Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Quanti MB da mandare in stampa?

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #16
    Premesso che ho una macchina dedicata al Roland da 2.6GHZ e 1GB di Ram, io lavoro in Tif e supero di gran lunga i 130MB senza avere alcun problema...poi per il PDF non saprei li uso raramente...
    Giovanni Vella
    Roland SP540i
    SUMMACUT D60
    Xerox 7830

    Comment


    • #17
      Originalmente inviato da MarcoGalliService Visualizza messaggio
      Leo... non devi aggiornare niente!
      130 mega non sono tanti... sono TANTISSIMI!
      io lavoro tranquillamente ad altissime risoluzioni (superando anche i 130)...con il fatto che spesse volte dobbiamo stampare roba grande ma ad altezza uomo e a distanza di pochi centimetri e non puoi abbassare risoluzioni o comprimere l'immagine..

      Comment


      • #18
        A volte ritornano...

        Hei sono tornato dall'oltretomba(grazie dell'interessamento Cate...)...scusate, ma ho avuto problemi con il collegamento al forum.Inanzitutto grazie delle risposte, ma ancora non ho capito se i file è meglio crearli a "bassa" risoluzione come PDF o ad alta come TIFF?Alla fine ieri il mio grafico mi ha abbassato la risoluzione di alcune sfumature e il pacchetto è sceso a 34 MB...Certo che se lo guardi da vicinovicino li vedi un po i pixel...
        La nostra paura del peggio è più forte del nostro desiderio del meglio.

        Comment


        • #19
          Originalmente inviato da cate.gb Visualizza messaggio
          io lavoro tranquillamente ad altissime risoluzioni (superando anche i 130)...con il fatto che spesse volte dobbiamo stampare roba grande ma ad altezza uomo e a distanza di pochi centimetri e non puoi abbassare risoluzioni o comprimere l'immagine..
          non è che mi puoi dire che componenti ha il tuo pc, così lo confronto con il mio e vedo se è scarso di RAM o la scheda grafica diversa
          La nostra paura del peggio è più forte del nostro desiderio del meglio.

          Comment


          • #20
            Originalmente inviato da diablo Visualizza messaggio
            Premesso che ho una macchina dedicata al Roland da 2.6GHZ e 1GB di Ram, io lavoro in Tif e supero di gran lunga i 130MB senza avere alcun problema...poi per il PDF non saprei li uso raramente...
            Originalmente inviato da cate.gb Visualizza messaggio
            io lavoro tranquillamente ad altissime risoluzioni (superando anche i 130)...con il fatto che spesse volte dobbiamo stampare roba grande ma ad altezza uomo e a distanza di pochi centimetri e non puoi abbassare risoluzioni o comprimere l'immagine..
            Ragazzi non ci capiamo forse...

            130 mega di TIF sono una cosa, un PDF da 130 mega è un altro paio di maniche se, come avviene quasi sempre (visto che in pochi vanno a cambiare i rapporti di compressione dei raster interni al PDF) sono con le impostazioni standard che comprimono in JPG le immagini contenute nel documento... questo significa che se c'è un'immagine all'interno del file PDF e questo una volta salvato risulta 130 mega, significa che all'interno probabilmente c'è una foto da 130 mega x 15 volte (rapporto medio di compressione JPG 1:15) che significa un file da 2 Giga... questo non vuol dire che non si stampa, ma che il nostro amico ha il PC rallentato in elaborazione perchè sta stampando un file compresso, in cui c'è un'immagine da 2 giga.

            Originalmente inviato da leo76 Visualizza messaggio
            non è che mi puoi dire che componenti ha il tuo pc, così lo confronto con il mio e vedo se è scarso di RAM o la scheda grafica diversa
            I PDF, se leggi sopra, non sono "a bassa risoluzione" (almeno normalmente) ma compressi, quindi in realtà utilizzano solo meno spazio fisicamente sul disco, come i JPG... e come i JPG quando poi vengono elaborati si riespandono, facendo mettere un sacco di tempo in più al RIP che deve fare un'elaborazione in più... se rasterizzi il PDF da photoshop e lo risalvi in TIF, vedrai una bella differenza in termini di tempo!

            PS: ho un PC come il tuo, va benissimo stai tranquillo...

            Saluti!
            Last edited by MarcoGalliService; 01-04-2008, 10:28:08.
            In ogni attività la passione toglie gran parte della difficoltà. Erasmo da Rotterdam
            PS: letto sulla scrivania di un caro amico e collega...


            Galli Service RIMINI
            Servizi di Copisteria e Stampa Digitale

            www.galliservice.com

            ROLAND SP-540V

            Comment


            • #21
              ho capito...grazie per le spiegazioni molto chiare
              Giovanni Vella
              Roland SP540i
              SUMMACUT D60
              Xerox 7830

              Comment


              • #22
                Grazie Marco, spiegazioni più che esaurienti
                La nostra paura del peggio è più forte del nostro desiderio del meglio.

                Comment


                • #23
                  pardon marco...si non ci siamo capiti...io volevo dire che comunque 130 mb in generale non sono tanti ed in teoria il software non dovrebbe aver problemi nell'elaborazione. il pdf sinceramente non lo uso, lavoro di tiff e eps, ma ora con la tua spiegazione so qualcosa in più!

