Annuncio

Collapse
No announcement yet.

come si fa a non sbagliare?

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • come si fa a non sbagliare?

    Salve a tutti, ho una domanda da farvi:
    Come si fa a non sbagliare, o per meglio dire, quando scrivete qualcosa, come fate a controllare se avete commesso errori di battitura, tipo "mervatale" invece di "mercatale", oppure errori simili?
    Io normalmente faccio leggere a più persone che capitano in bottega, ma nonostante tutto gli errori mi capitano.
    Vi succede anche a voi, o l'unico "bischero" sono io?
    Avete qualche rimedio?
    SIGNORE DAMMI LA SALUTE!! NON DARMI LA FORZA.... ALTRIMENTI SPACCO TUTTO!!!

  • #2
    capita a tutti, casomai poi vai in edit e correggi (se te ne accorgi!)

    Comment


    • #3
      Sergio, non credo si riferisse al forum, ma alla battitura di testi per un lavoro.
      A meno che faccia leggere a tutti ogni messaggio che scrive qui prima di postarlo.
      Se ho capito giusto, quasi tutti i software hanno dei correttori automatici, se li imposti correttamente ti dovrebbero segnalare gli errori.
      Alla peggio copi e incolli il testo in un software tipo word e lo verifichi lì.
      Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
      Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
      STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

      "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

      Comment


      • #4
        succede anche a me......rileggo rileggo e non mi accorgo...l'unica è farla leggere ad altri...però come dici tu delle volte non si vedono lo stesso...

        tranquillo succede anche a me
        TAMpointdigital
        San Floriano Vr - <span style="font-size:8px"><i>tampo....it</i></span>
        La felicità non è volere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha. (O.Wilde)

        Comment


        • #5
          infatti, da quello che ho sentito è un dato di fatto.
          solitamente chi scrive non riesce a vedere gli errori che ha fatto, bisogna farlo leggere ad altri

          per questo sono nati i correttori di bozze (come mestiere) e la correzione automatica nei software

          Comment


          • #6
            Vecchio trucco da proto

            Originalmente inviato da fastenet Visualizza messaggio
            Salve a tutti, ho una domanda da farvi:
            Come si fa a non sbagliare, o per meglio dire, quando scrivete qualcosa, come fate a controllare se avete commesso errori di battitura, tipo "mervatale" invece di "mercatale", oppure errori simili?

            Innanzitutto i tuoi errori non li vedi, fattene una ragione
            Ottimo il consiglio di Tamara di farli leggere ad altri.
            Il trucco che ti suggerisco è: fa in modo che i testi vengano corretti al contrario, partendo dall'ultima parola.
            In questo modo il processo di interpretazione della frase va in corto circuito e rimane solo l'attenzione alla parola stessa e alla sua grafia.

            Se dovessi controllare questo mio messaggio dovresti leggere così:
            :così leggere dovresti messaggio mio questo controllare dovessi Se

            Dò per scontata la conoscenza della lingua...

            Comment


            • #7
              che comunque lascia parecchi errori (la correzione)

              Comment


              • #8
                [OT] Considerazione

                Originalmente inviato da GPDesign Visualizza messaggio
                per questo sono nati i correttori di bozze (come mestiere)
                Che non esistono più

                Originalmente inviato da GPDesign Visualizza messaggio
                e la correzione automatica nei software
                Che però non usa nessuno...
                Last edited by TheWitch; 25-10-2008, 16:34:18. Motivo: Postato prima di finire

                Comment


                • #9
                  Originalmente inviato da TheWitch Visualizza messaggio
                  Il trucco che ti suggerisco è: fa in modo che i testi vengano corretti al contrario, partendo dall'ultima parola.
                  In questo modo il processo di interpretazione della frase va in corto circuito e rimane solo l'attenzione alla parola stessa e alla sua grafia.
                  Sei proprio una vera strega, ne sai una più del diavolo.
                  Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                  Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                  STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                  "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                  Comment


                  • #10
                    Originalmente inviato da piera
                    Ai miei errori, grammaticali e di battuta, ci pensa mia sorella
                    Ma non so come postarvela.
                    Faxamela!
                    Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                    Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                    STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                    "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                    Comment


                    • #11
                      l'unico suggerimento corretto è quello della strega, nato in tipografia, quando si componeva a caratteri mobili.
                      Anni fà mi è capitato di realizzare una bozza per una Ditta che si chiama : "Nautica Bibione", fatta a mano con tiralinee tempera in tubetto e pennellini di martora. Eravamo in quattro e gli altri tre hanno dato il loro giudizio positivo.
                      La porto al cliente (avevo 20 anni) lui mi guarda e dice: "Aggiungi una "u" alla parola Natica e procedi".
                      Sarei sprofondato.................

