Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Non farsi rubare il Progetto Grafico.

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Non farsi rubare il Progetto Grafico.

    Salve a tutti,

    dico rubare perchŔ non Ŕ giusto che ti rubano l'idea.

    Mi Ŕ capitato spesso che dopo aver perso ore e ore a disegnare la forma, trovare i colori,il giusto font, la giusta sinergia dei vari elementi, insomma a realzzare il Progetto Grafico di un'insegna,il cliente ti dice:
    "mi fai una stampa della Bozza che la porto a vedere a casa".

    E magari dopo qualche settimana vedi quello che avevi Progettato, bello e fatto, un p˛ ci rimani male, ma poi pensi "stupido io".

    Non sono a conoscenza se esiste qualche liberatoria che ti agevola su quello che hai Progettato, tipo una lettera che puoi far firmare al cliente all'atto della consegna Bozza, dove c'Ŕ scritto che il Progetto che hai realizzato Ŕ di tua proprietÓ, quindi hai una specie di copyright sullo stesso.

    Lo stesso pu˛ valere per tutti i tipi di lavoro grafico e quant'altro, quindi in merito chiedo anche ai grafici di aiutarmi.

    Ringrazio chiunque mi darÓ delle delucidazioni o aiuti in merito.

    Saluti
    Casmic
    Casillo PubblicitÓ - Sala Consilina (SA) - 0975.520320 - www.spilla.org
    Summagraphics S1600T-Mimaki CG 160 FX-Mimaki JV3 160SP-Epson Stylus PRO 9400
    Ariane Filo Caldo 300x60x120-Flexicam Stealth 2030-GBD Tuscan PRO160

  • #2
    semplice!!!!!

    salva il file dentro Illustrator con estensione .pdf , nella richiesta di salvataggio puoi indicare che non sia apribile se non con password che sai solo tu,

    Comment


    • #3
      Lui non gli dÓ nessun file ma solo la grafica stampata.

      Non ci sono grandi tutele da questo punto di vista, dovresti procedere per avvocati ma non so se ne vale la pena.
      Purtroppo queste cose succedono, incassi e cambi cliente.

      Comment


      • #4
        Dovremmo avere gli attributi per farci rilasciare un acconto prima di metter mano al progetto grafico, purtroppo per la fretta o per tatto lasciamo perdere e spesso ci fregano come polli. Dovremmo imparare anche a farci pagare i preventivi "a progetto" che ci portano via parecchio tempo per stilarli e regolarmente i lavori vengono commissionati a chi si cala le braghe.
        PUBBLISTAMPA
        Assemini (Ca)

        Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerÓ mai e i pesci sono scappati!
        https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

        Comment


        • #5
          Ciao Michele,
          questo sono quelle cose che ti fanno veramente dare fuori di testa..

          Una volte mi era passata per le mani una bozza di pulman sulla quale c'era il nome della ditta con scritta e simbolino del copyright...sicuramente era finta (e non s˛ quanto legale), ma potrebbe servire da detterente x i furbetti...

          Fatti sentire...
          Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

          Comment


          • #6
            Scusate l'ignoranza... ma poichŔ ci son giÓ passata sebbene con pochissima esperienza... due son le cose:
            o gli dai la stampa dopo che ti ha dato un acconto (che direi sia meglio prendere anche se poco ma come deterrente potrebbe funzionare)
            oppure scrivere a chiere lettere sulla stampa coem dice pubblig (che gli piaccia o no...al cliente)... progetto coperto da copyright o ancor meglio far firmare due righe su copia che rimane a noi sulla quale scrivere a chiare lettere che quel progetto Ŕ stato realizzato da NOI e che nessuno pu˛ copiarlo pari pari (poi tanto basta cambiare 1 colore o un font e te lo copiano lo stesso!) grrrrrrrr

            AIUTOOOOOOOOOOOOOOOO! (PS: ma non c'era qualcuno qui che poteva darci consigli utili...o ricordo male io???? booooooooooooooo)

            aj˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛
            _ ______________ _ _ _ ______________ _
            Personalizzazione & Grafica
            Via Lungomare 89, 08041 Arbatax (OG)
            S A R D E G N A
            Epson 1400 sublima - Metaza80 - VP540 - Termopressa piana, tazze, cappellini - ...
            _ ______________ _ _ _ ______________ _
            ...e se cerchi una vacanza natura e relax www.arbatax.eu
            ....il mio nome Ŕ Sabrina....
            cell. 339 899 2939

            Comment


            • #7
              Buongiorno,

              innanzitutto Grazie per la partecipazione, l'idea sarebbe di creare noi una lettera come dice ajographics da consegnare al cliente all'atto della consegna della bozza, una lettera stampata in duplice copia dove si dichiara il tutto e magari con una voce che dice, se non si vuole rispettare tutto ci˛ che c'Ŕ scritto sopra basta versare una somma di 100Ç e il progetto Ŕ libero da tutto.

