Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Monomerico o Polimerico? Polimerico o Cast?

Collapse
This is a sticky topic.
X
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Monomerico o Polimerico? Polimerico o Cast?

    Ciao a tutti.
    ho dei dubbi sui materiali da stampa e vorrei un consiglio sincero e spassionato dagli artigiani tecnologici più esperti di me.
    Ultimamente ho fatto alcuni lavori su alcune vetrine con adesivo monomerico stampato totalmente. Vedo che spesso capita che angoli e bordi tendono ad alzarsi (devo dire anche che i lavori sono stati fatti tutti da ottobre a dicembre, quindi con temperature bassine). Le vetrine tutte piane e senza curvature.
    Il secondo dubbio è: Se devo fare un lavoro dove ci sono delle curvature (per esempio furgoni o automobili, piuttosto che frigoriferi o altro) posso usare il polimerico? La domanda nasce guardando i prezzi di costo e valutando quello che oggi un cliente medio vuole spendere. Il polimerico per cosa è adatto esattemente?
    Aiutatemi a venirne fuori da questi interrogativi...
    Ciao a tutt i
    Jari

  • #2
    Bordi ...e polimerico

    Se hai stampato totalmente e la stampa tende a sollevarsi ai bordi probabilmente hai tagliato al vivo e senza lasciar asciugare bene l'inchiostro...

    Se non lo hai già fatto prova a fare il taglio almeno 24h dopo la stampa ( con i crocini ovviamente)..oppure lascia sufficiente bordo non stampato lngo ilprofilo di taglio...è una cosa un po' impropria, ma u superici piccole non da problemi.

    Quanto al polimerico, la risposta più scontata è quella giusta:" dipende da quello che devi fare"...

    Personalmente uso il monomerico per le cose economiche e di facile applicazione ( superfici piane) e il cast per tutti gli altri casi, perchè non trovo conveniente avere troppi materiali in magazzino. Il polimenrico ( da vedere poi di che marca e tipo..) probabilmente è indicato se fai una discreta produzione di cartellonistica per esterno, o per adesivi di un certo pregio e nn puoi o vuoi spendere quello che spenderesti con un cast.

    In linea di massima comunque sulle superfici irregolari userei sempre il cast...anche per una questione di durata e di pregio.
    Spero di essere stato utile.
    Last edited by Franz; 19-01-2009, 15:42:12.
    Alcune persone cercano la verità. Altre cercano solo di avere ragione.

    Comment


    • #3
      Ok. Ma esiste un modo per risolvere? Scaldando i bordi per esempio?
      Per quanto riguarda il polimerico non capisco! Se devo fare adesivi di pregio...ma se nelle superfici piane si tende ad usare il monomerico e su quelle curve o di pregio il Cast, il polimerico a cosa serve? La mia domanda è solo per capire. Forse se devo fare degli adesivi in quantità di piccole dimensioni? o in sostituziona al cast?
      Per il cast, anch'io tenderei ad usarlo per tutte le parti curve, ma la domanda cast o polimerico era riferita al costo. Non faccio riferimento a prezzi perchè non si può con il nuovo regolamento. Però il cast costa ed è difficile spiegare al cliente il motivo, almeno che il ricarico di vendita non sia minore di una stampa su monomerico.
      Se vado a stamparlo fuori, ci sono posti che mi fanno pagare quasi quello che io lo pagherei comprando il materiale e stampandolo, per quello ho il dubbio che si usi polimerico anzichè cast....almeno che non mi consigliate qualche marca di vinile che ha un cast (ed una laminazione) di buona qualità / prezzo.
      ciao
      Jari

      Comment


      • #4
        Io acquisto da caledonia i materiali Avery oppure da Bi.Bi. Emme quelli orafol, ma so che ci sono marchi meno costosi..ma non so chi.
        Jari

