Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Marchio/Logo registrato

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Deyo
    replied
    Originalmente inviato da lampetto Visualizza messaggio
    mi chiedo quindi che senso possa avere se non solo ed esclusivamente x le grosse aziende....per noi piccoli artigiani o aziende medio grandi....penso diventi un capriccio penso un'azienda registri i diritti dei propri prodotti...

    Ma x curiosità sento parlare di cifre....ma alla fine della fiera se ne vanno dei bei soldoni....avete mai fatto simili cose x Vs. clienti per poter elencare una serie di costi....da quanto ho capito il costo che fà lievitare è la ricerca di esistenza di un marchio simile a quello che si intende registrare....
    Io distinguerei due casi.
    Nel caso di registrazione del marchio, è una procedura semplice che si può benissimo fare da soli. L'aggravio dei costi è dato solo dall'eventuale ricerca approfondita che occorre far fare ad un consulente abilitato, ma una ricerca di base (anche grafica) è possibile farla direttamente alla CCIAA.
    Nel caso invece di protezione di un modello/disegno, è più semplice ed economico depositare alla SIAE, oppure da un notaio o anche in busta chiusa con data certa, tutti gli originali cartacei e digitali.
    Io normalmente faccio così.

    Leave a comment:


  • lampetto
    replied
    mi chiedo quindi che senso possa avere se non solo ed esclusivamente x le grosse aziende....per noi piccoli artigiani o aziende medio grandi....penso diventi un capriccio penso un'azienda registri i diritti dei propri prodotti...

    Ma x curiosità sento parlare di cifre....ma alla fine della fiera se ne vanno dei bei soldoni....avete mai fatto simili cose x Vs. clienti per poter elencare una serie di costi....da quanto ho capito il costo che fà lievitare è la ricerca di esistenza di un marchio simile a quello che si intende registrare....

    Leave a comment:


  • Guest's Avatar
    Guest replied
    Dimenticavo anche se uno fa la domanda di registrazione, non può usare la (R) finchè non arriva l'autorizzazione, vi sono grosse multe.

    Leave a comment:


  • Guest's Avatar
    Guest replied
    Ho trovato questo doc.

    Poi se non si vuole spendere una marea di soldi per un logo, catalogo ecc e non posizionare la famosa (R), ma vi serve avere la prova di "creazione" esiste il metodo "data certa" che è valida anche in tribunale in caso di "clonazione"
    il costo è di 60 centesimi.
    Bisogna stampare il proprio logo o cosa si vuole proteggere
    applicare nella parte stampata il francobollo 60 centesimi
    scrivere sotto il francobollo autopresentazione
    andare in un ufficio postale e farvi apporre il timbro.
    Finito.
    conservare con cura il documento.

    Qui c'è la camera di commercio
    mentre qui per documenti elettronici, cataolghi ecc.

    Mentre se vogliamo vantare la (R) oltre al costo elevato di presentazione e annuale, dobbiamo aspettare quasi 4 anni. che nel frattempo abbiamo cambiato di sicuro logo e cosaltro.

    Leave a comment:


  • Guest's Avatar
    Guest replied
    Originalmente inviato da greenfax Visualizza messaggio
    sinceramente c'ha messo tanto di quel tempo ad arrivare la registrazione da parte del ministero, che lo abbiamo già modfiicato
    Il riconoscimento del Marchio arriva mediamente dopo 4 anni dal deposito

    Originalmente inviato da Deyo Visualizza messaggio
    la lettera R cerchiata, che spesso i clienti vogliono perché fa tanto figo, si può mettere soltanto dopo che arriva la conferma di registrazione
    Verissimo .
    Al momento del deposito si può registrare di tutto.

    Leave a comment:


  • Deyo
    replied
    Originalmente inviato da demak62 Visualizza messaggio
    Devo correggere l'affermazione del preparatissimo Renzo.
    La registrazione del Marchio avviene per tramite l'apposita delegazione presente presso Camera di Commercio di competenza, quindi Messina nel tuo caso, che provvede a inoltrarla all'ufficio di Roma, che ne cura la delibera di approvazione (o di rigetto).
    ...
    Quest'ultima parte può essere saltata soltanto dalle agenzie mandatarie munite di apposito riconoscimento, le quali firmano in nome e per conto del cliente del cliente finale, e se ne assumono tutte le responsabilità.
    In realtà alla CCIAA di Torino mi è stato detto che si può anche inviare il tutto per raccomandata direttamente a Roma, ed in effetti una volta l'ho fatto, quindi sembra che Renzo abbia ragione.
    Il problema è che nel mio caso c'era un errore formale, e avendola mandata per posta nessuno mi ha avvisato che non è stata nemmeno registrata la domanda. Quindi consiglio di evitare questa strada.

    Leave a comment:


  • Guest's Avatar
    Guest replied
    Originalmente inviato da renzoanselmi Visualizza messaggio
    la registrazione del logo o marcio ecc.ecc.può essere fatto presso la Camera di Commercio o all'ufficio brevetti a Roma.
    Devo correggere l'affermazione del preparatissimo Renzo.
    La registrazione del Marchio avviene per tramite l'apposita delegazione presente presso Camera di Commercio di competenza, quindi Messina nel tuo caso, che provvede a inoltrarla all'ufficio di Roma, che ne cura la delibera di approvazione (o di rigetto).

