Annuncio

Collapse
No announcement yet.

autorizzazioni amministrative necessarie allo svolgimento della nostra attività?

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • autorizzazioni amministrative necessarie allo svolgimento della nostra attività?

    dopo lo sfogo nell'angolo della polemica ed un ennesimo giro tra comune, camera di commercio etc, brancolo ancora nel buio...

    Per la vostra attività mi sapreste dire quali autorizzazioni amministrative avete dovuto farvi fare e se vi è stata richiesta una fantomatica Dichiarazione di Inizio Attività?
    Alcune persone cercano la verità. Altre cercano solo di avere ragione.

  • #2
    Ciao, so quanti giri bisogna fare perchè ho aperto da pochi mesi. Se hai un po di pazienza proverò a fare un resoconto dei "giri" indispensabili che ho compiuto. Sicuramente il D.I.A. non è fantomatico ma necessario. Importantissimo fare richiesta per tempo, perchè poi dovrai aspettare 30 giorni dal momento in cui te lo timbrano al giorno dell'apertura! Se vendi anche al dettaglio dovrai fare anche una Comunicazione di Apertura al Vicinato (naturalmente non con un...megafono!) Importante è anche sapere la tipologia esatta della tua attività e quale macchinari usi (per le certificazioni della ASL locale. Personalmente la scelta di un plotter Roland mi ha semplificato moltissimo l'esistenza, perchè con i suoi Ecolsol non ha bisogno di cappa di aspirazione ne di particolari permessi! Occhio anche all'impatto sonoro: basta un condizionatore con unità esterna e devi farti fare la certificazione da un tecnico ABILITATO. Per insegne, scritte ecc. rivolgiti dove chiedi il DIA, al settore pubblicità (e se puoi fatti dare le normative in quanto cambiano di comune in comune). Entro i trenta giorni da quando avrai aperto dovrai fare l'iscrizione all'Artigianato, se rientri e hai scelto questa tipologia. Per certificarti Artigiano Tecnologico mi sembra che tu sia già a posto
    Naturalmente a monte di tutto ti sarai iscritto alla Camera di commercio e avrai aperto la Partita IVA. Uffh, questa era solo una semplificazione...
    ---------------------------------------------------

    Enzo di Grafica Est - Roma York

    Nulla è inutile in questo sporco mondo: anch'io sono un ottimo cattivo esempio

    Comment


    • #3
      Originalmente inviato da VBucci_Grafica Est Visualizza messaggio
      Sicuramente il D.I.A. non è fantomatico ma necessario. Importantissimo fare richiesta per tempo, perchè poi dovrai aspettare 30 giorni dal momento in cui te lo timbrano al giorno dell'apertura! Se vendi anche al dettaglio dovrai fare anche una Comunicazione di Apertura al Vicinato (naturalmente non con un...megafono!) Per insegne, scritte ecc. rivolgiti dove chiedi il DIA, al settore pubblicità (e se puoi fatti dare le normative in quanto cambiano di comune in comune). Entro i trenta giorni da quando avrai aperto dovrai fare l'iscrizione all'Artigianato, se rientri e hai scelto questa tipologia. ..
      la DIA per me è fantomatico perchè nessuno mi sa dire esattamente come va fatta...mi puoi dire come hai fatto la tua?

      Che documenti ti richiedono per l'insegna?

      Nel mio comune pare che non ci sia niente di "scritto" e allora volta per volta tocca mettersi d'accordo...puoi immaginare che confusione...
      Alcune persone cercano la verità. Altre cercano solo di avere ragione.

      Comment


      • #4
        Mi puoi dire in che comune ti trovi?
        ---------------------------------------------------

        Enzo di Grafica Est - Roma York

        Nulla è inutile in questo sporco mondo: anch'io sono un ottimo cattivo esempio

        Comment


        • #5
          Cassino ( FR)
          Alcune persone cercano la verità. Altre cercano solo di avere ragione.

          Comment


          • #6
            Per la vostra attività mi sapreste dire quali autorizzazioni amministrative avete dovuto farvi fare e se vi è stata richiesta una fantomatica

            Ti posso dire che se ne occupato di tutto la commercialista..però ricordo che gli ho dovuto fornire la mia qualifica per poter aprire...perchè nell'artigianato per avviare un'attività devi essere qualificato..

