Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Colorip+sc540 son solo soddisfazioni

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Colorip+sc540 son solo soddisfazioni

    Si forse sono un po polemico ma sono anche un bel po deluso...
    Questa macchina ormai mi accompagna nel lavoro da 5 anni con soddisfazioni ma anche parecchi malumori...

    Pensare di non essere capace a creare delle sfumature uniformi ma poi leggere pure su questo forum che chi ha avuto questa accopiatta non è mai riuscito a risolvere questi problemi/caratteristiche di questa generazione di rip e stampante per me è una delusione forse pure anche frustrazione, perche amo fare bene il mio lavoro, cerco sempre di farlo al meglio delle mie capacità, ma quando vedo questo:





    Io non sono soddisfatto, ci sto quasi male, perchè da una parte vedo la mia stampante che è limitata, limitata in qualche particolare banale come una sfumatura, magari complice la nostra inesperienza in ambito grafico ma non credo possa incidere cosi drasticamente sulla riuscita, anche perche come detto piu su in molti hanno questo problema, persone pure sicuramente piu capaci di me in ambito grafico e stampa....


    Questo mi fa porre molte domande, perchè chi ha prodotto il software o stampante non hai mai fatto nulla per migliorare questo difetto/caratteristica su questa generazione?

    Alla fine io non credo che una persona debbe essere costretta a continuare a spendere solo per avere meno bande in una sfumatura... quando ha una stampante che il suo dovere lo fa ancora?

    In molti dicono che con versaworks questo problema non sussiste perche il rip è a 16 bit contro gli 8 del colorip, quindi io mi chiedo perche!!!!!!
    Mi informo se sarebbe possibile avere il versaworks e mi dicono di si ma con una spesa di circa 1000 euro, ed io mi chiedo perche? quando una sc545 viene letta facilmente da questo programma, cosa manca alla mia sc540?



    Apro questo topic con amarezza, per avere una risposta vera, che qualcuno mi faccia capire cosa sbaglio, dove sbaglio, perchè a me sembra di leggere che queste bande ci siano e devono rimanere, ma se questo non fosse vero, dove si sbaglia?


    Una sera con Daniele Cogo abbiamo provato ad esportare piu file in diversi formati, con diversi programmi ma il risulto a bande è sempre rimasto...



    E poi perche se le macchine roland non sono piu equipaggiate con questo software non posso averne uno piu funziale e producente?
    Anche perche da quel che so ci sono Plottter di altre case che con ultime versioni del Colorip non hanno di questi problemi, quindi alla fine uno sviluppo di questo software c'e stato o sbaglio?

    Che xxxx ste bande

    Bella sta blueback eh?
    Sc540 ColorRip

  • #2
    Ps..

    mi sono dimenticato di scrivere un ringraziamento a Daniele che è sempre molto disponibile quando ho curiosità da soddisfare o risolvere problemi lagati alla grafica

    E vorrei sottolineare che questo post lho scritto solo per cercare di capire da qualcuno piu capace di me se c'e qualche possibilità di risolvere questo problema

    Grazie
    Last edited by Andre80; 30-07-2009, 15:04:09.
    Sc540 ColorRip

    Comment


    • #3
      Anche in VersaWorks il tuo file faceva le bande, la sfumatura era in RGB.

      Sfumatura in quadricromia, intento percettivo, alta qualità e bande sparite.
      Perlomeno su VersaWorks, fammi sapere se in questo modo risolvi anche con ColorRIP.

      Comment


      • #4
        Niente

        Mentre rasterizzava speravo di essere io l'incapace e la dozzina di grafici, tipografi etc cui mi mandano file da stampare( quest'ultimo me l'ha mandato una tipografia che ha un macchinario digitale)

        Ma gia nei 5 cm di stampa c'erano evvidenti bande di tonalità del tutto differenti alla sfumatura ( se vuoi ti rifaccio uan foto)

        profilo ufficiale avery 3000 a 720x1440, in percettivo

        ragazzi o uomini ragazze o donne io ho la possibilità di utilizzare il photo print, sapete se esistono profili in rete per le roland?

