Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Monomerico o Polimerico? Polimerico o Cast?

Collapse
This is a sticky topic.
X
X
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #16
    Originalmente inviato da multigrafic Visualizza messaggio
    ... Per esempio la mia vetrata l'ho fatta 3 anni fa in monomerico ( garantito 2 anni dal rivenditore) senza laminarla malgrado sia sempre esposta al sole. Pensavo di cambiarla prima ma ancora oggi per vari motivi non l'ho fatto.
    Non si è ritirata di neanche una frazione di millimetro (allegherò delle foto). ...
    Chiedo all'amministrazione di questo forum di autorizzare Fabio Greco, qualora voglia condividere l'informazione con noi, a pubblicare la marca ed il tipo di prodotto di cui parla.
    Ho sempre utilizzato prodotti delle migliori marche e non ho mai avuto il piacere di utilizzare un monomerico di questo tipo: finanche i fusi presentano, secondo i test delle case produttrici, un seppur minimo restringimento che si attesta intorno ai mm 0,2 su m 1,5 di materiale esposto ad alte temperature (70°: una vestrina al sole li raggiunge e, in estate, li supera) per 48/72 ore.
    Credo che un'informazione di questo tipo possa realmente giovare a tutti.

    In riferimento in quanto esposto da Sergio, credo che le stime siano un po' troppo pessimistiche visto che la maggior parte dei grandi produttori realizza monomerici da 2/4 anni e polimerici da 7/8 anni.

    Comment


    • #17
      Cari A.T.in questi giorni con Giovanni abbiamo affrontato questi problematiche e si è pensato nel prossimo futuro,di aggiungere nel Forum spazzi sempre più dedicati anche a queste tematiche che spesso vengono richieste.La conoscenza dei materiali ho sempre ritenuto sia indispensabile e fondamentale per fare il nostro"mestiere" e quindi è necessario sapere quello che si usa e come lo si fà.Vorrei sempre non dubitare dell'onestà e della professionalità di chi propone e commercializza i materiali che noi usiamo,ma gli sarebbe più difficile non esserlo se sarà consapevole che d'avanti ha un cliente competente,quindi cercheremo con il contributo sia di noi A.T.con un pò più di esperienza e produttori di informare e formare tutte quelle persone che si cimenteranno il nostro mondo.Un primo consiglio a chi pone come primo elemento il prezzo....sappiate che il cliente quando il suo adesivo si deteriorirà,sarà sempre troppo presto a quello che si aspettava....anche se avvertito e non dirà che erà un monomerico!!!!!quindi la valutazione di che cosa andiamo a fare e la scelta dei materiali stà a noi e stà anche a noi a non svendere il lavoro che facciamo.
      Per il problema sull'angoli della vetrina,oltre a quanto detto una delle cause è da attribuirsi alla presenza di residui di silicone che negli angoli è più facile riscontrare e spesso non si notano e si puliscono con poca attenzione.
      Last edited by renzoanselmi; 25-01-2009, 17:50:35.
      Renzo Anselmi -Publiscreen-Orvieto

      Comment


      • #18
        Originalmente inviato da multigrafic Visualizza messaggio
        Quoto per ribadire che esistono monomerici di buona qualità e monomerici pietosi.
        Per esempio la mia vetrata l'ho fatta 3 anni fa in monomerico ( garantito 2 anni dal rivenditore) senza laminarla malgrado sia sempre esposta al sole. Pensavo di cambiarla prima ma ancora oggi per vari motivi non l'ho fatto.
        Non si è ritirata di neanche una frazione di millimetro (allegherò delle foto).
        Ho visto monomerici utilizzati da colleghi ritirarsi di 2 millimetri dopo neanche 1 mese dalla posa.
        Quando vendono dei nuovi rappresentanti che mi vogliono proporre i loro materiali (spesso senza marca) chiedo se mi garantiscono queste prestazioni.
        Di conseguenza penso che un buon monomerico (almeno su parti liscie) non è detto sia inferiore al un polimerico così così.
        Con questa mia affermazione non voglio incentivare l'uso del monomerico a discapito del polimerico.
        Ognuno faccia le sue scelte in base alla sua esperienza.
        Ciao.
        Rendici partecipi...di che monomerico si tratta?
        Jari

        Comment


        • #19
          Doveva essere un lavoro provvisorio.............. ma sono passati 3anni.
          La mia digitale non è tanto adatta a fare delle macro.

          La stampa è stata fatta a febbraio 2006, le foto oggi mentre mentre cadeva un po di pioggia. Il pvc monomerico senza laminazione è stampato con inchiostri SS2. Lo sporco che si vede deriva dalla pioggia e dal vento che portano un poco di sabbia (abito in Sicilia a 8 km. dal mare).
          La strada che ho di fronte è larga circa 16 metri ed il sole batte tutto il giorno dalla mattina alla sera (non oggi però).
          Come si vede non si è ritirato, nel particolare dell'insegna l'adesivo è stato di proposito tagliato più piccolo del supporto.
          Il pvc viene venduto con garanzia due anni (e di solito i produttori non intendo come zona climatica standard la Sicilia vicino al mare).
          Ne sono passati tre e non credo che tra qualche giorno cada da solo a terra.
          Chi vuole info eventualmente in privato.
          Attached Files
          www.multigrafic.it
          La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
          .

