Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Acquistare macchina da ricamo... investimento e prospettive...

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #16
    ciao, Vincenzo, intervengo anch'io anche se non ho risposte certe da darti, in quanto io ho sempre e solo avuto 4 macchine fino a 44 teste da ricamo, pertanto il confronto con una monotesta non è fattibile. Vorrei aggiungere alcune mie considerazioni a quanto esposto in maniera corretta da Deyo:
    operatore che intanto che ricama fa altro: si, è possibile con una monotesta, ma se il ricamo è veloce (es. bar sport) c'è forse il tempo per un caffè alla macchinetta, non di certo al bar sotto casa. Se è lungo e complesso, ci può stare fare altro, ma il programma deve essere punciato non bene, ma benissimo, e come dice Deyo di punciatori in gamba non ce ne sono più molti in giro. Però c'è sempre in agguato il filo che si rompe, la ripresa dei punti saltati, la spoletta sotto che finisce, il nodo (terrore dei ricami, se il nodo che si forma è grosso, si spacca tutto).
    Deyo ti consiglia di farti la punch direttamente: su questo, e non me ne voglia Deyo, ho qualche riserva. A parte il costo iniziale del programma, cominciare a punciare non è semplice sopratutto per chi non ha mai ricamato, finchè si tratta di monogrammi (sempre il bar sport) ok ne fai un paio e poi bene o male può andare, ma se ti arriva il logo ombreggiato, o devi ricamare materiali particolarmente difficili (seta, organza, ma anche qualche polo tecnica sportiva....beh secondo me il gioco diventa più difficile. Se deciderai di prendere una macchina da ricamo, secondo me ti conviene chiedere al rivenditore dove acquisterai la macchina di indicarti un buon punciatore nella tua zona, ma considera che ormai i programmi vengono gestiti al 99% via mail, perciò magari ti indicano uno di Parigi (per assurdo). Al limite per imparare c'è sempre tempo (e cominci a carpire qualche segreto di punciatura) Per intenderci, io non puncio per terzi.
    Ripeto che comunque la mia esperienza si basa solo su multiteste, perciò suscettibili di correzioni da chi utilizza mono.

    Cesare
    ICM
    CASSOLNOVO (PV)
    Cesare
    ICM - Cassolnovo (PV)
    Roland SP540V
    IO HO PAURA, MA ME NE SBATTO!!!
    bn-20's fan

    Comment


    • #17
      Originalmente inviato da Cesare 67 Visualizza messaggio
      operatore che intanto che ricama fa altro: si, è possibile con una monotesta, ma se il ricamo è veloce (es. bar sport) c'è forse il tempo per un caffè alla macchinetta, non di certo al bar sotto casa. Se è lungo e complesso, ci può stare fare altro, ma il programma deve essere punciato non bene, ma benissimo, e come dice Deyo di punciatori in gamba non ce ne sono più molti in giro. Però c'è sempre in agguato il filo che si rompe, la ripresa dei punti saltati, la spoletta sotto che finisce, il nodo (terrore dei ricami, se il nodo che si forma è grosso, si spacca tutto).
      Deyo ti consiglia di farti la punch direttamente: su questo, e non me ne voglia Deyo, ho qualche riserva. A parte il costo iniziale del programma, cominciare a punciare non è semplice sopratutto per chi non ha mai ricamato, finchè si tratta di monogrammi (sempre il bar sport) ok ne fai un paio e poi bene o male può andare, ma se ti arriva il logo ombreggiato, o devi ricamare materiali particolarmente difficili (seta, organza, ma anche qualche polo tecnica sportiva....beh secondo me il gioco diventa più difficile. Se deciderai di prendere una macchina da ricamo, secondo me ti conviene chiedere al rivenditore dove acquisterai la macchina di indicarti un buon punciatore nella tua zona, ma considera che ormai i programmi vengono gestiti al 99% via mail, perciò magari ti indicano uno di Parigi (per assurdo). Al limite per imparare c'è sempre tempo (e cominci a carpire qualche segreto di punciatura) Per intenderci, io non puncio per terzi.
      Ripeto che comunque la mia esperienza si basa solo su multiteste, perciò suscettibili di correzioni da chi utilizza mono.

      Cesare
      ICM
      CASSOLNOVO (PV)
      Osservazioni corrette.
      Il discorso di "fare altro" era ovviamente riferito ad una monotesta, ma sempre a distanza di occhio, non certo in un'altra stanza o al bar.
      Nel caso di multitesta, un solo operatore terrà d'occhio tutte le teste, ed il suo costo sarà ben più remunerativo, quindi il problema non si pone più.
      Per la punciatura, in realtà non è poi così tremendo imparare, e farselo in casa ha il vantaggio enorme di poter correggere il punciato in caso di problemi. Sicuramente è utile appoggiarsi all'esterno almeno all'inizio, anche se io non l'ho mai fatto, anche solo perché se in parallelo cerchi di imparare puoi confrontare i risultati e capire se e dove sbagli.
      La Melco stessa fornisce questo servizio.
      Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
      Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
      STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

      "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

      Comment


      • #18
        Originalmente inviato da Deyo Visualizza messaggio
        Osservazioni corrette.
        Il discorso di "fare altro" era ovviamente riferito ad una monotesta, ma sempre a distanza di occhio, non certo in un'altra stanza o al bar.
        era ovvio anche per me, ovvio
        Last edited by Monkey; 08-09-2008, 11:54:42.
        Cesare
        ICM - Cassolnovo (PV)
        Roland SP540V
        IO HO PAURA, MA ME NE SBATTO!!!
        bn-20's fan

        Comment


        • #19
          Grazie a tutti per i preziosi consigli e in particolare a Deyo per la disponibilità sconfinata...

          il discorso di guardare la macchina credo che con la nostra organizzazione calza a pennello...

          qui da noi c'è sempre qualcuno che controlla il plotter, la laser, cordona, spellicola, prepara, risponde al tel, parla con i clienti...

          ho capito anche quello che dice pop, ma mi sembra ovvio che sono due cose diverse e che il prodotto in se richede un approccio diverso non parogonabile al plotter...

          forse piero mi consiglierebbe l'acquisto di un altro plotter... ma allora non ha compreso la mia necessità...

          sul monte ore per il punto di pareggio, se ho fatto bene le moltiplicazioni mi sembra un buon investimento... quello che mi spaventa è questo software per la punciatura che costa veramente tanto! E alla fine il costo della macchina aumenta a dismisura...

          l'altro problema a cui faceva riferimento Deyo di tastare il mercato con i miei clienti non mi risulta praticabile... non abbiamo attulamente grossi clienti che lavorano costantemente il ricamo. Lavoriamo abbastanza per le piccole quantità con una clientela variegata e occasionale...

          non mi piacciono i salti nel buio (sulle cose ci penso e ripenso e poi ci ripenso, ma fino a ieri (cioè prima dei vostri consigli) la notte era proprio pesta...
          «Sto lavotando duro per preparare il mio prossimo errore». (Berthold Brecht)
          Creativa
          Produzioni Grafiche
          Via Casilina km 112 - 03032 Arce (Fr)

          Comment

          Working...
          X