Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Calandra da affiancare al plotter

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Calandra da affiancare al plotter

    Salve a tutti, stiamo valutando un pò i prezzi per comprarci un plotter stampa & taglio Sp 540 (*****) ...il prezzo cosa vene pare visto anche la crisi commerciale di questo periodo?
    Ci consigliate una calandra da affiancare al modello di plotter, qualcosa di qualità/prezzo non molto costoso, e suggerimenti per ed eventuali piccole attrezzature per avere il minimo di completezza nelle stampe,

    grazie buona giornata.
    Last edited by GPDesign; 11-02-2009, 17:41:21. Motivo: meglio non parlare di prezzi nel forum ;-)

  • #2
    Io ho SP540v che abbiamo pagato un po' di più, ma 2 anni orsono, per la calandra ti consiglio una che abbia luce 160 per assecondare bene le stampe del plotter luce 137, te la consiglio a freddo, io ho una neolt che si comporta molto bene.

    V.
    WOLF Soluzioni Digitali Soc. Coop. a r.l.
    Via del Fosso di S. Maura 137/139 - 00133 Roma
    P.IVA: 08883381009
    Tel/Fax 06 2024510, [email protected].

    Comment


    • #3
      La crisi prende un po' tutti, ma se pensi ci sia mercato per un SP540 non ti pentirai mai dell'acquisto, dato che con quello puoi fare praticamente ogni cosa ti viene in mente nel digitale.

      Per una calandra puoi optare per una 140 con rullo superiore riscaldato, così hai una macchina efficiente in ogni condizione.

      Comment


      • #4
        Originalmente inviato da GPDesign Visualizza messaggio
        La crisi prende un po' tutti, ma se pensi ci sia mercato per un SP540 non ti pentirai mai dell'acquisto, dato che con quello puoi fare praticamente ogni cosa ti viene in mente nel digitale.

        Per una calandra puoi optare per una 140 con rullo superiore riscaldato, così hai una macchina efficiente in ogni condizione.
        Ascolta Wolf, meglio una 160 cm. a freddo che una 140 cm. a caldo, la calandra non serve solo per laminare le stampe, la puoi usare anche per accoppiare stampe su pannelli, stendere application tape e biadesivo, i materiali sono molto spesso in altezza 150/156 cm.

        Comment


        • #5
          Si, vero anche quello, non ci ho pensato perchè solitamente cambiare il materiale sulla calandra è sempre uno strazio e preferisco non farlo mai

          Dicono che con il rullo riscaldato non si fanno le solite bollicine di quella a freddo, e dato che la mia è 140 a freddo, pensavo sia meglio ovviare a questo problema piuttosto che altro.

          Ovvio che è da valutare sempre lo spazio e il tipo di lavori che si vogliono fare

          Comment


          • #6
            Originalmente inviato da GPDesign Visualizza messaggio
            Si, vero anche quello, non ci ho pensato perchè solitamente cambiare il materiale sulla calandra è sempre uno strazio e preferisco non farlo mai

            Dicono che con il rullo riscaldato non si fanno le solite bollicine di quella a freddo, e dato che la mia è 140 a freddo, pensavo sia meglio ovviare a questo problema piuttosto che altro.

            Ovvio che è da valutare sempre lo spazio e il tipo di lavori che si vogliono fare
            solo per dirti, se calandri a freddo, io ho il rullo riscaldato, non si fanno bollicine, semplicemente risulta un effetto "sylvering" che sarebbe la non immediata dilatazione della colla, che sparisce nel giro di qualche ora (dipende dalla temperatura esterna) se hai fretta, una scaldata con un phon risolve il problema.

            Comment


            • #7
              Originalmente inviato da GPDesign Visualizza messaggio
              Dicono che con il rullo riscaldato non si fanno le solite bollicine di quella a freddo,........
              Per bollicine intendi l'effetto silvering?
              L'effetto solitamente scompare dopo 12/24 ore e dipende anche dalla temperatura ambientale. Se intendi proprio bollicine possono essere dovute a pressione insufficiente o non equilibrata tra i due lati dei rulli.
              Oppure a polvere od altro che va a finire tra la stampa e la laminazione.
              Non è che oltre a non voler cambiare il materiale ti scoccia pure pulire la calandra?

              P.S.: visto solo ora il messaggio di tratto, che ti dice praticamente la stessa cosa.
              www.multigrafic.it
              La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
              .

              Comment


              • #8
                la cosa che mi fà arrabbiare è:
                uno chiede un consiglio, e a ragion veduta, chi sà offre il proprio consiglio.
                Chi non sà, dovrebbe tacere.
                Chi comincia a dare consigli dicendo "Dicono" non parla per se stesso, ma racconta una chiacchera. E che sia "Supervisore", "Senatore" o "Re" dovrebbe almeno "virgolettare" le sue asserzioni.
                Mo Bannami ma non cancellare il mio post.

                Comment


                • #9
                  Non è il caso di sfidare sempre gli altri in ogni messaggio che si scrive come se si fosse il migliore del mondo o il più bravo a fare le cose.

