Annuncio

Collapse
No announcement yet.

studi di settore

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • studi di settore

    ciao!!!
    grazie a tutti voi per il benvenuto! come vi ho detto sto iniziando adesso, e mi devono ancora arrivare i macchinari. per ora ho fatto solo piccoli lavori con macchine di "fortuna"...( mi manca tanto un plotter), e cerco di studiare e aggiornarmi sulla grafica e le tecniche utilizzate per le applicazioni. per ora lavoro in uno studio di consulenza fiscale, ma spero presto di poter avviare la mia attività come si deve! ( quindi se avete bisogno di consigli su fisco e contributi non esitate a chiedere). a presto!!!
    Cinzia

  • #2
    Originalmente inviato da cinziale Visualizza messaggio
    ciao!!!
    ( quindi se avete bisogno di consigli su fisco e contributi non esitate a chiedere). a presto!!!

    come si fa per non pagarli.......
    Ciao

    Roberto Beltrandi
    Roland SP 300 V

    Comment


    • #3
      Originalmente inviato da Roberto Beltrandi Visualizza messaggio
      come si fa per non pagarli.......
      è una bella domanda.....
      Cinzia

      Comment


      • #4
        Originalmente inviato da cinziale Visualizza messaggio
        è una bella domanda.....
        la cui risposta interessa molti.....

        Comment


        • #5
          anche sapere dove non si è soggetti a studi di settore

          Comment


          • #6
            ciao
            per evitare gli studi di settore è molto interessante il nuovo regime dei minimi, che consiglio a tutti coloro che stanno iniziando l'attività. ovviamente ci sono alcune limitazioni. ecco alcune informazioni per rientrare in questo regime:

            Chi sono i
            contribuenti minimi?
            Imprese individuali e professionisti
            singoli che:
            1) nell’anno precedente:
            hanno conseguito ricavi o compensi
            non superiori a 30.000 euro;

            non hanno avuto lavoratori dipendenti o collaboratori
            (anche a progetto);

            non hanno effettuato cessioni all'esportazione;

            non hanno erogato utili da partecipazione agli associati
            con apporto di solo lavoro;
            2) nel triennio precedente non hanno effettuato acquisti
            di beni strumentali per un ammontare superiore
            a 15.000 euro;
            3) iniziano l’attività e presumono di possedere i requisiti
            di cui ai punti 1) e 2).

            ATTENZIONE
            Non possono essere considerati contribuenti minimi:
            chi applica regimi speciali Iva (ad esempio, editoria);

            i non residenti;

            chi in via esclusiva o prevalente effettua attività di
            cessioni di immobili (fabbricati e terreni edificabili) e
            di mezzi di trasporto nuovi;

            chi, contestualmente, partecipa a società di persone,

            associazioni professionali o a società a responsabilità limitata.

            Il nuovo regime comporta l'applicazione di un'IMPOSTA
            SOSTITUTIVA del 20 PER CENTO sul reddito, calcolato
            come differenza tra ricavi o compensi e spese sostenute,
            comprese le plusvalenze e le minusvalenze dei beni relativi
            all'impresa o alla professione.
            Il reddito si determina applicando il principio di cassa, il
            che comporta un'immediata e integrale rilevanza dei
            costi, anche quelli inerenti i beni strumentali (circostanza
            molto incentivante soprattutto in fase di avvio dell'attività
            produttiva).
            Dal reddito si possono dedurre per intero i contributi
            previdenziali, compresi quelli corrisposti per conto dei
            collaboratori dell’impresa familiare fiscalmente a carico e
            quelli versati per i collaboratori non a carico ma per i
            quali il titolare non ha esercitato il diritto di rivalsa.
            E’ ammessa la compensazione di perdite riportate da anni
            precedenti.
            Le perdite fiscali successive possono essere portate in diminuzione
            dal reddito conseguito nei periodi d’imposta
            seguenti, ma non oltre il quinto.
            Iva
            Esonero dagli adempimenti ai fini Iva:
            niente versamenti, dichiarazioni, comunicazioni,
            tenuta e conservazione dei
            registri.
            Irap
            Esenzione da Irap con conseguente
            azzeramento totale dei costi
            connessi al tributo.
            Studi di Settore
            Esclusione dall'applicazione
            degli studi di settore
            con un innegabile vantaggio,
            sotto il profilo della
            riduzione dei costi e degli
            adempimenti connessi.
            Adempimenti documentali
            Esonero dagli obblighi di registrazione e di tenuta
            delle scritture contabili.
            Esonero dall’invio degli elenchi clienti e fornitori.
            Resta obbligatoria:
            la numerazione e la conservazione delle fatture
            d'acquisto e delle bollette doganali;

            la certificazione dei corrispettivi;

            la conservazione dei documenti emessi e ricevuti;

            l’integrazione delle fatture di acquisto intracomunitario

            o in regime di
            reverse charge.

