Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Macchina flessografica

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Macchina flessografica

    Ragazzi, quando imparai il mestiere, il mio maestro aveva una macchina bicolore per stampare lo scotch. Aveva l'ingombro di una scrivania ed a parte, il rumore diabolico che produceva, si eseguivano bei lavori. Per varie vicissitudini, non ho più saputo a chi vendette tale macchina pertanto mi chiedevo se qualcuno aveva esperienze in merito.

    Ogni commento è graditissimo.

    Ovviamente non mi interessano soluzioni da "star trex", ovvero flessografiche da svariate centinaia di milioni etc. etc....
    paride
    serigrafo in san giuseppe ves. na
    [email protected]

    "fortiter in re, suaviter in modo"

  • #2
    mi sembra una cosa interessante senza svenarsi eccessivamente.
    sono a tutto orecchi anche io

    Comment


    • #3
      So solo una cosa: che ho fatto tanti cliches in fotopolimero per flessografie
      Acqua passata.
      Romeo
      Professionista per passione

      Comment


      • #4
        Originalmente inviato da GPDesign Visualizza messaggio
        mi sembra una cosa interessante senza svenarsi eccessivamente.
        sono a tutto orecchi anche io
        Mi auspico che ci siano sviluppi a questo thread poichè il mercato della flessografia offre variegati sbocchi, pensate; Anche alle ferramente e/o supermercati si può effettuare la fornitura di scotch stampato, e questi ne usano tanto, vi pare?
        paride
        serigrafo in san giuseppe ves. na
        [email protected]

        "fortiter in re, suaviter in modo"

        Comment


        • #5
          Ciao! io mi definisco uno stampatore flessografico.
          ho lavorato 5 anni su una macchina flessografica a 5 colori+ uv finale

          va bene x grandi tirature tipo avvolgimoneta ma per le cose di qualità la scarto a prioriori troppe spese clichè pellicolista , fustella , a mio parere avendo visto la diffrenza di una stampa digitale e quella flessografica
          c'è una differenza enorme.
          Last edited by steo81; 30-09-2008, 00:27:40.

          Comment


          • #6
            Originalmente inviato da steo81 Visualizza messaggio
            Ciaa mio parere avendo visto la diffrenza di una stampa digitale e quella flessografica
            c'è una differenza enorme.
            E' vero , ma che velocità la flessografia!
            Per anni ho fatto i cliches in fotopolimeri per fabbricanti di shopper ma erano di quelli che si mettevano liquidi e se ricordo bene venivano dal Giappone, parliamo di circa 20 anni fa
            Romeo
            Professionista per passione

            Comment


            • #7
              Originalmente inviato da Ararat Visualizza messaggio
              Mi auspico che ci siano sviluppi a questo thread poichè il mercato della flessografia offre variegati sbocchi, pensate; Anche alle ferramente e/o supermercati si può effettuare la fornitura di scotch stampato, e questi ne usano tanto, vi pare?
              Non credo di aver mai visto un supermercato o una ferramenta usare o vendere del nastro adesivo personalizzato.
              I consumatori più forti di questo tipo di prodotto restano le aziende che effettuano spedizioni, ma normalmente ne acquistano quantità davvero ingenti. Non credo che con una piccola attrezzatura saresti in grado di fornire a questo tipo di clienti un reale vantaggio, soprattutto in termini di prezzo.
              Considera che normalmente il nastro viene personalizzato direttamente alla produzione, ed i costi sono veramente molto bassi anche per l'acquisto della quantità minima.
              Direi che il mercato della flessografia offriva variegati sbocchi, ed ormai in quasi tutti è stata rimpiazzata da tecnologie più moderne e meno costose.
              Secondo me ha più senso attrezzarsi con una piccola tampografica, se si vuole espandere il proprio mercato: quella si che ti permette di fare tante piccole lavorazioni e le tampografie sono poche ed oberate di lavoro.
              Sempre a mio modesto parere, ovviamente.
              Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
              Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
              STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

              "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

              Comment

              Working...
              X