Annuncio

Collapse
No announcement yet.

da pantone a cmyk: percentuali errate in photoshop e corel

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • da pantone a cmyk: percentuali errate in photoshop e corel

    Qualcuno mi sa spiegare perchè se metto un pantone, nello specifico il solid coated 371 (un verde marcio) in corel mi da certi valori di cmyk, se vado in altro pc sempre con corel mi da altri valori cmyk e non solo..se vado su photoshop le percentuali sono ancora diverse....
    Oggi... panico col cliente davanti al quale dovevo simulare il suo pantone....371... (con relativa figura di cacca) approposito... lui aveva da parte del suo grafico ancora altri valori...mi sa che mi manca qualche concetto di base.....
    io fin'ora andavo avanti con l'altlante colorimetrico zanichelli... sempre fedele e affidabile ...dopo questa cosa... mi sembra di nuotare nel nulla
    help!!!!!!!!!
    Duplex
    centro stampa digitale
    CAGLIARI
    www.duplexcopy.it

    roland xj640 + altri

  • #2
    che versione di corel hai? proprio un mesetto fa eravamo giunti a questa conclusione che i valori in cmyk di corel sono sballati in alcune versioni. cosa che invece non accade con illustrator e freehand

    Comment


    • #3
      ho sul primo pc la 12 sul secondo x4 e photoshop cs3
      Duplex
      centro stampa digitale
      CAGLIARI
      www.duplexcopy.it

      roland xj640 + altri

      Comment


      • #4
        Originalmente inviato da Monkey Visualizza messaggio
        che versione di corel hai? proprio un mesetto fa eravamo giunti a questa conclusione che i valori in cmyk di corel sono sballati in alcune versioni. cosa che invece non accade con illustrator e freehand
        anche photoshop ha sballato, mi pare la versione mac

        Comment


        • #5
          Può accadere.
          Anche in MAc quando carichi i pantoni con X-press e esegui un lavoro importando da illustrator o photoshop può accedere che le percentuali siano diverse.

          Comment


          • #6
            Originalmente inviato da lillo Visualizza messaggio
            Qualcuno mi sa spiegare perchè se metto un pantone, nello specifico il solid coated 371 (un verde marcio) in corel mi da certi valori di cmyk, se vado in altro pc sempre con corel mi da altri valori cmyk e non solo..se vado su photoshop le percentuali sono ancora diverse....
            Oggi... panico col cliente davanti al quale dovevo simulare il suo pantone....371... (con relativa figura di cacca) approposito... lui aveva da parte del suo grafico ancora altri valori...mi sa che mi manca qualche concetto di base.....
            io fin'ora andavo avanti con l'altlante colorimetrico zanichelli... sempre fedele e affidabile ...dopo questa cosa... mi sembra di nuotare nel nulla
            help!!!!!!!!!
            Io non so se qs problema è legato a qualche versione ma è una cosa che ho notato da sempre; potendo poi controllare le percentuale con la mazzetta colore "cartacea" della pantone ho potuto notare che la conversione più fedele, ma talvolta non identica all'originale, viene data da photoshop, per cui quando devo utilizzare un pantone preciso con corel prima apro lo stesso in photoshop controllo le percentuali di CMKY e le inserisco manualmente nel lavoro che sto eseguendo in corel.
            Ciao e fatemi sapere se avete soluzioni alternative
            Valeria

            morganti srl
            stampa - fotografia - grafica
            milano
            www.morgantimilano.it

            Comment


            • #7
              Originalmente inviato da valeria morganti Visualizza messaggio
              Io non so se qs problema è legato a qualche versione ma è una cosa che ho notato da sempre; potendo poi controllare le percentuale con la mazzetta colore "cartacea" della pantone ho potuto notare che la conversione più fedele, ma talvolta non identica all'originale, viene data da photoshop, per cui quando devo utilizzare un pantone preciso con corel prima apro lo stesso in photoshop controllo le percentuali di CMKY e le inserisco manualmente nel lavoro che sto eseguendo in corel.
              Ciao e fatemi sapere se avete soluzioni alternative
              ... ho utilizzato i valori di photoshop... sempra siano i più affidiabili... mi piacerebbe sapere comunque se esiste un "must"
              grazie a tutti... ps chi vuole aggiungere lo faccia che serve l'apporto di tutti per poter crescere
              saluti
              LILLO
              Duplex
              centro stampa digitale
              CAGLIARI
              www.duplexcopy.it