        A me sinceramente piacerebbe sentire una risposta UFFICIALE da Roland stessa, perchè noi utilizzatori possiamo parlare quanto vogliamo ma solo Lei sa la verità

        Mi piacerebbe avee una risposta Vera e seria sui quesiti del Colorip e versawork che ho fatto nel primo post

        Originalmente inviato da daniele.cogo Visualizza messaggio
        Anche in VersaWorks il tuo file faceva le bande, la sfumatura era in RGB.
        Cmq sai che qualche settimana fa avevamo provato in mille modi , ed ero riuscito ad ottenere qualcosa di decente su una sfumatura che doveva partire da rosso 100% e finire a giallo 100% portando la partenza del giallo 100% in 100y e 30m, questo rip sembra non digeerire le sfumature che partono dai colori ''puri'', non che spariscono in ogni caso, ma almeno non si veedono bande da 5 cm oscene, bande che non centrano nulla con rosso o giallo
        Last edited by Andre80; 30-07-2009, 20:22:54.
        Sc540 ColorRip

        Comment


        • #5
          Up
          Sc540 ColorRip

          Comment


          • #6
            Uppino per gli UFFICIALI Roland
            Sc540 ColorRip

            Comment


            • #7
              Ciao Andrea, ho un documento da farti vedere in merito alla gestione delle sfumature con i vari RIP, compreso ColorRIP e Versaworks. L'argomento è molto complesso e non posso completarlo adesso (sono in vacanza e non ho i documenti di base.)

              Se sei pratico di MP3 posso farti un paragone. Praticamente i brani musicali nascono in analogico (onde sonore) che per essere "tramutate" in digitale devono subire una codifica. Come nella musica convertendo in MP3 la stessa operazione avviene nel mondo grafico. Una sfumatura nasce come sequenza "morbida" di passaggio cromatico da un colore all'altro. La sfumatura deve essere codificata in bit. Tramutati a sua volta in retino stocastico. Questa conversione avveniva ad 8 bit per buona parte dei "vecchi" RIP e quindi si riusciva a generare una sfumatura con un massimo di 256 bande. In effetti non arrivava mai ad avere 256 bande in quanto nella conversione si deve tener conto del limiti inchiostro singoli e del limite inchiostro totale. Questa operazione matematica viene gestita dal RIP e dal Profilo utilizzato in quel momento.

              VersaWorks e altri RIP di nuova generazione lavorano a 12 bit e quindi riescono a generare sfumature a 12 bit quindi con 4096 passaggi.

              A questo dobbiamo aggiungere il colore di partenza, il colore di destinazione e il profilo utilizzato. Da quanto ho visto sulla foto il problema di base è nel non capire i limiti delle sfumature in stampa digitale. Se non hai un profilo ottimizzato e non usi uno spettro ampio per la sfumatura avrai molto probabilmente bande che sono derivati da limiti del postscript non imputabili ne alla macchina e tantomeno al software. E' una combinazione di tutto. Compresa l'ignoranza del grafico nel assegnare sfumature tra colori con poca differenza cromatica, difficilmente riproducibili. Su questi oggetti conviene aggiungere un "noise" disturbo sopra la sfumatura che ricalcolerà i passaggi con altri algoritmi.

              Spero di essere stato chiaro anche se l'argomento, come ho anticipato prima è molto più complesso. D'altra parte hai atteso 5 anni, non credo che 15 giorni ti cambino la vita.

              Ciao
              Sapere, Fare, Saper Fare, Far Sapere!
              Giovanni Re
              Community Manager
              ROLAND DG Mid Europe

              Comment


              • #8
                No certo, mi aspettavo da tutti una risposta ma non da te sapendo che eri in vacanza , grazie Giovanni

                Diciamo che ho capito per le mie conoscenze, sei stato molto chiaro...

                Capisco anche i limiti dei grafici e delle curve colore etc etc

                RImane il fatto che il 99% delle persone che usa il colorip accoppiato all'sc540 ha questo problema, anche questa mattina ho avuto un colloquio telefonico con un collega che ormai ci ha rinunciato...

                I miei dubbi nascono dal fatto che sono in una fase in cui voglio cresce dal punto di vista lavorativo e sto cercando di lavorare bene, al meglio delle mie possibilità e struttura e credo che questo mezzo ''forum'' sia il mio miglior mezzo di comunicazione a MIA disposizione

                Però dai pensa alle vacanze e non al forum, in Roland c'e molta altra gente
                Sc540 ColorRip

                Comment


                • #9
                  Forse per ovviare al problema bisognerebbe ingannare il rip con un retino stocastico direttamente dal file d'origine facendogli credere che sia un'immagine a tono continuo, un po come quando si converte un'immagine da scala di grigi in bianco e nero usando un retino stocastico, se riesco a combinare qualcosa ti faccio sapere, altrimenti pazienza...
                  PUBBLISTAMPA
                  Assemini (Ca)

                  Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
                  https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

                  Comment


                  • #10
                    Originalmente inviato da Manolo Visualizza messaggio
                    ...ingannare il rip con un retino stocastico ...
                    Stocastico

                    Mamma mia come sono ignorante!
                    "imparatemi"

                    Io continuo a credere che colorip ha
                    grossi limiti.

