Annuncio

Collapse
No announcement yet.

per cominciare a stampare t-shirt

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • per cominciare a stampare t-shirt

    Ciao a tutti! non so se avete letto la mia presentazione
    sto' cercando di aprire un attivita' e mi sto informando su tutto
    mi sono posto questa domanda che vi pongo !
    Chi ha un negozio che stampa al momento magliette, per favorire il cliente deve avere varie misure e colori al momento?. voi come fate avete un rappresentante che potete chiamare e fare l'ordine, e in 1-2 giorni ve li porta ?
    o tenete solo colori bianco e nero e solo polo ,o solo maglie normali?

    grazie!

    ste
    Last edited by steo81; 05-10-2008, 18:50:16.

  • #2
    Se vuoi lavorare bene un certo magazzino di colori, taglie e modelli lo devi avere per forza, non sempre il cliente torna dopo due/tre giorni per ritirare una t-shirt.
    Specialmente per il turista di passaggio quello che non hai è una vendita persa.
    Devi avere un punto di riferimento dove poter reperire il riassortimento del magazzino o per le promesse di vendita.
    Ci si può anche muovere una volta a settimana, per ridurre i costi.
    Penso che in zona limitrofa non manchi qualche grossista.
    Ci sono anche fornitori che puoi ordinare on-line e dopo 2/3 gg ti arriva a casa il tutto.
    Romeo
    Professionista per passione

    Comment


    • #3
      Per partire con il piede giusto sarebbe opportuno che tu investissi qualcosa per crearti un po' di scorte. Penserei ad almeno 10/12 pz. per taglia nei colori che maggiormente sono richiesti: nero, bianco, rosso, e almeno 2/3 pz per taglia nei colori meno richiesti: verde, azzurro, giallo, arancio ecc. Lo stesso discorso vale per le polo ma ne acquisterei in quantità limitata a 2/3 pz.
      Da questo potrai avere la base di partenza e vedere i reali quantitativi che riesci a vendere dopodichè potrai organizzarti per gli ordini. Io acquisto molto on-line con eccellenti risparmi e ho la merce al max a 3 giorni dall'ordine conoscendo nell'immediato la disponibilità degli articoli. Ma può essere che dalle tue parti ci siano dei rivenditori e allora puoi andare personalmente a ritirare il tutto.
      Ricorda quello che ha scritto Macchia... quello che non hai è una vendita persa (vale se sei in un posto a forte impatto turistico).
      In bocca al lupo.
      Giannino - Tuttostampa snc - Bolzano Vicentino

      Comment


      • #4
        il problema è che neanche i grossisti adesso si fanno il magazzino.
        dato che quasi tutto arriva dalla cina, già adesso iniziano a chiedere ai rivenditori quanto pensano di prendere per l'anno prossimo.
        se per caso si fanno ordini non preventivati per tempo, c'è il rischio di trovarsi con le briciole, e gli avanzi di magazzino.

        io non faccio tanto abbigliamento, ma quando ordino cerco di prendere almeno i 12 pezzi o il pacco se sono cose che prevedo che vadano, come le t-shirt bianche o grigie per taglia (s-m-l-xl)

        vero che mi faccio un po' di magazzino e riempio il bagno , ma alla fine 100 euri di magliette cosa sono?

        da considerare anche quanto incidono le spese di spedizione per tutte le volte che spediscono.
        e comunque magazzini in zona non ce ne sono.

        preferisco a volte che sia il cliente ad andare al supermercato a prendere le maglie e me le porta solo da stampare.

        Comment


        • #5
          Ma succede che a volte il cliente ti porta una t-shirt magari che l'ha pagata un occhio e oltretutto in tessuto tecnico (perchè rompono le balle a te perchè gli spari 10Euro e poi quando se le vanno a prendere ne spendono 25) che magari all'interno c'è anche del polipropilene e quando la stampi ti ritrovi una xl che diventa una xs.
          Giannino - Tuttostampa snc - Bolzano Vicentino

          Comment


          • #6
            problemi suoi, io non gli garantisco la maglia.
            se lui mi dice di pressarla e poi viene il pasticcio io ho solo fatto quello che mi ha detto il cliente.
            alla fine aveva solo da prendere una maglietta da 5 euri
            apparte che alla fine sono solo t-shirt normali, non mi prendo responsabilità per altro che non conosco.

            Comment


            • #7
              Anch'io faccio così ... dopo quella volta.
              Giannino - Tuttostampa snc - Bolzano Vicentino

              Comment


              • #8
                io faccio il prezzo del transfer e dell'applicazione sulla maglietta del cliente
                ma mi devo organizzare diversamente.

                Comment


                • #9
                  Per esperienza personale ti consiglio - se stai partendo ora - di cercare di puntare a vendere anche la maglietta, e di mettere dei "paletti fermi" fin dall'inizio.
                  Questo perche' puoi permetterti un leggero ulteriore ricarico anche sul capo, e non solo sulla stampa.

                  Noi per errore avevamo iniziato anche a stampare su t-shirt portate dai clienti. Ci siamo ritrovati a dover stampare anche su magliette praticamente gia' usate (non ti dico sotto la pressa cosa succedeva )
                  poi quando abbiamo cercato di imporre solo le nostre magliette tutti a chiedere "ma perche' non stampate piu' su t-shirt che portiamo noi?"

