Annuncio

Collapse
No announcement yet.

domanda fatidica & indecente...

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • domanda fatidica & indecente...

    Immagino che a tutti quanti, prima o poi, sia capitato di sentirci chiedere la fatidica domanda da parte di qualche "cliente" occasionale, che dopo una prima fornitura di prespaziati (nello specifico dei logo), dopo qualche tempo avanza l'indecente richiesta:

    "... devo fare "della pubblicità" (non meglio specificata...) e avrei bisogno del VETTORIALE... guarda, io non so nemmeno cosa sia 'sto vettoriale... ma quello che mi deve fare la pubblicità mi ha detto che dovreste averlo voi il MIO VETTORIALE..."

    premesso che il VETTORIALE in oggetto ce lo siamo ricavati partendo da tutt'altro, e premesso che per detto VETTORIALE non è stato richiesto alcun addebito specifico al cliente... come vi comportate?

    Gli dite:

    A) OK, eccoti il vettoriale!

    B) Certo, il vettoriale lo abbiamo creato noi e se lo vuoi te lo posso "vendere"

    C) scusa, esattamente che tipo di pubblicità devi realizzare? Perchè il vettoriale è specifico per i prespaziati (piccola bugia ) e magari può andare meglio un altro tipo di file... se mi dai la mail del tuo fornitore lo contatto e vedo di capirmi con lui visto che tu non sei esprto...

    Nota: ultimamente ho provato la soluzione "C"... e ho effettivamente notato un certo imbarazzo nelle risposte...

    Sono curioso di sapere come vi comportate...

    Mr GXS
    Hasta la Fin del Mundo... in Vespa! è la rincorsa di un sogno, una pazzia su due ruote che riempie gli occhi e scalda il cuore. Un viaggio dell’anima nella polvere e nel vento della Patagonia.

  • #2
    io sono per la soluzione "C", nella versione "fammi chiamare dal tuo fornitore, così capisco esattamente cosa gli serve"
    W..aleria...la clava!

    Comment


    • #3
      Voto pure io la diplomatica "C".
      Anche se ogni tanto preferirei dire la cruda "D" (vai al quel ....................).
      Ciao.
      www.multigrafic.it
      La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
      .

      Comment


      • #4
        se viene a ordinare delle tende da noi, e vuole il logo sul vola', se non mi porta " il vettoriale " non se ne fa' nulla.

        forse il tuo cliente e passato da me??
        A&C Centrotende s.a.s.
        uff. tecnico

        Antonio

        Roland VP 540

        Comment


        • #5
          Originalmente inviato da Mr.GXS Visualizza messaggio
          "... devo fare "della pubblicità" (non meglio specificata...) e avrei bisogno del VETTORIALE... guarda, io non so nemmeno cosa sia 'sto vettoriale... ma quello che mi deve fare la pubblicità mi ha detto che dovreste averlo voi il MIO VETTORIALE..."

          B) Certo, il vettoriale lo abbiamo creato noi e se lo vuoi te lo posso "vendere"

          Questa è la risposta esatta...anche se in questa forma è un po' sgarbata...

          Il principio è semplice...tutto ciò che esce dal tuo negozio in qualsiasi forma ha un costo e quindi un prezzo...

          " quello che deve fare la pubblicità" se sa cosa è un vettoriale, sa anche che "costa" e se lo manda da te che l'hai fatto magari è proprio per questo...
          Last edited by Franz; 31-03-2009, 12:16:57.
          Alcune persone cercano la verità. Altre cercano solo di avere ragione.

          Comment


          • #6
            Originalmente inviato da Mr.GXS Visualizza messaggio
            Immagino che a tutti quanti, prima o poi, sia capitato di sentirci chiedere la fatidica domanda da parte di qualche "cliente" occasionale, che dopo una prima fornitura di prespaziati (nello specifico dei logo), dopo qualche tempo avanza l'indecente richiesta:

            "... devo fare "della pubblicità" (non meglio specificata...) e avrei bisogno del VETTORIALE... guarda, io non so nemmeno cosa sia 'sto vettoriale... ma quello che mi deve fare la pubblicità mi ha detto che dovreste averlo voi il MIO VETTORIALE..."

            premesso che il VETTORIALE in oggetto ce lo siamo ricavati partendo da tutt'altro, e premesso che per detto VETTORIALE non è stato richiesto alcun addebito specifico al cliente... come vi comportate?

            Gli dite:

            A) OK, eccoti il vettoriale!

            B) Certo, il vettoriale lo abbiamo creato noi e se lo vuoi te lo posso "vendere"

            C) scusa, esattamente che tipo di pubblicità devi realizzare? Perchè il vettoriale è specifico per i prespaziati (piccola bugia ) e magari può andare meglio un altro tipo di file... se mi dai la mail del tuo fornitore lo contatto e vedo di capirmi con lui visto che tu non sei esprto...

            Nota: ultimamente ho provato la soluzione "C"... e ho effettivamente notato un certo imbarazzo nelle risposte...

            Sono curioso di sapere come vi comportate...

