Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Domanda per chi possiede una macchina da ricamo

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Domanda per chi possiede una macchina da ricamo

    Ciao.
    Volevo fare alcune domande a chi è più esperto di me nel campo del ricamo:
    1) Voi come fate a fare un preventivo per un certo numero di ricami ad esempio su un capo che vi forniscono? Ad esempio, vi danno il logo e vi dicono che bisogna fare 50 ricami. Io mi sono sempre basato sul numero di punti, però per vedere il numero di punti devo fare l'impianto da ricamo e quindi perdo del tempo per un lavoro che è ancora a livello di preventivo...
    Andate a spanne?
    2) Come calcolate il prezzo di un ricamo? In base ai punti?
    Io ho una sola macchina monotesta a 12 fili della Happy. Mi ero fatto un'idea di calcolare 1 euro ogni 1000 punti fino a 3000....oltre i 3000 fare 0,50 ogni 1000. Pertanto un ricamo da 2000 punti costerebbe 2 euro, uno da 4000 costerebbe 3,50. Però vedendo i prezzi in giro mi sembra che siano un po' alti come costo....
    Il fatto è che io, avendo una sola macchina, ci metto parecchio tempo a fare grossi quantitativi e se faccio meno non mi viene fuori nemmeno il tempo (la macchina ci mette circa 1 minuto a fare 1000 punti, consuma del filo, filo imbastitura, fliselina, corrente....calcolando il tempo di intelaiatura ed eventuale imbustamento del capo dopo averlo ricamato mi sembra il minimo).
    3) Se vi portano i capi da ricamare (quindi senza avere il guadagno sulla vendita del capo e, per di più, col rischio di rovinarne uno) fate pagare di più il ricamo?

    Grazie a chi vorrà darmi una risposta.
    Ciao
    Mirko
    -----------------
    ValtNet s.r.l.
    Sondrio

  • #2
    ciao non so se ti sarò di aiuto, ma...

    [Volevo fare alcune domande a chi è più esperto di me nel campo del ricamo:
    1) Voi come fate a fare un preventivo per un certo numero di ricami ad esempio su un capo che vi forniscono? Ad esempio, vi danno il logo e vi dicono che bisogna fare 50 ricami. Io mi sono sempre basato sul numero di punti, però per vedere il numero di punti devo fare l'impianto da ricamo e quindi perdo del tempo per un lavoro che è ancora a livello di preventivo...
    Andate a spanne?]

    a spanne si va poco lontano.... punci tu o ti affidi esternamente? se fai internamente dovresti saper calcolare quanti punti a cm/q se fai fare esternamente mandi il logo dal punciatore, ti calcola quanti punti indicativamente sarà il ricamo una volta realizzato e hai anche un idea del costo del programma. una volta che hai un'idea dei punti passi al punto successivo

    [ 2) Come calcolate il prezzo di un ricamo? In base ai punti?
    Io ho una sola macchina monotesta a 12 fili della Happy. Mi ero fatto un'idea di calcolare 1 euro ogni 1000 punti fino a 3000....oltre i 3000 fare 0,50 ogni 1000. Pertanto un ricamo da 2000 punti costerebbe 2 euro, uno da 4000 costerebbe 3,50. Però vedendo i prezzi in giro mi sembra che siano un po' alti come costo....]

    e qui purtroppo devo passare la palla a qualcun'altro che usa monoteste, è inutile che io ti dia dei parametri di costo su generi di lavorazione completamente differenti (oltre ai punti, incide anche il tempo in totale per realizzare gli ipotetici 50 capi del tuo esempio: io me li mangio in un attimo, con 12 teste....

    [ 3) Se vi portano i capi da ricamare (quindi senza avere il guadagno sulla vendita del capo e, per di più, col rischio di rovinarne uno) fate pagare di più il ricamo?]

    non faccio questo servizio, cioè se l'amico mi chiede 2 polo ricamate e mi porta le sue, è un piacere, ma un cliente difficilmente mi porta "qualche decina" di capi, comunque se capitasse, sì un minimo in più lo calcolerei....

    ciao.
    Cesare
    ICM - Cassolnovo (PV)
    Roland SP540V
    IO HO PAURA, MA ME NE SBATTO!!!
    bn-20's fan