                    Piera
                    "Non ho paura della cattiveria dei malvagi,ma del silenzio degli onesti". Martin Luther King
                    "Gli amici sono importantissimi nella vita. ciao" Xander
                    "Non fare mai del bene se non hai la forza di sopportare l'ingratitudine" E.Biagi

                    Comment


                    • #11
                      prima prova

                      Allora Andrea, se possiedi photoshop e hai la possibilità di stampare direttamente dal programma ti allego uno screenshot con le impostazioni di stampa, devi fare delle prove soprattutto sulla frequenza e forma del retino.
                      Speriamo funzioni, in ogni caso non demordere, qualche trucco senz'altro si trova.
                      Piera stocastico significa che invece di usare il retino tradizionale ne usa uno con disposizione casuale dei punti, in certe situazioni è migliore perchè evita il famoso e temuto effetto moirè (immagine che sembra sia stata sparata con un fucile a pallettoni).
                      Ricordati che è bello essere "ignoranti" e scoprire sempre cose nuove, se sai tutto che senso avrebbe?
                      Attached Files
                      PUBBLISTAMPA
                      Assemini (Ca)

                      Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
                      https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

                      Comment


                      • #12
                        Grazie Manolo sei sempre disponibile e gentile

                        Non ho phosciop però, ma lo posso procurare e mi dovrei pure informare su come lanciare in stampa dallo stesso....

                        Dici che in corel non c'e nulla di simile?
                        Sc540 ColorRip

                        Comment


                        • #13
                          Originalmente inviato da Andre80 Visualizza messaggio
                          Grazie Manolo sei sempre disponibile e gentile

                          Non ho phosciop però, ma lo posso procurare e mi dovrei pure informare su come lanciare in stampa dallo stesso....

                          Dici che in corel non c'e nulla di simile?
                          Prova con Corel e quando stampi sulla scheda postscript dagli una frequenza retino personalizzata facendo delle prove, dovresti anche spuntare la voce "rasterizza pagina completa" anche se aumenta a dismisura il tempo di elaborazione però dovrebbe servire ad impedire al rip di ignorare le preimpostazioni di corel, speriamo funzioni.
                          PUBBLISTAMPA
                          Assemini (Ca)

                          Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
                          https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

                          Comment


                          • #14
                            Corel ha cosi


                            Alla fine ne ho gia provate tante pure impostnado i vari postscrip che mi sembra colorrip supporti sino al 2 vero? è il versawork che va al postscrip3

                            la cosa bella che lo stesso corel nelle avveretenze nell'ultimo menu il file potrebbe presentare bande





                            E mi dice queste cose, qualcuno sa spiegarmele?

                            Last edited by Andre80; 03-08-2009, 22:35:59.
                            Sc540 ColorRip

                            Comment


                            • #15
                              No penso che colorip supporti il level 3, comunque fai un provino impostando la frequenza retino a 30, se escono pallettoni belli grossi vuol dire che funziona e puoi salire di valore sino a trovare la dimensione del punto e la sfumatura ideale, altrimenti abbandona subito perchè colorip ignora le impostazioni di corel, a me ad esempio funziona con alcune stampanti e su altre no.
                              Spiegazione del menù di stampa
                              aumento automatico poligonale: se in un disegno vettoriale sono presenti troppi nodi che ingolferebbero il rip, spuntando questa casella automaticamente corel riduce il numero dei nodi.
                              aumento automatico passaggi sfumatura: corel cerca di calcolare in automatico quanti passaggi servono per la sfumatura.
                              Ottimizza riempimento sfumato: Corel cerca di eliminare le bande nelle sfumature.
                              Prova a spuntare quelle caselle per vedere l'effetto che fa, su molte stampanti abbellisce notevolmente il risultato.
                              Last edited by Manolo; 03-08-2009, 22:46:59.
                              PUBBLISTAMPA
                              Assemini (Ca)

                              Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
                              https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

                              Comment

                              Working...
                              X