Annuncio

Collapse
No announcement yet.

normativa Cartelli stradali

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • normativa Cartelli stradali

    Ciao ragazzi,
    sono iscritto da un giorno e già comincio a rompere le scatole...
    Se posso umilmente chiedere aiuto, vi espongo un piccolo problema:

    Devo fare un paio di cartelli stradali per indicare una zona limitrofa, dei quali si sta facendo carico un cliente visto che se aspetta che glieli faccia il Comune sta fresco...
    Stringo...
    Qualcuno conosce la normativa che indica se devo usare un catarifrangente particolare o posso usare anche quello bianco economico da 10 euro al mq?
    Perchè i clienti non vogliono mai spendere?
    Grazie in anticipo per la vs. disponibilità.
    Non si finisce mai di imparare a Comunicare.

  • #2
    Se è stradale obbligatorio Engineer grade 7anni
    Romeo
    Professionista per passione

    Comment


    • #3
      Grazie mille Macchia.
      Provo subito a chiedere a MST se ne ha e soprattutto quanto costa.
      Devo fare il preventivo.
      Ciao ciao..

      Non è per ammiccare, ma pensavo una cosa:
      In questi 2 giorni girando per il forum ho notato che Macchia è una vera fonte di consigli per tutti, con grande disponibilità.
      Lavoro nella stessa città e lo conosco da quando ero bambino.
      Ha proprio ragione quando dice che l'esperienza non la si può comprare.
      Grazie ancora!
      Last edited by GPDesign; 24-09-2008, 17:37:11.
      Non si finisce mai di imparare a Comunicare.

      Comment


      • #4
        Attenzione, per produrre segnaletica stradale devi essere un'azienda autorizzata dal Ministero dei Lavori Pubblici.
        Sia le pellicole che i supporti devono essere certificati (Certificazione di Prodotto). Per certi tipi di segnali Tipo Stop, Direzionali, preavvisi ci vuole la pellicola Hy ad alta rifrangenza marcata 10 anni, per il resto eg normale rifrangenza marcata 7 anni.
        SIBESTAR S.r.l. 24020 Torre Boldone (BG) largo delle industrie 2 e 3
        www.sibestar.it sibeshop.com

        Comment


        • #5
          Grazie Simone. Parlerò col fornitore. Vi farò sapere...
          Non si finisce mai di imparare a Comunicare.