    La procedura non è per nulla complessa, e una volta compilata la relativa modulistica si sbriga in pochi minuti presso l'Ufficio Marchi e Brevetti alla presenza del titolare del Marchio che deve firmare tutta la modulistica.
    Quest'ultima parte può essere saltata soltanto dalle agenzie mandatarie munite di apposito riconoscimento, le quali firmano in nome e per conto del cliente del cliente finale, e se ne assumono tutte le responsabilità.

    Maggiori informazioni --> qui <--
    Per scaricare la modulistica e conoscere i recapiti di Messina --> qui <--
    Dal link http://www.uibm.gov.it/ che già ti è stato fornito puoi fare tutte le ricerche per vedere se quel marchio è già stato registrato (solo ricerca "verbale", in quanto la ricerca "grafica" non è ancora attiva.

    Leave a comment:


  • Deyo
    replied
    Originalmente inviato da tosca_052007 Visualizza messaggio
    Salve colleghi...un cliente mi ha chiesto di poter registrare il suo logo...e mi chiedeva cosa si deve fare e quanto gli verrebbe a costare.
    Mi chiedevo se qualcuno di voi potesse darmi qualche indicazione...grazie a tutti per le vostre risposte.
    Io l'ho fatto diverse volte, sia per me che per clienti.
    La procedura di per se è molto semplice: vai alla CCIAA, compili il modulo direttamente lì seguendo le loro istruzioni, paghi.
    Tra bollettini e marche da bollo costa circa 150 euro, per logo nazionale e per una sola classe.
    Il problema è semmai la ricerca di eventuali loghi "antagonisti", per evitare di copiare anche involontariamente un logo già esistente.
    Questo perché tu puoi depositare la domanda di registrazione di un logo identico ad uno già registrato, e nessuno ti dice niente.
    Finché il titolare del logo non ti fa causa, ovvio.
    Quel tipo di ricerca puoi fartela fare direttamente dalla CCIAA, costa pochi euro ma è la stessa che puoi farti da te sul sito indicato da Mastersun, nei database italiani ed esteri (non sempre aggiornatissimi), oppure farla fare da uno studio di consulenza in brevetti e marchi. In questo secondo caso è molto più affidabile ma generalmente anche molto costoso.
    Una cosa importante, che spesso si dimenticano di dirti negli uffici preposti: la lettera R cerchiata, che spesso i clienti vogliono perché fa tanto figo, si può mettere soltanto dopo che arriva la conferma di registrazione (in genere 2-3 anni), altrimenti c'è una sanzione pecuniaria salatissima.

    Leave a comment:


  • GPDesign
    replied
    ma che tipo di logo era? non sono cose che fa direttamente la CCIAA?

    Leave a comment:


  • greenfax
    replied
    sinceramente c'ha messo tanto di quel tempo ad arrivare la registrazione da parte del ministero, che lo abbiamo già modfiicato

    Leave a comment:


  • GPDesign
    replied
    volevo farlo anche io adesso che finisco il logo

    Leave a comment:


  • greenfax
    replied
    noi l'abbiamo fatto alcuni anni fa, mi pare 5 ed è arrivata solo qualche mese fa. il costo varia ma è un manicomio la procedura.

    Leave a comment:


  • GPDesign
    replied
    sono 3 fogli, mi pare, stampi il logo, descrivi com'è fatto, e ti fai dire in CCIAA il codice della categoria, mi pare.

    Leave a comment:


  • tosca_052007
    replied
    Originalmente inviato da mastersun Visualizza messaggio
    La registrazione di un marchio o logo è abbastanza complessa in quanto lo stesso deve essere registro anche per categoria merceologica e poi se non ricordo il costo non è elevatissimo (sempre che lo si debba registrare in una sola categoria) vanno allegate delle copie ain b/N e delle copie a colori però se vai a vedere su http://www.uibm.gov.it/ credo che avrai tutte le info necessarie
    Grazie ci darò uno sguardo...molto gentile..

    Leave a comment:


  • tosca_052007
    replied
    Originalmente inviato da renzoanselmi Visualizza messaggio
    Ciao Silvana,la registrazione del logo o marcio ecc.ecc.può essere fatto presso la Camera di Commercio o all'ufficio brevetti a Roma.la procedura non è complessissima,per il costo dipende per come vuole la registrazione,ovvero l'estensione territoriale(locale,nazionale,internazionale.Poi per categorie o full.la documentazione è:alcune copie in formato A4 ed altre in formato più piccolo con le specifiche di tutela)caratteri,colori,formati ecc.ecc.e poi si fa un versamento postale(così almeno faccio io qui con la Camera di Commercio,poi se bisogna fare una corsa posso andare direttamente a Roma,ma come sai non sono lontano.ciao..eventualmente ci possimo sentire su skipe oggi pomeriggio perchè ora devo andare a finire un allestimento fuori
    Grazie Renzo sei sempre gentilissimo...tranquillo ci sentiamo con calma.

    Leave a comment:

Working...
X