              Che ne pensate?
              Mettiamo su questa letterina?
              FunzionerÓ?

              Buonagiornata a tutti voi
              Casmic
              Casillo PubblicitÓ - Sala Consilina (SA) - 0975.520320 - www.spilla.org
              Summagraphics S1600T-Mimaki CG 160 FX-Mimaki JV3 160SP-Epson Stylus PRO 9400
              Ariane Filo Caldo 300x60x120-Flexicam Stealth 2030-GBD Tuscan PRO160

              Comment


              • #8
                c'era un'altra discussione molto vecchia in proposito che non sono riuscito a ritrovare.
                ed era giuna circa alle stesse conclusioni:
                - acconto
                - copia firmata con data del progetto
                - contratto
                W..aleria...la clava!

                Comment


                • #9
                  Originalmente inviato da ajographic Visualizza messaggio
                  Scusate l'ignoranza... ma poichŔ ci son giÓ passata sebbene con pochissima esperienza... due son le cose:
                  o gli dai la stampa dopo che ti ha dato un acconto (che direi sia meglio prendere anche se poco ma come deterrente potrebbe funzionare)
                  oppure scrivere a chiere lettere sulla stampa coem dice pubblig (che gli piaccia o no...al cliente)... progetto coperto da copyright o ancor meglio far firmare due righe su copia che rimane a noi sulla quale scrivere a chiare lettere che quel progetto Ŕ stato realizzato da NOI e che nessuno pu˛ copiarlo pari pari (poi tanto basta cambiare 1 colore o un font e te lo copiano lo stesso!) grrrrrrrr

                  AIUTOOOOOOOOOOOOOOOO! (PS: ma non c'era qualcuno qui che poteva darci consigli utili...o ricordo male io???? booooooooooooooo)

                  aj˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛˛
                  A me Ŕ capitata proprio bella! Ho fatto il progetto al cliente per una insegna bifacciale e, a dire mio e dello stesso cliente era molto bella e accattivante. Ho fatto una bozza su carta e consegnata allo stesso al fine di agevolarlo per attivare la procedura per l'autorizzazione agli enti preposti. Poi ho spedito lo stesso via e-mail al cliente ma per errore invece di spedire il jpg in bassa risoluzione ho spedito un pdf aperto, cioŔ modificabile. FattostÓ che dopo un paio di mesi che non sentivo il cliente, (pensavo attendesse i tempi delle autorizzazioni) passavo in prossimitÓ della sua azienda e cosa mi vedo? ... L'insegna bella, elegante che troneggiava su tutto! E fin qui tutto normale, l'unica differenza stava nel fatto che quell'imbusto che mi ha soffiato il cliente ha fatto l'insegna mettendo sull'angolo in basso a destra IL MIO LOGO E IL MIO NOME MOLTO EVIDENTI!!!
                  Morale della favola, ho perso quel cliente, ma grazie a quel piccolo particolare ne ho acquisiti altri 5 che passando di lý prendevano nota del mio nominativo!

                  E allora da quel giorno il sottoscritto fa una cosa molto semplice... aggiungo sempre il mio logo in basso a destra, e al centro del bozzetto metto la scritta "tuttostampa" in modo quasi trasparente ma visibile. All'atto dell'avvenuto pagamento spedisco il file al cliente ma in basso a destra rimane sempre il mio logo...capitasse ancora!!!!!!!!!!!!!!
                  Giannino - Tuttostampa snc - Bolzano Vicentino

                  Comment


                  • #10
                    Eccezzionale... concorrente sleale ma anche cog...ne!!!!
                    Grandioso!!!