          Comment


          • #6
            Ti riporto l'articolo del C.D.S. Attenzione a chi non è autorizzato a produrre segnaletica.
            Art. 45: Uniformità della segnaletica, dei mezzi di regolazione e controllo ed omologazioni
            1. Sono vietati la fabbricazione e l'impiego di segnale tica stradale non prevista o non conforme a quella stabilita dal presente codice, dal regolamento o dai decreti o da direttive ministeriali, nonche' la collocazione dei segnali e dei mezzi segnaletici in modo diverso da quello prescritto.
            2. Il Ministero dei lavori pubblici puo' intimare agli enti proprietari, concessionari o gestori delle strade, ai comuni e alle province, alle imprese o persone autorizzate o incaricate della collocazione della segnaletica, di sostituire, integrare, spostare, rimuovere o correggere, entro un termine massimo di quindici giorni, ogni segnale non conforme, per caratteristiche, modalita' di scelta del simbolo, di impiego, di collocazione, alle disposizioni delle presenti norme e del regolamento, dei decreti e direttive ministeriali, ovvero quelli che possono ingenerare confusione con altra segnaletica, nonche' a provvedere alla collocazione della segnaletica mancante. Per la segnaletica dei passaggi a livello di cui all'art. 44 i provvedimenti vengono presi d'intesa con il Ministero dei trasporti.
            3. Decorso inutilmente il tempo indicato nella intimazione, la rimozione, la sostituzione, I'installazione, lo spostamento, ovvero la correzione e quanto altro occorre per rendere le segnalazioni conformi alle norme di cui al comma 2, sono effettuati dal Ministero dei lavori pubblici, che esercita il potere sostitutivo nei confronti degli enti proprietari, concessionari o gestori delle strade, a cura dei dipendenti degli uffici centrali o periferici.
            4. Le spese relative sono recuperate dal Ministro dei lavori pubblici, a carico degli enti inadempienti, mediante ordinanza che costituisce titolo esecutivo.
            5. Per i segnali che indicano installazioni o servizi, posti in opera dai soggetti autorizzati, I'ente proprietario della strada puo' intimare, ove occorra, ai soggetti stessi di reintegrare, spostare, rimuovere immediatamente e, comunque, non oltre dieci giorni i segnali che non siano conformi alle norme di cui al comma 2 o che siano anche parzialmente deteriorati o non piu' corrispondenti alle condizioni locali o che possano disturbare o confondere la visione di altra segnaletica stradale. Decorso inutilmente il termine indicato nella intimazione, l'ente proprietario della strada provvede d'ufficio, a spese del trasgressore. Il prefetto su richiesta dell'ente proprietario ne ingiunge il pagamento con propria ordinanza che costituisce titolo esecutivo.
            6. Nel regolamento sono precisati i segnali, i dispositivi, le apparecchiature e gli altri mezzi tecnici di controllo e regolazione del traffico, nonche' quelli atti all'accertamento e al rilevamento automatico delle violazioni alle norme di circolazione, ed i materiali che per la loro fabbricazione e diffusione, sono soggetti all'approvazione od omologazione da parte del Ministero dei lavori pubblici, previo accertamento delle caratteristiche geometriche, fotometriche, funzionali, di idoneita' e di quanto altro necessario. Nello stesso regolamento sono precisate altresi' le modalita' di omologazione e di approvazione.
            7. Chiunque viola le norme del comma 1 e quelle relative del regolamento, e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 357 a euro 1.433 .
            8. La fabbricazione dei segnali stradali e' consentita alle imprese autorizzate dall'lspettorato generale per la circolazione e la sicurezza stradale di cui all'art. 35, comma 3, che provvede, a mezzo di specifico servizio, ad accertare i requisiti tecnicoprofessionali e la dotazione di adeguate attrezzature che saranno indicati nel regolamento. Nel regolamento sono, altresi', stabiliti i casi di revoca dell'autorizzazione.
            9. Chiunque abusivamente costruisce, fabbrica o vende i segnali, dispositivi o apparecchiature, di cui al precedente comma 6, non omologati o comunque difformi dai prototipi omologati o approvati e' soggetto, ove il fatto non costituisca reato, alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 716 a euro 2.867 . A tale violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della confisca delle cose oggetto della violazione, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI. 9-bis. è vietata la produzione, la commercializzazione e l'uso di dispositivi che, direttamente o indirettamente, segnalano la presenza e consentono la localizzazione delle apposite apparecchiature di rilevamento di cui all'articolo 142, comma 6, utilizzate dagli organi di polizia stradale per il controllo delle violazioni (1). 9-ter. Chiunque produce, commercializza o utilizza i dispositivi di cui al comma 9-bis è soggetto, ove il fatto non costituisca reato, alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 716 a euro 2.867 . Alla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della confisca della cosa oggetto della violazione secondo le norme del Capo I, Sezione II, del Titolo VI (1).
            SIBESTAR S.r.l. 24020 Torre Boldone (BG) largo delle industrie 2 e 3
            www.sibestar.it sibeshop.com

            Comment


            • #7
              Hai superato ogni mia aspettativa. Grazie veramente.
              Non si finisce mai di imparare a Comunicare.

