettiamola cosi'...

          ad altri artigiani...chi ha bruciato un macchinario, chi condizionatori e cosi' via...
          insomma non è solo questione di alluvione...alle volte basta un piccolo guasto elettrico di paese...a metterti nei guai...

          mik

          Comment


          • #6
            Forza e Coraggio!Vedrai con il tempo le cose si aggiustano.
            Ha ragione mik, basta anche un temporale a buttarti per terra.
            Una volta da noi un fulmine ci ha fatto saltare 4 schede elettroniche della macchina da ricamo, Tajima a 10 teste.Oltre al danno economico che potevo comprarmi un Xc 540 tanto per capirci, ma il danno fù che stemmo fermi con la produzione per più di 10 giorni.
            Però poi con tanta pazienza si recupera il tutto.
            Dai fatti forza.
            Piero.
            URBANO MULTISERVIZI -Ricamo & Stampa Digitale - 70016 Noicàttaro (BA) - Via Pietro Nenni, 10
            www.urbanomultiservizi.eu[email protected]
            Ricamatrici: TAJIMA 10 Teste - TAJIMA 4 Teste - IMBRO 1 Testa
            ROLAND Sp 540 - MUTOH Rj 900 - SUMMA Cut D60 - Laser Color KONICA MINOLTA - 3 Termopresse - Rifilatrice 100cm NEOLT - Tagliarisme

            Comment


            • #7
              Gambe in spalla e andare!!!!
              Purtroppo anche noi tanti anni fa abbiamo subito un allagamento al piano interrato della nostra attività. praticamente tutto il magazzino, tutti gli uffici (documentazioni incluse), tutti i macchinari elettronici . Tutto ricoperto da 1 mt d'acqua e nessuno ha rimborsato i danni. Oggi lo raccontiamo ma l'amaro in bocca resta quando rivediamo le foto scattate tanti anni fa.
              Forza che si ricomincia, poi è estate, pensa se fosse stato inverno (giusto per sdrammatizzare un po')
              ---------
              tecla- atos-greenfax-
              via f.lli grimm 40 -matera-0835386019-
              www.greenfax.it - [email protected]

              grafica - stampa grandi formati - allestimenti fieristici

              Comment


              • #8
                mi dispiace molto anche io 7 anni fa ho chiuso il mio studio foto e grafico per una alluvione e subito dopo motivi di salute che dire ora ci riprovero' chi la dura la vince (il rene non lo ho piu il braccio sinistro recuperato al 50 per cento ) se non ci ferma la salute a noi creativi figurati se ci ferma un'alluvione forza e coraggio ce la farai!!!!!
                come hai detto tu povero abruzzo!!!!

                Comment


                • #9
                  ciaso

                  Originalmente inviato da DigitAlex Visualizza messaggio
                  mi dispiace molto anche io 7 anni fa ho chiuso il mio studio foto e grafico per una alluvione e subito dopo motivi di salute che dire ora ci riprovero' chi la dura la vince (il rene non lo ho piu il braccio sinistro recuperato al 50 per cento ) se non ci ferma la salute a noi creativi figurati se ci ferma un'alluvione forza e coraggio ce la farai!!!!!
                  come hai detto tu povero abruzzo!!!!
                  complimenti al collega digitalex e per la forza che ha avuto...un esempio da non dimenticare...spero un giorno di poterti conoscere di persona...
                  mik

                  Comment


                  • #10
                    Davvero, in bocca al lupo per tutto quanto (e non mollate mai!)
                    Fabio

                    -----
                    Art&Graph, Genova

                    Comment


                    • #11
                      di acqua ne hai:_) ti esprimo la nostra solidarietà... a me è andata bene siamo al primo piano e l'abbiamo scampata!
                      Silvio Rubiola
                      Presspower Snc - Gassino Torinese - Torino
                      indirizzo msn: [email protected]

                      Comment


                      • #12
                        a chi troppo e a chi niente: ci aspettiamo come tutti gli anni il razionamento dell'acqua qui.
                        comunque meglio poca che come è successo a te.
                        W..aleria...la clava!

                        Comment


                        • #13
                          Vi ringrazio tutti indistintamente. Ora che la bonifica è completata a un occhio distratto potrebbe quasi sembrare che non sia successo nulla...

                          YouTube - Induno Olona, 15 luglio 2009: il giorno del diluvio

                          e dopo aver visto cosa è successo a altri non molto distanti da me nonostante tutto mi ritengo "fortunato"...

                          Ciò che è successo non lo auguro a nessuno, cmq l'esperienza insegna, quindi prendete nota:
                          • se possibile non tenete nulla a terra: ho scoperto che nonostante l'assicurazione in caso di allagamenti pagano solo ciò che si danneggia a patto che sia conservato a minimo 20 cm dal suolo
                          • Se utilizzate prolunghe e/o ciabatte non tenetele appoggiate a terra
                          • i computer sui tavoli, MAI sotto! (il mio main-PC si è salvato per un centimetro... perderlo sarebbe stato un guaio vero nonostante l'unità back-up fosse a casa all'asciutto...)
                          • WD40 : un prodotto che ha del miracoloso! Indispensabile per far tornare in vita le connessioni dei cabalggi, sia USB che seriali rimaste a mollo

                          Oggi abbiamo riaperto bottega con il sottofondo di un profumino di cantina che ve lo raccomando... siami di moschini (tipo quelli della frutta) ogni tanto prendono il volo aprendo l'anta di un mobile o un cassetto. Tra un po', quando i muri saranno asciutti, una bella mano di pittura e via! Pagina voltata!

                          Ancora grazie a tutti: sapere che anche solo per il tempo di leggere queste righe mi avete pensato è stato di conforto. Veramente.

                          Lorenzo (MrGXS)
                          Hasta la Fin del Mundo... in Vespa! è la rincorsa di un sogno, una pazzia su due ruote che riempie gli occhi e scalda il cuore. Un viaggio dell’anima nella polvere e nel vento della Patagonia.

                          Comment


                          • #14
                            Originalmente inviato da pierourbano Visualizza messaggio
                            Forza e Coraggio!Vedrai con il tempo le cose si aggiustano.
                            Dai fatti forza.
                            Piero.
                            PieroUrbano, dimmi una cosa... vedo bene? Nel tuo avatar sarai mica in sella a una Vespa?

                            MrGXS
                            Hasta la Fin del Mundo... in Vespa! è la rincorsa di un sogno, una pazzia su due ruote che riempie gli occhi e scalda il cuore. Un viaggio dell’anima nella polvere e nel vento della Patagonia.

                            Comment


                            • #15
                              Ennesimi viaggi in discarica per smaltire materiali alluvionati... sono saltati fuori dei cartoni in cui erano conservati l'archivio "storico" della ditta... salvato sui dischettoni morbidi da 5"!!!! Delle schede harware con i "font" della Gerber 4B!!!! Roba che un font costava ai tempi 3/400.000 lire!!!!! e in "catalogo" c'erano una dozzina di font tra cui scegliere!!!!!

                              Fortunatamente si è salvato un pezzo da museo, un "Apple II"... di quelli in cui tastiera e unità sono tutt'uno, col monitor (schermo nero + scritte verde!!) appoggiato sopra! Antiquariato vero!

                              MrGXS
                              Hasta la Fin del Mundo... in Vespa! è la rincorsa di un sogno, una pazzia su due ruote che riempie gli occhi e scalda il cuore. Un viaggio dell’anima nella polvere e nel vento della Patagonia.

                              Comment

                              Working...
                              X