    Comment


    • #3
      Noi facciamo solo distinzione tra ricamo piccolo (max 12cm) e ricamo grande (min.12cm).
      Non puoi fare la lavorazione in base ai punti altrimenti è un guaio.
      Noi ricamiamo migliaia di capi per terzi quindi i costi sicuramente sono molto inferiori a quelli che hai citato tu, anche perchè avendo una TAJIMA 10 Teste, una TAJIMA da 4 ed una IMBRO monotesta per le piccolezze, 50 pezzi che per noi sono un fastidio, li faccio in 4 macchinate quindi i tempi sono brevi.
      Fatti un listino in base alle quantità più che in base ai punti.
      Se hai bisogno di altri consigli chiedi pure.
      Ciao, Piero.
      URBANO MULTISERVIZI -Ricamo & Stampa Digitale - 70016 Noicàttaro (BA) - Via Pietro Nenni, 10
      www.urbanomultiservizi.eu[email protected]
      Ricamatrici: TAJIMA 10 Teste - TAJIMA 4 Teste - IMBRO 1 Testa
      ROLAND Sp 540 - MUTOH Rj 900 - SUMMA Cut D60 - Laser Color KONICA MINOLTA - 3 Termopresse - Rifilatrice 100cm NEOLT - Tagliarisme

      Comment


      • #4
        Io ho una Melco Amaya monotesta.
        Calcolo i prezzi in base al tempo macchina, non ai punti.
        Questo perché anche a parità di numero di punti, un ricamo può avere più tagli o cambi di colore, o può essere necessario ricamarlo ad una velocità inferiore. Quindi applico semplicemente un tot al minuto.
        Ricamo quasi sempre sui capi forniti dal cliente, senza maggiorazione.
        A seconda del capo mi rendo o meno disponibile a rifondere un eventuale capo danneggiato, ma dipende dal lavoro, dal cliente e dal prodotto.
        Adesso ad esempio sto ricamando dei sedili in pelle per auto da concorso.
        L'accordo con il cliente è che la responsabilità è tutta sua, lui lo accetta e si fida di me.
        Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
        Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
        STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

        "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

        Comment


        • #5
          certamente che con capi del cliente si dice che può succedere un danneggiamento...purtroppo la macchina può rompere un'ago e danneggiare tutto senza possibilità di ripagare.....altrimenti rifiuti il lavoro.....x assurdo ti facessero lavorare su un capo da 50 euro ed il tuo ricamo varrebbe 5euro....te la sentiresti di ripagargli il capo?...

          Purtroppo vedi i prezzi bassi perchè i clienti girano e vanno anche da chi ha le multiteste.... che ovviamente gli considerano un'altro prezzo...certo che con una 10 o oltre x 50 pezzi non si muovono neppure....quindi il compromesso è in mezzo....

          Io come penso molti altri ricamatori con multiteste ho fatto parecchie discussioni con i vari rivenditori di macchine da ricamo proprio in merito alle mono e bi teste....chiedendogli di dimostrarmi dove stia il punto di guadagno....nel senso che ci si debba ricreare un parco clienti a cui applicare quelle tariffe....perchè produrre anche solo una fornitura di 50 pezzi con una monotesta può esere molto lunga potrebbe impegnarti una giornata e loro come risposta alzano le spalle... e dicono è il mercato che le chiede e noi le commercializziamo.....
          quindi la risposta è tu comprala e poi trovati i clienti x farti pagare tanto loro guadagnano alla vendita sia dalla monotesta che dalle multiteste come pure poi per le assistenze....
          spero di non averti demoralizzato..

          Comment


          • #6
            Lo so che con una monotesta è un casino....ci sono ditte che con molte più macchine, ci mettono meno tempo e di conseguenza fanno prezzi più bassi...
            Io mi baso sui punti ma alla fine è come basarsi sul tempo....la macchina va a 1000 punti al minuto quindi indicativamente un ricamo da 5000 punti lo fa in 5 minuti....Magari ci mette di più per i rasafilo o rotture filo ma quello non lo calcolo...Però calcolando anche a tempo, che prezzi conviene fare Deyo?
            Io comunque a fare 50 ricami da 10 cm rischio di perderci 4 ore.
            Conviene fare il conto del tempo necessario indicativamente a fare il totale del lavoro e poi dividerlo per un costo orario? Ma che costo orario? 30 euro? 40?
            C'è chi solo di manod'opera fa pagare quei soldi....qui c'è anche corrente, filo, fliselina, usura macchina.....
            Che brutto quando non esistono listini chiari....
            Mirko
            -----------------
            ValtNet s.r.l.
            Sondrio