            Mr GXS
            "Purtroppo l'abbiamo cancellato dopo la consegna del lavoro, ma se lo desidera possiamo rifarlo da zero, visto che è già cliente possiamo praticarle il prezzo speciale di soli x euro"
            http://maps.google.it/maps/place?cid...mpa%2Bdigitale

            Comment


            • #7
              Anch'io spesso uso la soluzione C), diversamente gli dico che ho un pdf. dandogli un pdf. chiuso (cioè che non si può modificare) in modo che, il fornitore successivo deve perderci un pò di tempo per la realizzazione, o meglio si deve ricavare il vettoriale.

              Uso una di queste due soluzionim visto che di pagare il lavoro grafico fatto in precedenza nessun cliente è daccordo.

              Saluti
              Casmic
              Casillo Pubblicità - Sala Consilina (SA) - 0975.520320 - www.spilla.org
              Summagraphics S1600T-Mimaki CG 160 FX-Mimaki JV3 160SP-Epson Stylus PRO 9400
              Ariane Filo Caldo 300x60x120-Flexicam Stealth 2030-GBD Tuscan PRO160

              Comment


              • #8
                Originalmente inviato da Domotronica Visualizza messaggio
                "Purtroppo l'abbiamo cancellato dopo la consegna del lavoro, ma se lo desidera possiamo rifarlo da zero, visto che è già cliente possiamo praticarle il prezzo speciale di soli x euro"
                Voto quesata, che potrebbe definirsi risposta D.

                V.
                WOLF Soluzioni Digitali Soc. Coop. a r.l.
                Via del Fosso di S. Maura 137/139 - 00133 Roma
                P.IVA: 08883381009
                Tel/Fax 06 2024510, [email protected].

                Comment


                • #9
                  di solito opto anche io per la diplomatica risposta "C" ma...dipende dai casi, se si tratta invece di lavori molto più complessi (che dei semplici prespaziati) cerco di informarmi per cosa gli serve e poi gli fornisco solo padf chiusi per la stampa, anche se sempre "modificabili" in mano di esperti ma....devono perderci un po di tempo
                  Non si tratta tanto di pensare di più, quanto di pensare diversamente. (Jean Maria Domenach)

                  "Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo"
                  Ernesto Che Guevara


                  www.seriartrg.com

                  Comment


                  • #10
                    Non ho mai perso un cliente per aver fornito vettoriali ad altri: se non chiede a me di fare il lavoro è perché io non lo voglio/posso fare e allora sono proprio io a consigliarli da chi andare e gli fornisco tutta l'assistenza necessaria per un ottima riuscita del lavoro anche al di fuori dei miei uffici.

                    Se il cliente non capisce questo, e guarda solo al vil denaro, allora è uno di quei clienti che faccio di tutto per perdere ed in quel caso avere il vettoriale dentro significa solo uno spreco di prezioso spazio sui miei hard disks.

                    Ti racconto, al contrario, cosa mi è successo la settimana scorsa. Giovedì sera, ore 19:00, entra uno mai visto prima e chiede un preventivo per 6 poster 2x1 mt da consegnare entro l'indomani alle 19:00 perchè deve partire urgentemente per una fiera non preventivata (?). Nessun problema: gli facciamo il preventivo (€ 45,00 cadauno). Lui lo trova un po' caro, al che noi gli facciamo presente che non avevamo nemmeno applicato il ricarico del 50% per i lavori d'urgenza. Lui fa una battuta un po' infelice sul prendere per il collo e dice che ci penserà su.

                    L'indomani mattina si presenta all'apertura, ci consegna i file per la stampa ed un anticipo. Noi apriamo i files e riscontriamo un errore in apertura, come se il pdf fosse venuto male. Lui chiama chi gli aveva preparato la grafica (un nostro "collega" di un'altra città la cui occupazione principale è affittare camion vela, quindi per me un non concorrente) e chiede dei files stampabili. Tempo 5 minuti e mi arrivano due pdf f.to cm 10x12 a 72 dpi. Gli facciamo presente che con quei files non ci stampiamo nemmeno un francobollo, perlomeno noi! Chiamiamo direttamente i tipi, facciamo presente la situazione e chiediamo dei file (anche in pdf) ma almeno in scala 1:1 e 100 dpi di risoluzione. Risposta: noi non forniamo files a nostri concorrenti. Per fartela breve, dopo vari scazzi telefonici (nostri e del cliente), alle 13:00 chiamo il cliente, gli faccio presente l'assoluta mancanza di collaborazione del "collega" e gli dico che purtroppo non è possibile completare il lavoro presentando un lavoro degno di questo nome. Ovviamente l'anticipo dato è a disposizione in qualsiasi momento.

                    Risultato: io ho perso un lavoro di 300 euro (che di questi tempi...), il cliente è andato in fiera senza materiale e talmente "adirato" con l'altro fornitore che dubito gli farà mai fare altro. Domanda: chi ci ha rimesso di più?
                    Non credere a chi ti dice che nella vita la fortuna non serve: probabilmente ne sta usando un po' della tua.

                    Comment


                    • #11
                      Antonello, ciò che scrivi rende evidente il perchè esistano due termini differenti per descrivere un soggetto che fa un mestiere uguale al proprio: COLLEGA e CONCORRENTE...

