Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Aiuto laminazione!!!!

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Aiuto laminazione!!!!

    Ciao ragazzi/e,
    come potete vedere sono nuovo nel forum ed ho una deomanda da porvi.
    esiste per caso un metodo di laminazione delle applicazioni che non ti obblighi a comprare costose attrezzature come le laminatrici ("costose" è un concetto relativo. diciamo che non me lo posso permettere in questo momento)?

    grazie a priori a tutti!!!

  • #2
    CIAO, noi prima di acquistare la laminatrice laminavamo a mano, ovviamente solo il vinile. lo stendi su un tavolo, tagli la plastica in abbondanza, spellicoli lasciando la colla verso l'alto, bagni in quantità industriale, giri il tutto e poi spatoli molto bene, lasci asciugare .

    è un lavoraccio e serve spazio, infatti ho acquistato una calandra.
    ciao
    mirko devicenzi - Oerre snc

    Comment


    • #3
      Io non avendo lo spazio lamino tutto a mano!
      Acqua distillata con un pò di sapone, rullo e tanta pazienza.
      All'inizio butterai un pò di stampe però poi ti ci abitui,
      io lamino anche vetrofanie di 3-4-5metri.
      Buona fortuna.
      Piero
      URBANO MULTISERVIZI -Ricamo & Stampa Digitale - 70016 Noicàttaro (BA) - Via Pietro Nenni, 10
      www.urbanomultiservizi.eu[email protected]
      Ricamatrici: TAJIMA 10 Teste - TAJIMA 4 Teste - IMBRO 1 Testa
      ROLAND Sp 540 - MUTOH Rj 900 - SUMMA Cut D60 - Laser Color KONICA MINOLTA - 3 Termopresse - Rifilatrice 100cm NEOLT - Tagliarisme

      Comment


      • #4
        grazie a tutti innanzitutto,
        forse non mi sono spiegato bene su quale fosse il mio problema.
        io cercavo un qualche aggeggio tipo questo http://www.italgein.com/index.html?lmd=39511.547813

        avete consigli?

        Comment


        • #5
          Quale ?

          Comment


          • #6
            Penso alla pagina Calandre e laminatrici a freddo (sistemi per plastificare)!
            Massimo Deidda

            Intergraphica s.r.l.
            [email protected]
            Skype: Intergraphicasrl
            Via Macallé 35 - 12045 Fossano CN

            --
            "Il vostro lavoro riempirà una grande parte della vostra vita e l’unico modo per essere davvero soddisfatti è fare quello che credete sia un bel lavoro... L’unico modo per fare un bel lavoro è amare ciò che fate".

            Steve Jobs

            Comment


            • #7
              esiste anche la laminazione liquida
              W..aleria...la clava!

              Comment


              • #8
                Originalmente inviato da maybe Visualizza messaggio
                esiste anche la laminazione liquida
                Concordo pienamente!

                Dà veramente molta soddisfazione anche se non hai troppe varianti (lucida od opaca e stop)e anche se, per la mia esperienza, risulta più laboriosa: "sgasa" la vernice e lascia riposare 20/30 min. poi via di rullo ma senza ripensamenti, tempi di aciugatura necessari e si spera in assenza di polvere e quant'altro.
                Mia sorella infatti mi "obbliga" all'altro sistema perchè più rapido...ma questo si fonde in un tutt'uno con l'adesivo.

                Comment


                • #9
                  grazie a tutti per le risposte,
                  ma in cosa consiste la laminazione liquida?
                  scusate il nubbismo.

                  Comment


                  • #10
                    Ti rispondo per quella che è la mia esperienza.

                    E' un protettivo-lacca mono o bi-componente senza solventi che protegge le grafiche dai raggi uv.
                    Secondo me dà ottimi risultati perchè "prende" la morbidezza del supporto che lamini, cioè se con quella a pellicola devi regolare anche la tensione del film con questa non hai quel problema.
                    Io la applico a rullo, ma si può fare anche a spruzzo, e sono sufficienti una vaschetta, un rullo, la vernice, un collant e la tua manualità.