        Comment


        • #5
          Il mio sistema è questo:
          Il monomerico lo uso per adesivi economici e per interno che devono durare poco tempo.
          Il polimerico lo uso per adesivi per esterno sui pannelli e sui veicoli, che devono durare nel tempo
          Il cast lo utilizzerei (visto che non lo uso) per esterno su superfici non piane con l' obbligo di scaldarlo mentre lo poso
          Diventa difficile far capire al cliente che il cast costa di più, ma dura una vita e, se posato bene, sembra più pitturato che un adesivo applicato, ma quasi sempre per ragioni di costi si è costretti ad usare polimerico
          In ogni modo nella posa non guasta mai alla fine una giusta scaldata con la pistola termica in tutte le occasioni
          SERIPLAST Luzzara - RE www.seriplastluzzara.it
          Panizza Davide
          Roland XC 540 - SUMMA DC3 - calandra MAC TAC Flash 1600 - SUMMA T 610

          Comment


          • #6
            Quindi se devi fare una vetrina (piana) o una macchina con alcune curve usi sempre polimerico?
            Jari

            Comment


            • #7
              Esatto
              Nel caso di un autoveicolo il cast lo userei solo se dpvessi decorare delle superfici molto irregolari (furgonature in alluminio come i camioncini dei corrieri)
              Ricordati che se la stampa va in esterno diventa importante laminarlo con la laminazione dedicata al vinile. Userai più polimerico che cast
              SERIPLAST Luzzara - RE www.seriplastluzzara.it
              Panizza Davide
              Roland XC 540 - SUMMA DC3 - calandra MAC TAC Flash 1600 - SUMMA T 610

              Comment


              • #8
                Grazie, sei stato molto gentile. Secondo te avery va bene o come qualità/prezzo c'è altro?
                Jari

                Comment


                • #9
                  Ciao a tutti,

                  direi che sono stati toccati 2-3 punti interessanti da chiarire:
                  il MONOMERICO si usa per applicazioni esclusivamente su superfici liscie e di breve durata in esterno: 1anno - 1anno e mezzo. Dopo tale periodo si noteranno dei ritiri di materiale (bavetta di colla nera intorno al vinile) dovuti alle escursioni termiche d'esercizio e alla "morfologia" del materiale stesso (sistema produttivo e resine pvc "economiche").
                  il POLIMERICO si usa per applicazioni di media durata (3 anni) e su superfici piane o leggermente curve (bombarure cofani ..). essendo materiale più nobile, la resina pvc polimerica avrà nel tempo ritiri più contenuti.
                  il CAST o PVC FUSO si DEVE utilizzare per applicazioni su superfici difficili quali corrugazioni; false finestre dei furgoni; rivettature (es.Furgoni dei mobilieri); superfici concave e convesse etc.etc. tale prodotto, grazie alla qualità del PVC e al sistema produttivo (spalmatura e non "stressatura-tiratura" del materiale), non ha ritiri nel tempo, nemmeno una volta conformato e applicato a "caramella" sulla superficie. Naturalmente va lavorato con accorgimenti tecnici particolari (scaldare a 50°C per applicarlo e fissarlo a 90°C a decorazione ultimata, per eliminare la memoria del materiale).
                  inoltre per proteggere le stampe, bisogna utilizzare plastificazioni della stessa natura (monomerico con monomerico; poli con poli e cast con cast).
                  queste informazioni valgono per qualsiasi marca di vinile.
                  Inoltre oggi sul mercato si trovano, della stessa marca (es. Avery che conosco meglio..), più di 1 Polimerico o di 1 Cast. La gamma è completa con differenze di qualità, durata, facilità di stampa e utilizzo e ovviamente di prezzo.
                  questo per farVi capire che PER OGNI APPLICAZIONE C'E' IL PRODOTTO IDONEO.
                  Ultima cosa: se si sono sollevati i bordi dopo poco tempo dall'applicazione, probabilmente l'ink non era completamente asciutto prima del taglio a vivo. Così facendo, non avendo materiale da "aggredire", ha lavorato sull'adesivo alterando le potenzialità dello stasso.
                  spero di non essere stato troppo prolisso......

                  Comment


                  • #10
                    Originalmente inviato da Sergio Popaiz Visualizza messaggio
                    Ciao a tutti,

                    direi che sono stati toccati 2-3 punti interessanti da chiarire:
                    il MONOMERICO si usa per ........
                    il POLIMERICO si usa per .............
                    il CAST o PVC FUSO si DEVE utilizzare per .................................................. ....spero di non essere stato troppo prolisso......
                    Accidenti Sergio, altro che prolisso, sei andato dritto al problema.Ti ringrazio a nome di tutti gli a.t. che potranno giovarsi di questa tua semplice spiegazione.