                    Ciao
                    Campit
                    Last edited by GPDesign; 31-01-2009, 15:57:47.
                    Camarda Neon - Salerno -ITALY-EU

                    Comment


                    • #11
                      Questo Ŕ un argomento che spesso ritorna in auge..cŔ un disegno di legge ormai da diversi anni depositato in parlamento che renderebbe pi¨ semplice il diritto alla tutela di quanto da noi fatto,ma stÓ lý in attesa di essere spolverato,anche se spesso ne viene richiesta l'attuazione..comunque per un minimo di tutela pu˛ essere fatto cosý,anche se sono cose giÓ dette,credo che comunque riscriverle male non fÓ:dotarsi di un timbro da apporre alle bozze dove si specifica che il tutto Ŕ di proprietÓ della ditta esecutrice e con data e firma del cliente e gli si dÓ,se serve mettere pure la data di riconsegna,specificando che dopo tale data siamo autorizzati ad emettere fattura per esecuzione grafica di Euro.... e che tale importo non concede la cessione del diritto d'autore;se si ha tempo mettere un francobbollo sulla bozza e farlo timbrare all'ufficio postale sempre con la dicitura del dirito di proprietÓ.Oppure come dice Francesco un pdf bloccato inserendo anche una testur di sottofondo per complicarne la scansione e magari inibire la stampa ma per vederlo solo sul computer,comunque se uno vuole fare il furbo il modo ti fregarci lo trova,cambia almeno 5 elementi e il tuo proggetto vÓ a farsi benedire...
                      Renzo Anselmi -Publiscreen-Orvieto

                      Comment


                      • #12
                        Originalmente inviato da campit Visualizza messaggio
                        Eccezzionale... concorrente sleale ma anche cog...ne!!!!
                        Grandioso!!!

                        Ciao
                        Campit
                        Ma forse no.
                        Pu˛ essere che il cliente furbacchione ha riferito a chi ha realizzato l'insegna di avere pagato profumatamente il progetto grafico. E per questo motivo il logo non Ŕ stato tolto.
                        Se le cose effettivamente stanno cosý l'invio della fattura per il progetto grafico credo sia dovuto.
                        Quando mi capita di fare stampa conto terzi non mi azzardo mai a togliere il logo e sostituirlo con il mio.
                        Comunque W i clienti furbi.
                        www.multigrafic.it
                        La differenza tra un uomo ed un bambino Ŕ nel prezzo dei loro giocattoli
                        .

                        Comment


                        • #13
                          Originalmente inviato da tuttostampa Visualizza messaggio
                          l'unica differenza stava nel fatto che quell'imbusto che mi ha soffiato il cliente ha fatto l'insegna mettendo sull'angolo in basso a destra IL MIO LOGO E IL MIO NOME MOLTO EVIDENTI!!!
                          Scusa la curiositÓ, ma cosa ti ha impedito di fare una bella foto dell'insegna piazzata, in presenza di testimoni, e di spedirgli regolare fattura per il lavoro?
                          Voglio vedere se per non pagarti il progetto si fa rifare il lavoro una seconda volta...
                          Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                          Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                          STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                          "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                          Comment


                          • #14
                            Quando mi trovo con dei clienti che, oltre a visionare la bozza grafica tramite
                            video, mi chiedono una stampa da visionare con calma a casa, a detta di
                            molti:"sÓ, devo farla vedere a mia moglie"
                            stampo la bozza grafica (del volantino o striscione da 5 m.) su foglio A4 in
                            scala di grigio, ridimensionando la bozza per dimensione e dpi, nel foglio
                            sono presenti,descrisione prodotto, quantitÓ, importo, i miei recapiti
                            telefonici e nome azienda.
                            cosý se proprio si deve rivolgere ad altri, dovrÓ ricordarsi i colori

                            concordo con la procedura postata da @renzoanselmi

                            Comment


                            • #15
                              ciao...

                              c'Ŕ bozza e bozza...
                              secondo me se il cliente vuole fregarti puoi apporre e avere tutti gli accorgimenti che vuoi...ti frega lo stesso...
                              io non mi faccio proprio il problema...
                              anche perchŔ so che il cliente se fa una piccola modifica a fantasia...esempio mette un fiorellino o altro sul tutto...
                              non ci sono diritti d'autore che tengano...
                              e non conviene certo affrontare una causa...con il rischio che la perdi pure...visto lo stato di diritto del ns paese...
                              mik

                              Comment

                              Working...
                              X