                  Ho usato per 3 anni una calandra a freddo da 72cm, da un anno ne ho un'altra sempre a freddo da 140.
                  Quindi so di cosa parlo come chiunque esprime una propria opinione
                  Quello che "dicono" mi sembra sia stato confermato anche da te, del fastidioso effetto silvering (non sapevo come si chiamava, ma l'ho sempre visto, e so che sparisce dopo poco tempo), ma l'ho accennato perchè comunque potrebbe anche non piacere ad altri.
                  Dato che non si ha la sfera magica per sapere cosa un utente preferisce, mi è sembrato cortese rispondere in base all'esperienza fatta, e a quello che i rappresentanti dicono, dato che non ho mai visto come il rullo riscaldato funziona.
                  Poi ognuno sceglierà sicuramente in base alle proprie necessità e alle prove che farà prima di comprare una calandra.
                  A meno che non vuole comprare le cose all'estero senza vederle e poi si ritrova le brutte sorprese

                  Per quanto riguarda la pulizia a cui fa riferimento Multigrafic, non è un problema, in quanto la mia dorme sotto un lenzuolo in salotto, e i rulli non hanno mai neanche sfiorato un pezzo di colla di un adesivo.
                  Solamente che movimentare rotoli grandi e tutte le volte sprecare del materiale per mettere in quadro il tutto, non mi piace, quindi la uso solo per laminare gli adesivi e basta e non cambio mai laminazione

                  Comment


                  • #10
                    SInceramente io non vedo nessuno che "non sa" negli interventi, e poi tutto questo nervosismo perchè mai?...

                    Comunque la calandra:
                    ok per una 160 cm. di larghezza, meglio che abbia una luce superiore al materiale
                    ok per una con rullo superiore riscaldabile, si lavora meglio col materiale scaldato a circa 40°
                    ok per una calandra che sia comunque di qualità, ti dura una vita cosi facendo

                    Neolt, Neschen, Flexa, Soni ecc...queste la marche da considerare

                    PS : in passato pur avendo una signora calandra col rullo riscaldato, spesso lavoravo totalmente a freddo ed il risultato era cmq buono.
                    ACA Digitale
                    service stampa digitale & incisione

                    Carlalberto Marchesini
                    [email protected]

                    Comment


                    • #11
                      ooops mi hanno censurato prezzo dell'offerta (****** ) mi piacerebbe sapere almeno indicativamente il prezzo (in messaggi privato si può)
                      Come primo acquisto tenderei più per la 160 cm a freddo, (i materiali sono molto spesso in altezza 150/156) per ovvi motivi poi costa di meno
                      grazie a tutti per i vostri preziosi suggerimenti ... non vi arrabbiate

                      Comment


                      • #12
                        Originalmente inviato da GPDesign Visualizza messaggio
                        ..................Per quanto riguarda la pulizia a cui fa riferimento Multigrafic, non è un problema, in quanto la mia dorme sotto un lenzuolo in salotto, e i rulli non hanno mai neanche sfiorato un pezzo di colla di un adesivo.
                        Solamente che movimentare rotoli grandi e tutte le volte sprecare del materiale per mettere in quadro il tutto, non mi piace, quindi la uso solo per laminare gli adesivi e basta e non cambio mai laminazione
                        O.T.:
                        Scusa ma per pannellizzare una stampa come fai?
                        Vai di spatolina?
                        Io pensavo in futuro di acquistare un seconda calandra di quelle "super economiche" da tenere nel reparto produzione solo per pannellizzare.
                        In questa maniera quella principale resta affianco al plotter solo per laminare al riparo da pezzi di forex e sfridi vari.
                        www.multigrafic.it
                        La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
                        .

                        Comment


                        • #13
                          capita di pannellizzare anche dei 3x2, nessuna calandra gliela fa
                          Si, comunque vado di spatola, si fa abbastanza in fretta e viene tutto ok, a secco ovviamente

                          Comment


                          • #14
                            I 3x2 li faccio pure io così ma i 2,4x1,4 li faccio con la calandra.
                            Oltretutto una calandra da luce 2 metri per fare un 3x2 richiede almeno 7/8 metri di spazio.
                            A meno che:
                            http://www.rollsroller.co.uk/
                            http://www.rollsroller.co.uk/?fuseaction=gallery.index
                            http://www.youtube.com/watch?v=Kxku6uFNrIE
                            Prima o poi proverò a farla artigianale.
                            Last edited by multigrafic; 11-02-2009, 22:37:11.
                            www.multigrafic.it
                            La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
                            .

                            Comment


                            • #15
                              Originalmente inviato da tonigraf Visualizza messaggio
                              ooops mi hanno censurato prezzo dell'offerta (****** ) mi piacerebbe sapere almeno indicativamente il prezzo (in messaggi privato si può)
                              Come primo acquisto tenderei più per la 160 cm a freddo, (i materiali sono molto spesso in altezza 150/156) per ovvi motivi poi costa di meno
                              grazie a tutti per i vostri preziosi suggerimenti ... non vi arrabbiate
                              Mi permetto di farti presente che le macchine di stampa le cambierai più o meno frequentemente, la calandra, se ben scelta, ti resterà per sempre: quindi, se puoi, pensa già a qualcosa con una luce maggiore.
                              Consiglio puramente personale: dai uno sguardo alle Soni.
                              Anche per la macchina di stampa pensa bene se prendere un SP o, semmai, valutare l'acquisto di un VP: con tutto puoi fare tutto ma la qualità e la precisione cambiano.

                              Comment

                              Working...
                              X