                  Comment


                  • #24
                    ...però Marco, ottima la spiegazione
                    anche per i piu ignoranti
                    Sab scorso ero a rimini,
                    mi son fermato tornando dal corso
                    di san benedetto se sapevo passavo
                    a trovarti..

                    _ zucchelli marco

                    www.zucchelli-srl.it

                    Comment


                    • #25
                      [QUOTE=MarcoGalliService;7885]Leo... non devi aggiornare niente!

                      130 mega non sono tanti... sono TANTISSIMI!

                      sono d'accordo con te un PDF da 130 mg. è allucinante..ora bisogna vedere pure con che programma viene generato il PDF..se da distiller di acrobbat o un salvataggio da programma con cui si lavora..
                      Renzo Anselmi -Publiscreen-Orvieto

                      Comment


                      • #26
                        Originalmente inviato da juventinovr Visualizza messaggio
                        ...però Marco, ottima la spiegazione
                        anche per i piu ignoranti
                        Sab scorso ero a rimini,
                        mi son fermato tornando dal corso
                        di san benedetto se sapevo passavo
                        a trovarti..
                        Beh se torni sei il benvenuto!

                        Poi i veronesi mi stanno simpatici... gli juventini pure!

                        Ciao!
                        Marco
                        In ogni attività la passione toglie gran parte della difficoltà. Erasmo da Rotterdam
                        PS: letto sulla scrivania di un caro amico e collega...


                        Galli Service RIMINI
                        Servizi di Copisteria e Stampa Digitale

                        www.galliservice.com

                        ROLAND SP-540V

                        Comment


                        • #27
                          Originalmente inviato da MarcoGalliService Visualizza messaggio
                          Beh se torni sei il benvenuto!

                          Poi i veronesi mi stanno simpatici... gli juventini pure!

                          Ciao!
                          Marco

                          eccerto che torno..
                          ho parenti a S.Giuliano e un letto per me
                          ce l'hanno sempre fortunatamente

                          _ zucchelli marco

                          www.zucchelli-srl.it

                          Comment


                          • #28
                            Io ho pure mandato tiff ed eps in quadricromia a 200 dpi..... con carichi oltre il giga.... con il pc da 1g di ram, p4 a 3.2 ghz dedicato... comunque puoi impostare nel setup del lavoro da stampare il rip "durante la stampa"..... stampa da subito, al massimo vedi che la stampante aumenta il tempo tra una passata e l' altra (es. quando le riduci ad una piccola dimensione per verificare se i colori e gli elementi sono tutti a posto). Se hai da fare copie multiple però, vedi tu, se ti conviene fare il rip prima, come è solito fare

                            Marco

                            Comment


                            • #29
                              PDF, JPG, TIFF, EPS...... la scelta è varia e importante. In teoria si potrebbe mandare in stampa qualsiasi file, anche un Coreldraw o un Photoshop, basta utilizzare un driver appropriato o un software adeguato. Questo per esprimere il fatto che non tutti i file mandati in stampa sono uguali, come sono diversi i vari Rip di stampa e le macchine che elaborano i file e, naturalmente, il risultato finale. Se avete seguito i consigli di Giovanni con la sua Ricetta http://giovannire.blogspot.com/2007/...tale-come.html probabilmente avrete risolto molti problemi. Personalmente, però, io mi muovo diversamente. Non per andare in controtendenza o perchè non mi fidi dei consigli di Giovanni (Dio ce ne scampi!...anzi...), ma perchè avendo diverse macchine da stampa, diversi Rip di stampa e diversi computer, lavorando sono riuscito ad approdare a delle metodologie di stampa che si adattano ai miei macchinari. Ecco alcune conclusioni che sono riuscito ad ottenere:
                              Premettendo che non ho Versaworks e per questo dovrete provare la procedura se vi darà gli stessi risultati, è consigliabile lavorare con TIFF (non compressi) in RGB - Fate in modo che il file non superi i 180-200 Mb effettivi per i lavori più grandi. Il Rip (a seconda della modalità di stampa e del computer) riuscirà a rasterizzare il file in circa 10-15 minuti. Il file rippato occuperà molti Gb ed è consigliabile toglierlo dalla coda di stampa il prima possibile. I file in PDF (che in teoria il rip dovrebbe digerire meglio perché già in parte "digeriti" dall'interprete PS) tendono a caricare di più i colori e possono avere problemi con le trasparenze e con le sfumature. Quasi la stessa cosa per i file in EPS misti (bitmap e vettoriale ) ad eccezione di quelli completamente in vettoriale che non danno grandi problemi, indispensabili per i lavori con intaglio. Altri Rip di stampa preferiscono il file in CMYK. Dovete provare...provare, provare, provare eeee...poi ci si riesce (diceva Pia nel mitico film "Non ci resta che piangere!)
                              Come suggerito da Giovanni nella ricetta è consigliabile lavorare al file in scala 1:1 oppure 1:10 a 300 dpi. Tutto comunque è relativo alle dimensioni finali del lavoro e alla tipologia del lavoro (vettoriale, bitmap, misto...); per le bitmap o i misti più grande è la dimensione di stampa finale, più piccola deve essere la quantità di dpi necessari per ottenere un file accettabile da far pappare tranquillamente al RIP. Un saluto.
                              Il coraggio senza la paura è solamente incoscienza.

                              Comment

                              Working...
                              X