              roland xj640 + altri

              Comment


              • #8
                Premetto che la mazzetta 'Pantone' non la uso.
                Per evitarmi certi impicci, io mi sono stampato la mia serie di cartelle colore personale sia con corel che con photoshop con relativi valori (cmyk e rgb).
                Un valido riscontro da tenere sotto il naso in casi come questo.
                "Only two things are infinite:
                the universe and human stupidity,
                and I'm not sure about the former".

                "Due cose sono infinite:
                l'universo e la stupidità umana,
                ma non sono sicuro sulla prima".

                (Albert Einstein)

                Comment


                • #9
                  Anche io non uso la mazzetta, nonostante quando la acquistai ne ero molto fiero... ma ormai sono passati tanti anni !
                  Io utilizzo lo stesso sistema di Gigi ma solo in CMYK: questione di abitudini.
                  Comunque la differenza di gestione del colore tra adobe e corel sono abbastanza evidenti: a volte mi è capitato di importare in corel files lavorati con photoshop ed i colori tendevano inevitabilemnte a saturarsi... e questo mi accade spesso con qualsiasi versione di corel.
                  Fabio

                  Comment


                  • #10
                    Dico la mia.
                    Mai utilizzati i colori pantone.
                    Da quando ho acquistato il calibratore per monitor stampo quello che vedo.
                    www.multigrafic.it
                    La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
                    .

                    Comment


                    • #11
                      mettiamo il caso che avete un cliente di fuori (che magari non avete mai visto), come vi comportate? gli dite "prendi il treno e vieni a vedere vedi la mia mazzetta"? e se il lavoro non è da fare in casa cosa fate? in che lingua vi parlate con il tipografo, il litografo, il serigrafo?

                      purtroppo il pantone è al momento l'unica lingua universale in fatto di colore.

                      va bene il discorso "ho la mia libreria" quando fate le cose da voi e il cliente lo avete di fronte...

                      Comment


                      • #12
                        mi sono stampato anche la mazzetta di versaworks fatta a modi pantone non se ce l'avete presente... lunedi gli faccio una foto e ve la mando
                        è utile per far scegliere i colori ai clienti... ma se viene una agenzia (come mi è successo) e senza mazzetta pantone mi dice il logo lo vogliamo pantone 371 solid coated... mi fa vedere come viene col suo plotter su pvc adesivo?
                        panicoooooooooooooo

                        Per fortuna anche il grafico dell'agenzia vedendo i differenti risultati tra corel e adobe è anche lui rimasto di stucco
                        saluti
                        Lillo
                        Duplex
                        centro stampa digitale
                        CAGLIARI
                        www.duplexcopy.it

                        roland xj640 + altri

                        Comment


                        • #13
                          Pantone... un male necessario

                          Originalmente inviato da VideoPromo Visualizza messaggio
                          Premetto che la mazzetta 'Pantone' non la uso.
                          Per evitarmi certi impicci, io mi sono stampato la mia serie di cartelle colore personale sia con corel che con photoshop con relativi valori (cmyk e rgb).
                          Un valido riscontro da tenere sotto il naso in casi come questo.
                          So che parecchi di noi non arrivano da una formazione o da una esperienza diretta nel mondo delle arti grafiche quindi qualcuno potrà non essere d'accordo con quello che dico.
                          Il sistema Pantone è diventato uno standard e quindi lingua comune tra clienti e fornitori. Spesso, lavorando con aziende strutturate, il marketing stesso si dota di mazzetta per meglio comprendere i discorsi sulla comunicazione; di sicuro la mazzetta o il libretto è a casa di molti fornitori (tipo/litografie, serigrafi, etc...).

                          Certo dipende sempre dalla tipologia del nostro cliente: la boutique che viene a fare la locandina della svendita (grafica compresa) non porta con sé le necessità che comporterebbe l'acquisizione dello stesso lavoro portato da uno studio grafico o da una grande azienda e declinato in altri strumenti di comunicazione (immagine coordinata, ad esempio) per i quali dovremmo necessariamente appoggiarci o confrontarci ad altri fornitori.