          Comment


          • #20
            Mi aggancio pure io a questa discussione perchè volevo chiedere appunto un consiglio su quale materiale usare per una produzione di adesivi intagliati.
            Ovviamente, essendo un lavoro che va garantito nel tempo senza avere ritiri, escludo a priori l'uso di monomerico (anche se vedendo quello che è successo a multigrafic uno dovrebbe ripensarci).
            Gli adesivi verranno applicati su superfici lisce e verranno laminati e poi intagliati.
            Se devo dare una garanzia di almeno 3/4 anni di tenuta senza ritiro, che faccio uso polimerico o cast??
            Inoltre, se usassi il polimerico ma mi servisse di plastificarlo con una pellicola antigraffiti cast, lo posso fare o devo necessariamente usare materiale cast??
            Aspetto vostri consigli.
            Grazie.

            Comment


            • #21
              Originalmente inviato da bricoman Visualizza messaggio
              Mi aggancio pure io a questa discussione perchè volevo chiedere appunto un consiglio su quale materiale usare per una produzione di adesivi intagliati.
              Ovviamente, essendo un lavoro che va garantito nel tempo senza avere ritiri, escludo a priori l'uso di monomerico (anche se vedendo quello che è successo a multigrafic uno dovrebbe ripensarci).
              Gli adesivi verranno applicati su superfici lisce e verranno laminati e poi intagliati.
              Se devo dare una garanzia di almeno 3/4 anni di tenuta senza ritiro, che faccio uso polimerico o cast??
              Inoltre, se usassi il polimerico ma mi servisse di plastificarlo con una pellicola antigraffiti cast, lo posso fare o devo necessariamente usare materiale cast??
              Aspetto vostri consigli.
              Grazie.
              Io utilizzo il polimerico avery serie 2900 (se non ricordo male il cod.) e non credo che crei grossi problemi di ritiro. Laminazione mono con mono, poli con poli, cast con cast

              Il tempo e l'esperienza ci insegnano a trasformare le nostre idee in emozioni...

              Comment


              • #22
                Originalmente inviato da Rena Visualizza messaggio
                Io utilizzo il polimerico avery serie 2900 (se non ricordo male il cod.) e non credo che crei grossi problemi di ritiro.
                Mi servirebbe una risposta un pò più certa, di qualcuno che ha esperienza diretta con questo e quel materiale e che abbia già verificato la tenuta dello stesso (in questo caso quindi polimerico)

                Originalmente inviato da Rena Visualizza messaggio
                Laminazione mono con mono, poli con poli, cast con cast
                Questo lo so, l'ho capito, ma visto che la laminazione antigraffiti esiste solo per cast ed avendo appunto questa particolarità dell'antigraffiti, mi chiedevo se era possibile usarla anche col polimerico (e non con monomerico per carità. lunghi da me farlo).

                Comment


                • #23
                  Originalmente inviato da bricoman Visualizza messaggio
                  Mi servirebbe una risposta un pò più certa, di qualcuno che ha esperienza diretta con questo e quel materiale e che abbia già verificato la tenuta dello stesso (in questo caso quindi polimerico)
                  Dalla mia breve esperienza ti posso dire che il ritiro del materiale lo vedi dopo la stampa e cmq conseguente al taglio. Con un polimerico di "vistosi" ritiri fino ad ora non ne ho riscontrati.


                  Originalmente inviato da bricoman Visualizza messaggio
                  Questo lo so, l'ho capito, ma visto che la laminazione antigraffiti esiste solo per cast ed avendo appunto questa particolarità dell'antigraffiti, mi chiedevo se era possibile usarla anche col polimerico (e non con monomerico per carità. lunghi da me farlo).
                  Non avevo inteso questo.....pardon.

                  Il tempo e l'esperienza ci insegnano a trasformare le nostre idee in emozioni...

                  Comment


                  • #24
                    "monomerico o polimerico ? polimerico o cast?.."

                    Buongiorno a tutti... sono stato invitato ad "agganciarmi" alla discussione su questo argomento. Volevo darvi 2-3 consigli tecnici:

                    1. per quanto riguarda materiali in pvc adesivi, la regola fondamentale per evitare problemi (eccessivi ritiri e/o sollevamenti e distacchi dai supporti di applicazione) è quella di utilizzare la stessa tipologia di materiale sia per la stampa che per la sua laminazione , per cui (giustamente come avete detto voi) monomerico con monomerico; polim. con polim. e cast con cast.... è comunque garantita la tenuta se si utilizza la laminazione, oltre che della stessa natura, anche di qualità superiore a quella di stampa. Pertanto un vinile monomerico può essere laminato con un monomerico ma anche con un polimerico o con un cast; un vinile polimerico può essere laminato con un polimerico ma anche con un cast ed un vinile cast può essere laminato solo con un cast.