            Comment


            • #7
              Penso che possa esserci un discreto mercato anche per chi non possiede delle macchine multitesta. Tutto dipende dalla fascia di clienti a cui ci si vuole proporre. E' chiaro che con una monotesta non ci si può presentare come "ricamificio", ma una macchina, affiancata ad altre attrezzature con le quali personalizzare l'abbigliamento, può aiutare a dare un servizio a tutto tondo al cliente. Noi personalmente abbiamo cominciato con una monotesta, alla quale poi ne abbiamo affiancata un'altra. Con due macchine riusciamo a svolgere già un discreto lavoro e a soddisfare una bella fascia di clienti. Lavoriamo prevalentemente su capi nostri, ma capita che alcuni clienti ci portino dei loro pezzi da ricamare. In questo caso facciamo sempre presente che non ci assumiamo responsabilità per eventuali danni non dovuti a nostra imperizia ma a guasti tecnici (preferiamo magari non prendere un lavoro che perdere dei bei soldoni per risarcire un danno su un capo sul quale magari abbiamo un guadagno di pochi euro).
              Sicuramente non possiamo metterci in concorrenza con i ricamifici che hanno macchine da 10 teste e quindi anche i nostri prezzi sono un po' più alti.
              Stabilire il prezzo da fare è una questione di esperienza. Se si puncia direttamente si è in grado di conoscere quanti punti possano esserci in un ricamo in base alle dimensioni e alle varie tipologie di punto utilizzate (raso, cordoncino, cucitura), tenendo conto delle variabili (imbastiture, ecc.).
              Per pezzi singoli, dalle nostre parti si chiedono normalmente intorno ai 5 euro per un ricamo di un nome e i clienti non fanno problemi. Le cose cambiano chiaramente se i pezzi cominiciano a essere parecchi.
              Se Zizzo ci metti 4 ore per 50 ricami da 10 cm (cos'è una scritta? un disegnino?), chiedendo dai 2 euro ai 2,50 a pezzo avresti comunque un prezzo orario di circa 25/30 euro, il che non penso sia poi tanto male e intanto prendi il cliente che magari, se lo soddisfa il tuo ricamo, torna e magari acquista anche i tuoi prodotti.
              A&D Promotion

              Via G. Ardoino, 16 - 18013 Diano Marina IM - Tel. 183 405558 - Fax 0183 961199


              "Non multa, sed multum"

              Comment


              • #8
                Originalmente inviato da A&D Promotion Visualizza messaggio
                ...prezzo orario di circa 25/30 euro, il che non penso sia poi tanto male...
                Mi sembra poco mettendoci la ditta con con le sue spese, rischi, manutenzione, professionalità, ammortamento, tasse, ecc...
                Penso che potrebbe essere quel prezzo solo se vendi anche il capo con il relativo margine di guadagno adeguato.

                Noi non ci consideriamo mai? Se ci mettiamo al posto nostro un operaio non avremmo guadagnato quasi niente, e noi non valiamo almeno quanto un operaio?
                Romeo
                Professionista per passione

                Comment


                • #9
                  Originalmente inviato da macchia Visualizza messaggio
                  Mi sembra poco mettendoci la ditta con con le sue spese,
                  Sicuramente non è una cifra da capogiro, ma c'è sicuramente chi guadagna molto meno!! E' chiaro che se Zizzo vuole prendere il lavoro non penso possa permettersi di chiedere 60 euro l'ora perchè non credo che il cliente sarebbe disposto a dargliele. Non si tratta di sottovalutarsi e di considerarsi meno di un operaio, ma di fare delle scelte. E' chiaro che se ho un mucchio di lavoro a 5/6 euro al pezzo e le macchine girano tutto il giorno, posso permettermi di rifiutare il cliente da 2 o 3 euro (anche se di questi tempi non so in quanti lo facciano). In caso contrario, come ho detto prima, può essere forse un investimento. Un cliente soddisfatto torna e magari acquista la mia merce e non mi porta quella di un altro. Magari sbaglio, scusate.
                  A&D Promotion

                  Via G. Ardoino, 16 - 18013 Diano Marina IM - Tel. 183 405558 - Fax 0183 961199


                  "Non multa, sed multum"