                      Comment


                      • #12
                        I correttori grammaticali dei programmi, a volte ti cambiano addirittura la parola con un'altra. Quindi secondo me le uniche due modalità valide sono:
                        1) mandare al cliente la bozza e fargli correggere eventuali errori (che di battitura ci possono stare)
                        2) farli leggere a qualcuno vicino a voi.
                        Vabbè non ho menzionato la strega, perchè per me quello che lei dice è legge.
                        Noi non vendiamo latte, pane, uova,
                        farina o pasta. Noi produciamo idee, colori, sensazioni ed emozioni.
                        Cose utili, uniche, fantastiche ed irripetibili!
                        (cit. Renzo Anselmi)

                        Tutto intorno a noi è in continua evoluzione e molti sono lì ad aspettare... cosa?
                        Cambiate! Abbiate il coraggio di farlo! Non esiste nulla, nessun problema, che può limitare la
                        vostra capacità di trasformare qualsiasi sogno in realtà.
                        Quindi sognate, sognate pure, sognate tanto, ma dopo svegliatevi e costruite il vostro
                        cambiamento!
                        (cit. Fabio Tarte)

                        FIRST di Spaziani A.
                        Roma - Cesena
                        http://www.first2051.it
                        ROLAND GX24

                        Comment


                        • #13
                          mi sento tra amici

                          devo dire che questo è un tema che tocca un pò tutti, e credo che le soluzioni da voi citate le abbia provate tutte, per quanto riguarda i correttori, word e quant'altro, questi correggono solo quello che è nel loro database, ma se chiedete nomi di comuni, nomi personali, in particolar modo i cognomi, questi non sono in grado di correggerli.
                          per dirne una, ho fatto circa 150 adesivi con scritto
                          NONT
                          ISFO
                          RZAR
                          ETAN
                          TONO
                          NCES
                          CRIT
                          TONI
                          ENTE
                          dopo averli attaccati sui fuoristrada degli amici, e dove capitava, un ragazzino di 7 e dico SETTE anni si è accorto che avevo sbagliato, scrivendo due voltre "scri -crit" e nessuno di chi ha letto la scritta, "concentrandosi oltre tutto" si è accorto dell'errore.
                          SIGNORE DAMMI LA SALUTE!! NON DARMI LA FORZA.... ALTRIMENTI SPACCO TUTTO!!!

                          Comment


                          • #14
                            io ho rinunciato, se deve capitare, capita, nonostante l'impegno. Cerco, quando possibile, oltre a far leggere da più persone, di "parcheggiare" il tutto e riguardare dopo uno/due giorni. ma non sempre si può....
                            Proprio di queste settimane: io e il cliente (pignolo), preparo il file, stampa una bozza, una a me e una a te. ok perfetto. stampo e piego le prime 100 t-shirt, le consegno, davanti a me ne prende a campione 3 o 4, a caso, le guarda, ok bellissime, stampa le borse. Dopo 3 giorni mi richiama ridendo, cosa hai scritto? Rileggo, tutto a posto! Mi dice: leggi bene il nome della città: Abbiategrassso. Oh, non l'abbiamo visto. E se ne è accorto un solo suo cliente.....per fortuna era materiale promozionale, però....
                            L'ultimo, di ieri: 500/600 adesivi, bozza di stampa per gagliardetti, tutto perfetto. Va sapere come, solo sui gagliardetti la bozza c'è scritto "LE ROBINIE", in stampa da pdf controllato, esce fuori "LE ROBINE". 250 gagliardetti da sbatter via e soldi buttati. Per un cliente nuovo e che mi interessa sia professionalmente, sia personalmente.
                            Mentre capita per elaborati di altri, che l'errore mi balzi quasi sempre all'occhio.
                            Mi sono convinto che l'occhio si abitua e vede quello che vuol vedere.
                            E' che a volte ci rimani proprio male............
                            Cesare
                            ICM - Cassolnovo (PV)
                            Roland SP540V
                            IO HO PAURA, MA ME NE SBATTO!!!
                            bn-20's fan

                            Comment


                            • #15
                              l'altro giorno ho acquisito (scanner+ocr) un dattiloscritto (lettera 32).
                              impaginato, corretto, passato al correttore, dato la bozza al cliente OK
                              stampa definitiva.

                              e mi trova questo! " pubblici1e"

                              Comment

                              Working...
                              X