                    2. nel punto 1 parliamo di vinili, quindi di materiali termoplastici in pvc, per cui molto sensibili a ritiri ed ad allungamenti (dovuti: casualmente in fase di lavorazione tipo in calandratura o applicazioni outdoor con escursioni termiche giorno-notte, oppure volutamente per applicazioni su superfici curve o corrugate ).
                    per materiali in poliestere PET il discorso cambia un pò... siccome le laminazioni cosidette antigraffiti sono essenzialmente in poliestere (proprio per le caratteristiche chimiche/fisiche della resina PET che è molto resistente sia ad aggressioni chimiche tipo vernici delle bombolette spry appunto dei graffiti, che all'abrasione per cui si graffia/riga mollto meno del pvc durante la fase di pulitura dai graffiti),volevo rassicurarvi sul fatto che il PET non ha ritiri o meglio ha ritiri nel tempo limitatissimi, impercettibili.
                    In conclusione si può utilizzare laminazioni antigraffiti in PET su qualsiasi tipologia di vinile (monomerico-polimerico o cast), l'unico accorgimento da tener conto è che il PET è molto rigido, non si "conforma" pertanto è utilizzabile solo su superfici rigorosamente piane/liscie.

                    Tutta questa spatafiata sopra per consigliare all'amico che deve realizzare etichette laminate antigraffiti, di utilizzare come minimo un vinile da stampa polimerico (o un cast solo se deve dare una durata lunghissima nel tempo... oltre i 3-4 anni) e proteggerlo con una laminazione pet antigraffiti (il pet sopra al vinile ti limiterà ulteriormente i ritiri del vinile, anche se minimi, che per sua natura ha).
                    altro consiglio importante è di tagliare le etichette (se il taglio è a vivo, cioè sull'inchiostro) dopo almeno 24-48 ore dalla stampa quando l'ink è completamente asciutto, non solo al tatto ma anche in profondità, altrimenti se così non fosse, l'ink non completamente asciugato, andrebbe in contatto con l'adesivo e, "mangiandolo chimicamente", danneggerebbe gravemente le performance dell'adesivo rischiando di trovare dopo poco tempo, le etichette sollevate/arricciate già sulla carta siliconata.... immaginate quando le attaccherete o le consegnerete al vostro cliente....

                    mi scuso se mi sono dilungato troppo e Vi auguro buon lavoro....

                    alla prossima.. ciao

                    Comment


                    • #25
                      Originalmente inviato da Sergio Popaiz Visualizza messaggio

                      mi scuso se mi sono dilungato troppo e Vi auguro buon lavoro....

                      alla prossima.. ciao

                      Ben vengano.....grazie!

                      Il tempo e l'esperienza ci insegnano a trasformare le nostre idee in emozioni...

                      Comment


                      • #26
                        Mi permetto un consiglio...non laminate il cast con il poliestere in quanto,come detto,è rigido quindi applicato sul cast che è molto morbido può fare l'effetto ragnatela se lo applichi male..
                        Renzo Anselmi -Publiscreen-Orvieto

                        Comment


                        • #27
                          non ho letto tutti i post precendenti e dico la mia: personalmente accoppio sempre materiali con caratteristiche simili, ma mi capita di "mischiare" le marche. vado quidni x gruppi.
                          un monomerico 2/3 anni con l'analoga laminazione.
                          se stampo APA e mi trovo la laminazione RITRAMA, va bee lo stesso....lo stesso faccio x i polimerici. il cast, invece accoppio sempre la stessa marca e la laminazione adeguata.
                          su certi lavori non vale la regola del "va bene lo stesso".
                          www.nuovapubblicita.com

                          il nostro mestiere....da oltre quarant'anni!!!

                          Comment


                          • #28
                            dilungato? Conciso, vorrai dire. Io non mi stanco mai d'imparare e capire....

                            Comment


                            • #29
                              Monomerico o Polimerico? Polimerico o Cast?

                              Buongiorno a tutti,
                              questo è il mio primo posto, sono un po' emozionato...
                              Ho un'azienda da un paio d'anni e tutta l'esperienza che ho accumulato è frutto solo di prove su prove..
                              in ogni caso io utilizzo quasi esclusivamente materiali HEXIS, con il monomerico V3000WG1 mi trovo benissimo, ottimo rapporto qualità prezzo, e se laminato dura anche 2/3 anni all'esterno sotto le intemperie.
                              Il polimerico normale l'ho eliminato nel corso del tempo perchè utilizzo un rinforzato (cod. VCR200) che utilizzo per la realizzazione di adesivi che vengono applicati dal cliente su serbatoi in polipropilene, fino ad ora nessun problema, nonostante si tratti di un tipo di plastica non facile da trattare.
                              Il cast è il cast, per lavori complessi non si può farne a meno...

                              Marcello
                              Last edited by Andre@; 12-02-2013, 15:52:11.

                              Comment

                              Working...
                              X