                  Per il resto segui i consigli che ti hanno gia' dato: cerca di fare scorta almeno di 10 pezzi per taglia nei colori base (bianco/nero/Navy/rosso) e 3-5 pezzi negli altri colori.
                  Vedrai che in poco tempo riuscirai a quantificare cosa va di piu' nella tua zona (ad esempio qui a Genova il colore piu' venduto in assoluto e' il Blu Navy)

                  Ciao
                  Fabio

                  -----
                  Art&Graph, Genova

                  Comment


                  • #10
                    Io ho un magazzino piuttosto consistente, ma considera che mi capita di rado di fare pezzi singoli. Normalmente chi viene da me vuole una tiratura almeno di qualche decina di pezzi.
                    Consiglio anche io di cercare di vendere anche il capo, evitando di lavorare materiale del cliente.
                    Tutto quello che non ho disponibile in casa, il mio fornitore me lo fa avere in 24 ore, e non mi è mai successo di perdere una vendita perché il cliente non poteva aspettare, anche perché con la scelta che ho in casa riesco quasi sempre a dirottare il cliente su un articolo disponibile a magazzino. E nei rari casi in cui il cliente vuole proprio un articolo particolare, ricevendo tre spedizioni a settimana dal grossista riesco sempre ad avere tempi di consegna ragionevoli.
                    Però, ripeto, la mia realtà è molto diversa dalla tua, io praticamente non servo clienti di passaggio.
                    Se io dovessi servire il cliente occasionale, quello mordi-e-fuggi, cercherei di avere a magazzino almeno i capi ed i colori più richiesti, facendone una scorta di almeno un pacco per tipo/taglia/colore.
                    Purtroppo, se hai molti articoli a catalogo, questo può diventare un investimento abbastanza oneroso, anche in termini di spazio.
                    C'è da dire che però quel tipo di cliente ti consente un ricarico più alto, quindi l'investimento può essere giustificato e redditizio.
                    Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                    Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                    STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                    "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                    Comment


                    • #11
                      quoto tutte le risposte che hai avuto fino ad ora.
                      in particolare:
                      maglie del cliente:
                      non le faccio fin dall'inizio. una volta sola un amico mi ha portato un po' di magliette. gli ho detto che non potevo garantire sopratutto se erano già state lavate. Ma va', figurati sono nuove: risultato alcune erano già state lavate e il pur piccolo deposito di detersivo.... ha fatto la differenza...in negativo (in particolare avevo stampato con la stampa digitale diretta, non transfer)
                      e se oltre la stampa vendo anche la maglietta, ho un margine in più.
                      se fai dettaglio, una scorta ti conviene farla come suggerito da Fabio e Macchia, anche se comporta un investimento iniziale, ma del resto senza benzina la macchina non si parte.
                      giustamente Andrea fa notare che ci sono fornitori che in 24/48 ore max consegnano, ma ogni spedizione ti costa mediamente 10/15€ (considera una spedizione senza spese almeno 150/200€) ed alcuni mettono anche una voce di spese amministrative se non raggiungi un minimo fattura, perciò se intendi prendere pochi pezzi per volta devi calcolarlo poi nel costo unitario.
                      ciao
                      Cesare
                      ICM - Cassolnovo (PV)
                      Roland SP540V
                      IO HO PAURA, MA ME NE SBATTO!!!
                      bn-20's fan

                      Comment


                      • #12
                        Un'altro consiglio:
                        Se puoi esci dal mercato delle maglie a buon prezzo (cinesi, coreane ecc.) vai su maglie che ti fanno ritornare il cliente e che ti dice "le maglie come quelle dell'altra volta" ce tutto da quadagnare, lascerei stare le Fruit e opterei per B&C o Nakota ed altre con un rapporto qualità/prezzo buono.
                        Romeo
                        Professionista per passione

                        Comment


                        • #13
                          Originalmente inviato da macchia Visualizza messaggio
                          Un'altro consiglio:
                          Se puoi esci dal mercato delle maglie a buon prezzo (cinesi, coreane ecc.) vai su maglie che ti fanno ritornare il cliente e che ti dice "le maglie come quelle dell'altra volta" ce tutto da quadagnare, lascerei stare le Fruit e opterei per B&C o Nakota ed altre con un rapporto qualità/prezzo buono.
                          Questo l'avevo dato per scontato, anche se non per tutti lo è.
                          Io uso solo materiale statunitense od europeo (esclusa Fruit, che è di pessima qualità e con un'alta percentuale di scarto).
                          A volte i miei clienti si stupiscono del prezzo solo leggermente superiore contro una qualità assolutamente migliore.
                          E il tempo mi ha dato ragione.
                          Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                          Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                          STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                          "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                          Comment


                          • #14
                            Io uso solo materiale statunitense od europeo

                            Nello specifico, ci puoi fare i nomi? Solo per capire quali sono le marche più affidabili e sicure.

                            Grazie
                            Del Ben Ricami
                            Ivana
                            Del Ben Ricami - Stampe e ricami - Udine - [email protected] - www.delbenricami.com

                            Comment


                            • #15
                              Jerzees, Hanes, B&C, Stedman, Skinnifit, Kariban, Mantis.

                              Le uniche cose cinesi che uso sono i cappelli, della Atlantis, che sono comunque di ottima qualità. Purtroppo è diventato praticamente impossibile trovare cappelli che non siano prodotti in Cina.
                              Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
                              Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
                              STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

                              "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

                              Comment

                              Working...
                              X