                  Comment


                  • #10
                    Ciao Mirko anch'io ricamo ma oltre ad una monotesta ho anche due multiteste ed è veramente difficile consigliarti.Ti posso solo dire che uso la monotesta solo per personalizzare i miei articoli altrimenti il margine di guadagno è decisamente esiguo Sei per caso alle prime armi? Visto che non riesci a calcolare i punti dal disegno faresti bene all'inizio ad appoggiarti ad un punciatore. Poi mi raccomando archivia tutto perchè ti potrebbe tornare utile per altri preventivi. Comunque credo che sui 25/30 Euro l'ora sia un prezzo ragionevole ma da miei colleghi so che è anche troppo alto. Personalmente usando le multiteste potrei fare questo tipo di lavoro in un'ora ; naturalmente calcolando 2,50Euro a capo guadagnerei in un'ora 125 Euro. Magari!! Ecco perchè ti dico :se vuoi ottenere un buon rapporto guadagno/ora devi lavorare solo sui tuoi articoli. In questo caso tu proponi al cliente una cifra di 2,50 Euro e vedi che succede. Magari digli che se la prossima volta acquista il capo da te potrai 'trattarlo meglio'.
                    Saluti Simone
                    Last edited by simo66; 17-10-2008, 23:50:13.

                    Comment


                    • #11
                      Originalmente inviato da A&D Promotion Visualizza messaggio
                      Sicuramente non è una cifra da capogiro, ma c'è sicuramente chi guadagna molto meno!!
                      Chi guadagna molto meno penso che lavori sottocosto e avrà vita breve, anche se nel frattempo ci disturba il mercato.
                      Se siamo professionisti, e lo siamo, non possiamo continuare in eterno a promuovere il nostro lavoro con i se... e con le speranze.
                      Abbiamo impegnato e rischiato nelle nostre aziende perciò bisogna avere un ritorno.
                      Io no ho la macchina per ricamare ma il discorso vale per tutti i lavori.
                      Ultimamente ho fatto molta attenzione a vari post e ho notato (e non parlo dei nuovi imprenditori) poca professionalità manuale e ingegnosità per migliorare i tempi di lavoro.
                      Questo porta ad una remunerazione bassa del nostro impegno, spesso si dice che il concorrente fà un prezzo più basso ma non ci si domanda se riesce a farlo in minor tempo.
                      Il Forum non deve essere solo utile per un font o una clipart che ci manca ma, pricipalmente (come si dice sempre) per crescere eppure noto una certa recludescenza nell'accettare le esperienze degli altri.
                      Siamo in periodo commercialmente "stanco" perciò se ci avanzano cinque minuti utilizziamolo per affilare le lame!
                      Spesso ci si domanda quanto costa di inchiotro per fare 1mt di stampa (che è la spesa minore in un lavoro) e non ci si preoccupa di quanto tempo si impiega per attaccarlo (che è la spesa maggiore).
                      Romeo
                      Professionista per passione

                      Comment


                      • #12
                        Originalmente inviato da macchia Visualizza messaggio
                        Chi guadagna molto meno penso che lavori sottocosto e avrà vita breve, anche se nel frattempo ci disturba il mercato.
                        Mi hai frainteso, non parlavo di colleghi o pseudo colleghi, ma di moltissime altre categorie che "desidererebbero" guadagnare "solo" 25/30 euro l'ora. Non si tratta di promuovere il proprio lavoro "con i se e con le speranze", ma di cercare di farlo nel migliore dei modi e cercando di guadagnare il giusto. Poi sicuramente ci saranno zone nelle quali ci si potrà permettere di fare quello che si vuole .... beato che ci vive!!
                        Navigo da poco nel forum e non sono riuscito a "notare" la "poca professionalità manuale e la scarsa ingegnosità" di cui parli e comunque non mi permetterei di esprimere giudizi. Sicuramente è sbagliato rifiutare le esperienze degli altri che sono "fondamentali" per crescere nel nostro lavoro, altrimenti che ci verremmo a fare su questo Forum?
                        L'ottimizzazione dei tempi è indispensabile e velocizzare il lavoro è sicuramente un modo per guadagnare qualcosa in più, a patto però di lavorare sempre nel migliore dei modi.
                        Aiutiamoci a lavorare meglio con il confronto e facendo tesoro di tutto quello che ci può insegnare chi ha più esperienza di noi.
                        A&D Promotion

                        Via G. Ardoino, 16 - 18013 Diano Marina IM - Tel. 183 405558 - Fax 0183 961199


                        "Non multa, sed multum"