                    Spero di averti aiutato, ciao

                    Comment


                    • #11
                      Originalmente inviato da cicry Visualizza messaggio
                      Ti rispondo per quella che è la mia esperienza.

                      E' un protettivo-lacca mono o bi-componente senza solventi che protegge le grafiche dai raggi uv.
                      Secondo me dà ottimi risultati perchè "prende" la morbidezza del supporto che lamini, cioè se con quella a pellicola devi regolare anche la tensione del film con questa non hai quel problema.
                      Io la applico a rullo, ma si può fare anche a spruzzo, e sono sufficienti una vaschetta, un rullo, la vernice, un collant e la tua manualità.

                      Spero di averti aiutato, ciao
                      ciao e grazie,
                      mi potreste spiegare come si fa? che tipi di vernice usate? consigliereste una cosa tipo questa http://www.coloredigitale.com/access...ione/index.htm ?
                      aiutatemi vi prego....non ne capisco un'acca ed ogni fornitore dice la sua in merito a questo od a quell'altro prodotto pur di vendere. non mi fido molto di loro.

                      grazie ancora

                      Comment


                      • #12
                        Originalmente inviato da pierourbano Visualizza messaggio
                        Io non avendo lo spazio lamino tutto a mano!
                        Acqua distillata con un pò di sapone, rullo e tanta pazienza.
                        All'inizio butterai un pò di stampe però poi ti ci abitui,
                        io lamino anche vetrofanie di 3-4-5metri.
                        Buona fortuna.
                        Piero
                        non ho ben capito questo tipo di laminazione, me lo spieghresti meglio ?
                        roland camm-1

                        mimaki cjv 130


                        http://www.behance.net/DanieleM

                        Comment


                        • #13
                          Originalmente inviato da dani Visualizza messaggio
                          non ho ben capito questo tipo di laminazione, me lo spieghresti meglio ?
                          Allora:
                          - Stendi il vinile stampato da laminare su un tavolo
                          - Tagli a misura un pò più abbondante la laminazione
                          - Bagni abbondantemente la stampa (acqua distillata nebulizzata)
                          - Spellicoli tutta la carta siliconata della laminazione
                          - In due, uno punta e l'altro tiene sollevato la pellicola
                          - Colui che ha puntato comincia a rullare sino a che non si arrivi al termine della stampa.
                          E ti garantisco che se hai fatto asciugare bene la stampa, la laminazione viene più perfetta di una fatta con una calandra a freddo (per esperienza)
                          Serve solo pratica!
                          E non sono l'unico che lo fa eh!?
                          Per quanto riguarda le laminazioni liquide a mio parere sono una porcheria.
                          Ciao, Piero.
                          URBANO MULTISERVIZI -Ricamo & Stampa Digitale - 70016 Noicàttaro (BA) - Via Pietro Nenni, 10
                          www.urbanomultiservizi.eu[email protected]
                          Ricamatrici: TAJIMA 10 Teste - TAJIMA 4 Teste - IMBRO 1 Testa
                          ROLAND Sp 540 - MUTOH Rj 900 - SUMMA Cut D60 - Laser Color KONICA MINOLTA - 3 Termopresse - Rifilatrice 100cm NEOLT - Tagliarisme

                          Comment


                          • #14
                            Originalmente inviato da pierourbano Visualizza messaggio
                            ........Per quanto riguarda le laminazioni liquide a mio parere sono una porcheria.
                            Ciao, Piero.
                            Secondo me sono adatte solo a proteggere adesivi piccoli tipo etichette scontornate. Penso si possano applicare dopo il taglio ma non parlo per esperienza personale.
                            Ciao.
                            www.multigrafic.it
                            La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
                            .

                            Comment


                            • #15
                              Se interessa c'è una calandra con stand su di un sito che non so se posso nominare,è elettrica,a freddo,arriva fino a 160 cm e costa circa un migliaio di euro con la spedizione se t'interessa ti posto in privato le informazioni.
                              Il vantaggio di essere intelligente è che si può
                              sempre fare l'imbecille,mentre il contrario è del tutto impossibile!
                              Woody Allen

                              Comment

                              Working...
                              X