            Dichiarazione di Inizio Attività? ebbene si chiedono la dichiarazione di inizio attività ed anche di questa se ne occupata la commercialista

            Che documenti ti richiedono per l'insegna? Per l'insegna tutto dipende dal comune...qui da me si deve presentare il progetto dell'insegna in commissione edilizia (come se stessi facendo una casa), poi pagare anche per commissione edilizia ed aspettare che si riunisca...e poi non paghi altro perchè nel mio comune si rifanno alla legge nazionale sulla pubblicità ed insegne.
            Silvana - GRAPHIC CREATION - Me

            Comment


            • #7
              Sei andato al SUAP (sportello unico per le attività produttive)? Io sono di Roma, forse da te è al comune. Comunque visto che i controlli poi verranno (oh, se verranno :0 ) effettuati dai vigili urbani-polizia municipale, chiedi anche a loro. Un consiglio: vai sempre alla fonte delle informazioni, come dici tu il caos soprattutto sulle normative pubblicitarie è enorme. Ripeto: confida nelle informazioni del SUAP e fatti dare le normative (sono obbligati).
              Spero di esserti stato di aiuto.
              Ricordo con piacere la splendida Abbazia e le sue curve. Io sono nativo di un po piu avanti (Venafro, conosci?). Tieni duro,eh
              ---------------------------------------------------

              Enzo di Grafica Est - Roma York

              Nulla è inutile in questo sporco mondo: anch'io sono un ottimo cattivo esempio

              Comment


              • #8
                Dai un'occhiata anche qui: http://www.cnafrosinone.it/index.php...d=13&Itemid=36
                ---------------------------------------------------

                Enzo di Grafica Est - Roma York

                Nulla è inutile in questo sporco mondo: anch'io sono un ottimo cattivo esempio

                Comment


                • #9
                  Originalmente inviato da VBucci_Grafica Est Visualizza messaggio
                  Sei andato al SUAP (sportello unico per le attività produttive)? Ricordo con piacere la splendida Abbazia e le sue curve. Io sono nativo di un po piu avanti (Venafro, conosci?). Tieni duro,eh
                  Al SUAP ci sono stato e non mi sono stati di aiuto,purtroppo...non è che per caso mi sapresti almeno dare gli estremi delle normative?

                  Certo che conosco Venafro...è a solo 19km da qui e mi capita non di rado di farci un salto...
                  Alcune persone cercano la verità. Altre cercano solo di avere ragione.

                  Comment


                  • #10
                    Mi dispiace, ma le normative qui sono state deliberate dal Comune di Roma e non ti varrebbero. O vai al Suap ed ESIGI, o segui l'ottimo consiglio di Tosca. Più che indicarti l'iter che io ho seguito non saprei....ma sono comuni diversi. A questo link hai i nomi di chi se ne deve occupare: http://www.comune.cassino.fr.it/settori.htm (terzo settore). Ci vuole "capatosta" ed essere informati su cosa vuoi. Io ho come tipo di attività la 22.22.0-ALTRE STAMPE DI ARTI GRAFICHE , ma mi sembra di aver visto un thread su questo forum riguardo un cambio.
                    ---------------------------------------------------

                    Enzo di Grafica Est - Roma York

                    Nulla è inutile in questo sporco mondo: anch'io sono un ottimo cattivo esempio

                    Comment


                    • #11
                      Anche io ho altre stampe di arti grafiche...ma ora non solo...ho allungato la lista. Comunque per le insegne nel mio comune se ne occupa il settore tributi...e poi quello tecnico per presentare il progetto...quindi prova a vedere nel tuo comune cosa ti dicono.
                      Silvana - GRAPHIC CREATION - Me

                      Comment


                      • #12
                        Ecco le novità... io ho "studi di promozione pubblicitaria", e oggi mi hanno detto che per questo non ci vuole la DIA, però Sviluppo Italia la richiede...pare...
                        Alcune persone cercano la verità. Altre cercano solo di avere ragione.

                        Comment


                        • #13
                          visto che l'argomentazione interessa anche a me mi intrometto...

                          ho trovato un locale in una zona periferica ma non industriale (sulla via ci sono altre attivita come fotografo pizzaiolo agenzia viaggi ecc...).
                          L'ufficio tecnico del comune mi ha detto che per un' attività prevalenmtemente artigianale il posto non va bene, ma che noi possiamo rientrare nel paracommerciale.
                          In camera di commercio mi hanno detto che rientriamo nell'artigianale ma a questo punto non so se possiamo registrarci come artigiani per la camera di commercio e paracommercianti per il comune...
                          Poi il discorso si ricollega anche all'idoneità del locale (sprovvisto di antibagno e con 3 gradini all'ingresso ma senza rampa disabili): per il commerciale antibagno e rampa sono obbligatori, per l'artigiano no...

                          Alla ASL mi hanno detto che i controlli per la nostra categoria li fanno solo in caso di infortuni (e denuncia dell'infortunato) o in caso di richiesta di eventuali dipendenti...
                          In ogni caso TUTTI (commercialista, ufficio tecnico, ASL, camera di commercio) non mi sanno dare risposte concrete.

                          Voi come risultate registrati alla camera di commercio e al comune?
                          E all'apertura dell'attività la polizia municipale cosa controlla?

                          Comment

                          Working...
                          X