                        Comment


                        • #13
                          Originalmente inviato da Zizzo Visualizza messaggio
                          Però calcolando anche a tempo, che prezzi conviene fare Deyo?
                          Io comunque a fare 50 ricami da 10 cm rischio di perderci 4 ore.
                          Conviene fare il conto del tempo necessario indicativamente a fare il totale del lavoro e poi dividerlo per un costo orario? Ma che costo orario? 30 euro? 40?
                          C'è chi solo di manod'opera fa pagare quei soldi....qui c'è anche corrente, filo, fliselina, usura macchina.....
                          Io in genere sto sui 25-30 euro/ora sui lavori dei clienti abituali.
                          Per i lavori particolari o clienti occasionali alzo un po' il prezzo.
                          Però considera che io ho preso la monotesta perché i miei clienti di serigrafia mi richiedevano questo servizio aggiuntivo, e non "lucro" più di tanto su questo tipo di lavori proprio perché lo considero più che altro un servizio al cliente. Inoltre faccio tirature medio-piccole, dove anche il costo dell'impianto ed il fatto che mentre ricamo mi occupo di altri lavori aiutano a compensare la redditività limitata di alcuni lavori.
                          Per lavori sopra i 150-200 pezzi mi servo di un collega con cui collaboro che possiede un'ottima 5 teste. Nel momento che la richiesta di ricami dovesse aumentare, prenderò probabilmente anche io una multitesta.
                          I materiali di consumo incidono veramente in maniera irrisoria sul costo del ricamo ed il consumo di corrente è esiguo, quello che davvero costa sono l'attrezzatura, il software e la mano d'opera. Tutte cose facilmente quantificabili: devi solo farti i tuoi conti e decidere in quanto tempo vuoi ammortizzare l'investimento.
                          Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                          Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                          STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                          "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                          Comment


                          • #14
                            [quote=macchia;48718]Chi guadagna molto meno penso che lavori sottocosto e avrà vita breve, anche se nel frattempo ci disturba il mercato.

                            Questo porta ad una remunerazione bassa del nostro impegno, spesso si dice che il concorrente fà un prezzo più basso ma non ci si domanda se riesce a farlo in minor tempo.
                            quote]

                            giusto:

                            bisogna capire dove sta il sottocosto e dove è la competitività:

                            se dicessi che un ricamificio ha fatto un ricamo a 0,70, che direste? che è un pazzo e sta distruggendo il mercato.
                            ma:
                            se dicessi che era per una partita di 2000 ricami tutti uguali?
                            se dicessi che ha sfruttato il campo intero del pantografo (non parliamo di capi confezionati, ovvio) preimpostando le ripetizioni?
                            se dicessi che chi eseguiva il ricamo faceva funzionare due macchine in contemporanea? (24 teste)
                            se dicessi che ha consegnato in 2 giorni (8/h x 2= 16 ore)
                            parliamo di sottocosto o competitività?
                            quanti giorni ci vorrebbero per 2000 pz con mono testa? e quanti con due? con 4? o anche con 16 (x assurdo) ma modulari che non possono sfruttare al cm lo spazio a disposizione?
                            PS: il ricamificio in questione non sta cercando clienti....
                            Cesare
                            ICM - Cassolnovo (PV)
                            Roland SP540V
                            IO HO PAURA, MA ME NE SBATTO!!!
                            bn-20's fan

                            Comment


                            • #15
                              cesare non vale così...eeheheh
                              Sai cosa voglio dire......nel senso che noi viviamo in una cosa in cui il degrado del prezzo è nato diversamente e da molti anni ormai....
                              ovvero per quanto possano sembrare basse le 0.70 che dici tu.....sai benissimo che all'interno di un'azienda in cui il ricamo è un servizio ....lo si può abbassare ancora....Se il dipendente oltre al ricamo segue altre cose .......ad esempio anni orsono persi un cliente perchè si atrezzò internamente con 2 macchine multiteste in quanto aveva strutturato che le 3 dipendenti che già confezionavano a rotazione badavano alle macchine da ricamo a lui il ricamo sarebbe costato solo il costo materiale.. corrente filo fliselina.....visto che le tre dipendenti già erano assunte......come dirgli che era un conto sbagliato....queste sono scelte aziendali... le cui decisioni poi portano a modificare i vari mercati nel corso degli anni.... Senza considerare poi l'andazzo globale dei mercati...

                              Comment

                              Working...
                              X