                      Facendo l'avvocato del diavolo sarebbe curioso sapere perchè quello dei camion vela ha perso in origine un "appalto" che avrebbe potuto essere suo... non poteva consegnare in tempo utile? in questo caso è poco professionale mettere i bastoni tra le ruote a un cliente in difficoltà. Oppure ha mantenuto fermo un suo prezzo superiore al tuo e all'ennesimo rilancio al ribasso si è rifiutato... in questo caso credo che al cliente la "lezione" possa considerarsi meritata.

                      Questo tuo caso però è leggermente diverso, un file da stampa si presta a diversi utilizzi mentre un logo vettorializzato che è già servito per dei pre-spaziati, purtroppo spesso serve proprio per fare altri prespaziati... e allora che il "fortunato" si sbatta almeno per vettorializare ciò che gli occorre!
                      Hasta la Fin del Mundo... in Vespa! è la rincorsa di un sogno, una pazzia su due ruote che riempie gli occhi e scalda il cuore. Un viaggio dell’anima nella polvere e nel vento della Patagonia.

                      Comment


                      • #12
                        Parliamo parliamo però tutti vogliamo la pappa pronta cercando font clipart loghi vettoriali e immagini free PREPARATI DA ALTRI GRATUITAMENTE PER NOI
                        PUBBLISTAMPA
                        Assemini (Ca)

                        Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
                        https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

                        Comment


                        • #13
                          Io credo che il cliente non diventi di nostra proprietà solo perchè noi possediamo il suo logo vettoriale, spesso quello che possediamo è un semplice "ricalco" di quello che in origine era un vecchio stampato da Lui fornito, quindi il ns. lavoro era ricostruire in digitale il tutto. Bastava farsi pagare il lavoro fatto subito. Poi gli si poteva offrire un CD con il logo salvato in diversi formati, magari gli si stampava una copertina, o adesso anche il CD stesso, e gli si chiedevano 50 mila lire in più.
                          Ora il problema sembra un'altro, "se gli cedo il file, dove andrà?, cosa ne farà? sarà per un ricamo o per un cartello?" Chi se ne frega, se vuole il suo file è giusto darglielo, se va da un altro ci sarà un altro motivo, qualità, prezzo, velocità ecc.
                          Quando vengono da me a richiedere un vecchio file, se è stato pagato in origine, non ho difficoltà a consegnarlo, al limite chiedo qualche euro per masterizzare un cd, ma se vengono con la chiavetta o chiedono l'invio con mail non metto in conto nulla.
                          Eccezzione, quando il cliente mi sta sulle ba..e o si è comportato male con me, allora salvo il file in jpg a bassa risoluzione e poi lo rinomino .dwg e quando non riescono ad aprirlo casco dalle nuvole.
                          Last edited by tratto; 01-04-2009, 16:04:05.

                          Comment


                          • #14
                            Il linea di massima concordo con Tratto.
                            Normalmente io posseggo i file vettoriali dei miei clienti solo in due casi: perché mi sono stati forniti già pronti, oppure perché li ho costruiti io.
                            Nel primo caso il problema non si pone, il file è del cliente.
                            Nel secondo non si pone comunque, il lavoro di ricostruzione è stato pagato (altrimenti non esisterebbe il file) e quindi il file è sempre del cliente.
                            Aggiungo però che non mi è mai successo che un cliente mi abbia chiesto un file per stampare altrove quello che avrei potuto stampargli io.
                            E anche se fosse, non è certo dimostrando poca collaborazione che avrei potuto riconquistare un cliente ormai perso.
                            Di solito mi chiedono il file se serve per realizzare un prodotto che io non posso stampare.
                            Al contrario, mi è successo di chiedere ad altri un file vettoriale di un cliente comune (ad esempio il file di un'insegna per realizzare delle t-shirt) e non mi è mai stata data la benché minima collaborazione.
                            In quei casi il fornitore recalcitrante ha talmente indispettito il cliente che ha davvero perso i lavori futuri, che invece sarebbero stati suoi se avesse dimostrato di essere una persona intelligente.

                            Insomma, a mio parere se il file esiste è di proprietà del cliente e ha diritto di averlo. Se non è stato pagato l'errore è vostro, e non rimedierete di certo rifiutandovi di fornirlo.
                            Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                            Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                            STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                            "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                            Comment


                            • #15
                              Volevo qutare Deyo, ma senza riportare tutto, ma non ho ancora impareto come si fà. Ma era solo per dire che tra le aziende che mi circondano e fanno il mio stesso lavoro o simile, sono riuscito in qualche anno a renderli "colleghi e amici" e non "concorrenti", con le tipografie e serigrafie ho un ottimo rapporto e lo scambio di files avviene spesso anche senza consultare il cliente. Era per dire che il "Roland forum" inteso come collaborazzione l'ho fondato trentanni fà andando personalmente a consegnare il mio listino all'unico concorrente/collega della mia zona. Ho ancora ottimi rapporti con l'azienda del figlio.

                              Comment

                              Working...
                              X