            Cessazione del Regime dei Minimi:
            dall'anno successivo a quello in cui viene meno
            anche solo una delle condizioni richieste;

            dall'anno stesso in cui i ricavi o i compensi percepiti
            superano il limite di 45 mila euro. In quest’ultimo
            caso si ha l’obbligo di versare l’Iva mediante scorporo

            dai corrispettivi documentati.
            Cinzia

            Comment


            • #7
              Come comunicato,ieri abbiamo avuto il primo incontro per l'analisi del nostro studio di settore.A parte le solite lamentele da entrambe le parti,la cosa più preoccupante,ma che avevo già sottolineato è che moltissimi di noi non compiliamo bene le parti dello studio generando grosse problematiche a nostro sfavore,comunque c'è grande disponibilità a fare meglio e riuscire a ottimizzare al meglio lo studio con molte novità e semplificazioni,non appena saranno ufficializzate cercherò di informarvi meglio tramite il Forum o attraverso le associazioni che dovranno informarvi..un caro saluto e un buon fine settimana
              Last edited by Monkey; 19-07-2008, 13:13:01.
              Renzo Anselmi -Publiscreen-Orvieto

              Comment


              • #8
                Breve, conciso e compendioso. Grazie!

                o.t. ma per la siae si sa nulla sulle novità?
                ---------
                tecla- atos-greenfax-
                via f.lli grimm 40 -matera-0835386019-
                www.greenfax.it - [email protected]

                grafica - stampa grandi formati - allestimenti fieristici

                Comment


                • #9
                  Ciao Tecla , per la Siae siamo come ti ho detto qualche tempo fà,fino a fine anno vale il vecchio accordo,comunque a Settembre saprò dirti qualcosa di più preciso,anche perchè ci si dovrà adeguare a direttive comunitarie....
                  Renzo Anselmi -Publiscreen-Orvieto

                  Comment


                  • #10
                    Grazie Renzo, se non ci fossi tu saremmo rovinati.
                    A me hanno chiesto di adeguarmi per 40.000 euri .

                    Comment


                    • #11
                      Renzo ma come fai a partecipare a questi eventi?
                      hai qualche qualifica?
                      Silvio Rubiola
                      Presspower Snc - Gassino Torinese - Torino
                      indirizzo msn: [email protected]

                      Comment


                      • #12
                        Originalmente inviato da Presspower - Silvio Visualizza messaggio
                        Renzo ma come fai a partecipare a questi eventi?
                        hai qualche qualifica?
                        Partecipo a questa commissione perchè delegato dell'associazione di cui sono dirigente nazionale ed è abbastanza impegnativo,mi devo organizzare bene per non avere troppi problemi in azienda(magari recuperando la sera o nei giorni di festa)e non è che si percepisce uno stipendio!!!!e poi mettici un pò di esperienza in questo settore(diciamo dal '74) e molta passione per il sistema associativo che a parer mio è indispensabile per far valere in maniera determinante le ragioni delle nostre piccole e medie imprese.
                        Renzo Anselmi -Publiscreen-Orvieto

                        Comment


                        • #13
                          Ciao a tutti... ve la butto li.... magari può interessare
                          ho sentito che da un paio d'anni lo stato oltre allo studio di settore utilizza questo sistema, esempio:
                          35000 di imponibile tassabile annuo - costo della vita medio= tot nel conto corrente... tipo 5000/10000
                          se nel conto hai 100.000 ti vengono a chiedere di giustificarle....
                          saluti
                          ...... a Voi le considerazioni...........
                          Duplex
                          centro stampa digitale
                          CAGLIARI
                          www.duplexcopy.it

                          roland xj640 + altri

                          Comment


                          • #14
                            Cristiano,sono diversi anni che,se fanno un accertamento possono spulciarti qualunque cosa e quindi anche i conti correnti,non è una novità,il fatto di giustificarne la consistenza è dato dal fatto che se produci 10 come fai ad avere 100???? posso aver vinto alla lotteria,posso aver ereditato ec.ecc.ma tanto oggi se vogliono al " grande fratello"non sfugge nulla ed è questo preoccupante che pur sapendo molte volte non intervengono dove sarebbe opportuno intervenire...non vado oltre per non finere in O.T. comunque buona domenica.ciao
                            Renzo Anselmi -Publiscreen-Orvieto

                            Comment


                            • #15
                              Un classico, spedisci 1000 lettere con l'ingiunzione di pagare 500 euro con motivazioni cervellotiche. 900 pagano, costa meno che ricorrere, totale 450.000 euro. Sudi sette camicie per beccare un paio di grossi evasori e questi, fra ricorsi e condoni te la tirano alle calende greche e, statistiche alla mano, non ci cavi un ragno dal buco. Saluti
                              S.E.A. SERIGRAFIA
                              SIEBDRUCK snc ohg
                              Больцано

                              Comment

                              Working...
                              X