                          Quelli che tu chiami "impicci" per molte realtà di questo forum sono la consuetudine: la capacità di saperli usare conoscendone i limiti è quello che fa la distinzione tra una professionalità agli inizi e la professionalità maturata con l'esperienza.
                          La stessa che ti fa interpretare il colore per quello che è e non per quello "che vedi" (ma qui il discorso si farebbe più complesso entrando nel campo della fisica ottica e della medicina, quindi mi fermo).

                          Originalmente inviato da tArte Visualizza messaggio
                          Anche io non uso la mazzetta, nonostante quando la acquistai ne ero molto fiero... ma ormai sono passati tanti anni !
                          Io utilizzo lo stesso sistema di Gigi ma solo in CMYK: questione di abitudini.
                          Comunque la differenza di gestione del colore tra adobe e corel sono abbastanza evidenti: a volte mi è capitato di importare in corel files lavorati con photoshop ed i colori tendevano inevitabilemnte a saturarsi... e questo mi accade spesso con qualsiasi versione di corel.
                          Fabio
                          ...non sono d'accordo (ma so che te ne farai una ragione )

                          Prendo spunto dal tuo post per chiedere agli AT del forum che fanno grafica e comunicazione e si servono di fornitori esterni per la realizzazione di alcuni materiali se si fanno dare da ognuno di loro la relativa "mazzetta" personale (con la conseguenza che magari sono costretti a fare 50 file diversi per lo stesso logo, uno per fornitore) oppure se si affidano a uno standard comune.
                          Standard che sappiamo essere limitato.
                          Last edited by TheWitch; 05-10-2008, 15:49:26. Motivo: Giorgio ha mergiato i post ma ha dimenticato il titolo

                          Comment


                          • #14
                            Originalmente inviato da TheWitch Visualizza messaggio
                            Quelli che tu chiami "impicci" per molte realtà di questo forum sono la consuetudine
                            Quoto completamente.
                            E aggiungo che per me è un impiccio molto più grande e dispendioso in termini di tempo dover far capire ad un cliente ignorante (nel senso che ignora le problematiche legate alla gestione del colore) che i colori che vede nel suo monitor da 50 euro non saranno quelli che otterrà in stampa.
                            Preferisco di gran lunga un cliente che mi dica quale pantone vuole, almeno ho un riferimento preciso. Poi ovviamente avrò i miei problemi a riprodurlo in serigrafia, dove non esiste sempre una corrispondenza matematica, ma almeno so con precisione dove devo arrivare.
                            Per la stampa digitale il discorso non si discosta molto, anzi è ben più semplice ottenere una corrispondenza esatta con l'aiuto di adeguati strumenti di profilazione.
                            Io le color chart del VW non le ho mai nemmeno prese in considerazione, proprio perché con il tipo di clienti che servo quotidianamente non mi sarebbero di alcuna utilità.
                            Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                            Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                            STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                            "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                            Comment


                            • #15
                              Originalmente inviato da Deyo Visualizza messaggio
                              Quoto completamente.

                              Io le color chart del VW non le ho mai nemmeno prese in considerazione, proprio perché con il tipo di clienti che servo quotidianamente non mi sarebbero di alcuna utilità.
                              nel mio caso (ho a che fare spesso col cliente finale... negozi, privati ecc...)
                              mi sono tornate utili soprattutto quando il cliente ti dice:
                              vorrei un colore tipo... mmm ha presente la sera quando c'è quell'arancio nel cielo.. ah ah ah... tanto per farvi capire...
                              insomma ho fatto la fatica di stamparle su pvc adesivo e mo vi allego le foto
                              saluti
                              Cristiano

                              aggiungo anche le caratteristiche di stampa della mazzetta sperando di fare cosa gratita
                              saluti
                              Cristiano/lillo
                              Attached Files
                              Last edited by GPDesign; 08-10-2008, 13:00:01.
                              Duplex
                              centro stampa digitale
                              CAGLIARI
                              www.duplexcopy.it

                              roland xj640 + altri

                              Comment

                              Working...
                              X