              Comment


              • #8
                Sarà perchè noi li produciamo...
                Ciao.
                SIBESTAR S.r.l. 24020 Torre Boldone (BG) largo delle industrie 2 e 3
                www.sibestar.it sibeshop.com

                Comment


                • #9
                  Originalmente inviato da Simone Sibestar Visualizza messaggio
                  Sarà perchè noi li produciamo...
                  Ciao.
                  Simo, guardavo il tuo sito.. fate un sacco di belle cose.. Quando ne avrò bisogno allora chiederò a te.. prima di beccarmi una multa di ben 700,00 € e spiccioli...
                  Marco
                  _________________
                  E ora... Pubblicità! Via Ponzano, 297 - 50053 EMPOLI (FI) Tel & Fax 0571.1825205
                  http://www.eorapubblicita.it - [email protected]
                  Roland XC-540 Roland EGX-350 Canon CLC4040 Summa S75D Calandra GBC Titan Artic 1064 Wft

                  Comment


                  • #10
                    volevo sapere, l'autorizzazione dell'ispettorato generale, riguarda chi costruisce fisicamente il cartello in metallo scatolato, (che deve avere particolari misure) oppure anche chi "appiccica" gli adesivi?
                    Secondo me, (ma influente giudizio) se chi mi fornisce il cartello in metallo me lo certifica, (e quindi è iscritto lui come produttore di cartelli in metallo) ed io "appiccico" materiali con certificazione a norma di legge, posso farli senza essere iscritto.

                    8. La fabbricazione dei segnali stradali e' consentita alle imprese autorizzate dall'lspettorato generale per la circolazione e la sicurezza stradale di cui all'art. 35, comma 3, che provvede, a mezzo di specifico servizio, ad accertare i requisiti tecnicoprofessionali e la dotazione di adeguate attrezzature che saranno indicati nel regolamento. Nel regolamento sono, altresi', stabiliti i casi di revoca dell'autorizzazione.
                    SIGNORE DAMMI LA SALUTE!! NON DARMI LA FORZA.... ALTRIMENTI SPACCO TUTTO!!!

                    Comment


                    • #11
                      Bisogna avere la certificazione dei supporti metallici, quello delle pellicole, infine certificati delle prove sulla serigrafia.
                      Poi certfificano l'applicazione delle pellicole con prove varie...
                      Bisogna avere attrezzature quali presse, punzonatrici, saldatici, taglerine, ecc..
                      Bisogna avere la ISO 9002, ecc..

                      Non è semplice e per tutto si superano i 200.000 €.
                      SIBESTAR S.r.l. 24020 Torre Boldone (BG) largo delle industrie 2 e 3
                      www.sibestar.it sibeshop.com

                      Comment


                      • #12
                        Originalmente inviato da Simone Sibestar Visualizza messaggio
                        Bisogna avere la certificazione dei supporti metallici, quello delle pellicole, infine certificati delle prove sulla serigrafia.
                        Poi certfificano l'applicazione delle pellicole con prove varie...
                        Bisogna avere attrezzature quali presse, punzonatrici, saldatici, taglerine, ecc..
                        Bisogna avere la ISO 9002, ecc..

                        Non è semplice e per tutto si superano i 200.000 €.
                        Scusa Simone, ma quantomeno se io acquisto da te o da altro produttore come te tutto a regola dei segnali stradali completi posso io rivenderli tranquillamente o no?

                        Ciao
                        Campit
                        Camarda Neon - Salerno -ITALY-EU

                        Comment


                        • #13
                          Si tutti lo possono rivendere, chi lo costruisce ha l'obbligo di stampare sul retro del segnale i suoi dati, l'anno di costruzione, i numeri dell'autorizzazione ministeriale, dei certificati di prodotto.
                          Il produttore è responsabile per le garanzie di durata (pellicole 7 anni per classe 1 e 10 anni per classe 2) nonchè della grafica rappresentata.
                          SIBESTAR S.r.l. 24020 Torre Boldone (BG) largo delle industrie 2 e 3
                          www.sibestar.it sibeshop.com

                          Comment

                          Working...
                          X