Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Profilo Avery MPI 2004 Easy Apply

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Profilo Avery MPI 2004 Easy Apply

    Ciao.
    Ho acquistato una bobina dell'adesivo in oggetto per provarlo.
    Ho cercato il profilo sul sito Avery e, non essendoci quello specifico, ho fatto una richiesta alla Avery la quale mi ha risposto di utilizzare il profilo Avery MPI 2005 Easy Apply che è uguale.
    Però con questo profilo non riesco a stampare....sembra che butti troppo inchiostro e non asciuga omogeneamente. Ad esempio su una scritta nera mi rimangono un sacco di chiazze.
    Qualcuno utilizza questo materiale con plotter Roland SP-300V e VersaWork e mi potrebbe mandare un profilo funzionante?

    Grazie
    Mirko
    -----------------
    ValtNet s.r.l.
    Sondrio

  • #2
    Lo hai fatto il corso alla Roland? Scusa ma da quello che leggo ti mancano le basi fondamentali. Prova a diminuire l'Ink Limit, aumentare le temperature di asciugatura, diminuire la velocità di stampa ecc.
    Enzo Canettieri
    via Cellaro snc - SORA (FR)
    Tel. 0776 815181

    Comment


    • #3
      Solitamente i profili dei materiali non li ho mai modificati e non ho mai avuto problemi a stampare....in questo caso non so perchè ma il profilo non va bene...
      Altrimenti per ogni materiale dovrei perdere ore a fare prove....
      Ci sarà pur qualcuno che utilizza quel materiale ed ha il profilo giusto, no?
      Mirko
      -----------------
      ValtNet s.r.l.
      Sondrio

      Comment


      • #4
        E' vero Zizzo, questo è il bello del condividere. Qualcuno che già sà, parli. Però quel qualcuno forse ha perso le ore che tu non vuoi perdere a modificare il profilo, e se c'è arrivato da solo potresti farlo anche tu. Non che io lo conosca e non te lo voglia dare, ci mancherebbe, ma per consigliarti che a volte "perdere" un pò di tempo a capire come funziona e come si possa modificare un determinato profilo e perfezionarlo, ti aiuta a crescere nella tua professione. Prendere confidenza con i profili di stampa ti renderà capace di muoverti facilmente in questo terreno abbastanza ostico e trovare profilature colore che riescano a soddisfare le tue esigenze, riuscendo a stampare su supporti che prima non avresti preso in considerazione. Detto questo, non potendoti aiutare dal punto di vista hardware e software (non utilizzo le tue stesse risorse) come già suggerito dal caro Enzo, posso anch'io consigliarti di abbassare l'inchiostrazione e la velocità di stampa (tenendo un occhio alla temperatura) da quel profilo suggeritoti da Avery e vedere l'effetto che fa, diceva Jannacci. Ti sembrerà strano ma farai molto prima che aspettare qualcuno che ti suggerisca il profilo giusto per quel materiale. Anche perchè ti posso assicurare, che il profilo "perfetto" non esiste. Un saluto.
        Il coraggio senza la paura è solamente incoscienza.

        Comment


        • #5
          Un mio fornitore doveva partecipare ad una fiera e voleva preparare delle cartelle con campioni di materiali stampato, venne da me e mi scaricò circa 100 bobine di materiali diversi, dai soliti PVC ai Canvas, passando per i mesh, per i One Way ecc. Capisci bene che dovevano essere stampati in modo perfetto! Allora per ogni materiale cominciai a fare il suo profilo con lo spettrofotometro, impiegavo circa due ore ad ognuno, fino a quando non ne trovai uno molto performante e cambiavo, come ti ho già detto, velocità, inchiostrazione, temperature. Il lavoro fu perfetto.
          Enzo Canettieri
          via Cellaro snc - SORA (FR)
          Tel. 0776 815181

          Comment


          • #6
            io ho trovato "difficile" il materiale Avery (non il cast nello specifico)
            E ho preferito passare oltre

            Comment

            Working...
            X