                    Ciao
                    Campit
                    Camarda Neon - Salerno -ITALY-EU

                    Comment


                    • #11
                      Originalmente inviato da Jari Visualizza messaggio
                      Se vado a stamparlo fuori, ci sono posti che mi fanno pagare quasi quello che io lo pagherei comprando il materiale e stampandolo, per quello ho il dubbio che si usi polimerico anzichè cast....almeno che non mi consigliate qualche marca di vinile che ha un cast (ed una laminazione) di buona qualità / prezzo.
                      ciao
                      Non mi è chiara una cosa...chiedi di stamparti il cast e sospetti che ti diano del polimerico????
                      Alcune persone cercano la verità. Altre cercano solo di avere ragione.

                      Comment


                      • #12
                        Ragazzi, mi sento un po miracolato!
                        Il "mio" monomerico
                        è come il calabrone,
                        che fisicamente non potrebbe volare
                        ma lui non lo sa e vola!!!
                        Sinceramente ho impiegato questa forma "povera" di mareriale spesso da ignorante e altre volte costretto dalle reali possibilità economiche del cliente.
                        Sinceramente però fino ad oggi non ho avuto grossi casi di lavori contestati.
                        L'importante è essere chiari con i clienti e spiegare bene la formula del cosa e del quanto
                        cosa ti vendo = quanto ti costa.
                        Speriamo che il calabrone ignorante continui a ronzare!!!
                        Last edited by stdgt; 19-01-2009, 19:57:49.

                        Comment


                        • #13
                          grazie ragazzi, mi siete sempre molto utili, a breve inizerò anceh io la produzione con monomerico e polimerico e queste piccole guide non possono che aiutare!
                          roland camm-1

                          mimaki cjv 130


                          http://www.behance.net/DanieleM

                          Comment


                          • #14
                            ragazzi è sempre un piacere vedere le vostre discussioni.
                            io sono solo un dipendente di un agenzia, ma saprò consigliare i miei capi!
                            E questo grazie a voi!
                            Ad ogni problema...una soluzione!

                            Comment


                            • #15
                              Originalmente inviato da stdgt Visualizza messaggio
                              Ragazzi, mi sento un po miracolato!
                              Il "mio" monomerico
                              è come il calabrone,
                              che fisicamente non potrebbe volare
                              ma lui non lo sa e vola!!!
                              Sinceramente ho impiegato questa forma "povera" di mareriale spesso da ignorante e altre volte costretto dalle reali possibilità economiche del cliente.
                              Sinceramente però fino ad oggi non ho avuto grossi casi di lavori contestati.
                              L'importante è essere chiari con i clienti e spiegare bene la formula del cosa e del quanto
                              cosa ti vendo = quanto ti costa.
                              Speriamo che il calabrone ignorante continui a ronzare!!!
                              Quoto per ribadire che esistono monomerici di buona qualità e monomerici pietosi.
                              Per esempio la mia vetrata l'ho fatta 3 anni fa in monomerico ( garantito 2 anni dal rivenditore) senza laminarla malgrado sia sempre esposta al sole. Pensavo di cambiarla prima ma ancora oggi per vari motivi non l'ho fatto.
                              Non si è ritirata di neanche una frazione di millimetro (allegherò delle foto).
                              Ho visto monomerici utilizzati da colleghi ritirarsi di 2 millimetri dopo neanche 1 mese dalla posa.
                              Quando vendono dei nuovi rappresentanti che mi vogliono proporre i loro materiali (spesso senza marca) chiedo se mi garantiscono queste prestazioni.
                              Di conseguenza penso che un buon monomerico (almeno su parti liscie) non è detto sia inferiore al un polimerico così così.
                              Con questa mia affermazione non voglio incentivare l'uso del monomerico a discapito del polimerico.
                              Ognuno faccia le sue scelte in base alla sua esperienza.
                              Ciao.
                              www.multigrafic.it
                              La differenza tra un uomo ed un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli
                              .

                              Comment

                              Working...
                              X