Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Macchina per spellicolare.... o simile

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #16
    anche noi avevamo una sc540 e sinceramente avevamo più fuoriregistro, ma mai sui 60cm, abbiamo preso una xc540 e sinceramente ci troviamo meglio, abbiamo una variazione dopo i 4/5m, l'importante è posizionare bene la bobina all'inizio e tutto va liscio.Un consiglio, ultimamente mi è capitato di avere un fuoriregistro impressionante, il tutto era dovuto al fatto che non bloccavo la bobina con i rulli laterali, questo mi portava al camminamento della bobina.
    é capitato a me ma penso che sia capitato a tanti, sono importantissimi quei rullini per bloccare la bobina!!!!!
    "Creatività è unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili".
    (Henri Poincaré)

    Comment


    • #17
      Se si vuole spendere tanto, tanto, una soluzione potrebbe essere con il laser, usato al posto della lama per il taglio e le parti da spellicolare, andrebbero bruciate dal laser...
      Di sicuro funzionerebbe, ma il costo?
      SIBESTAR S.r.l. 24020 Torre Boldone (BG) largo delle industrie 2 e 3
      www.sibestar.it sibeshop.com

      Comment


      • #18
        beh io ho notato che sulla stampa e taglio devo stare a 30° se aumento sballa da paura
        Sc540 ColorRip

        Comment


        • #19
          ciao

          secondo me si sta parlando di un qualcosa che non si conosce...
          si suppone che faccia questo ...che abbia quest'altro difetto... ecc.
          ma chiedo umilmente...qualcuno ha lavorato su macchine che sfridano???
          grazie,
          mik

          Comment


          • #20
            ciao

            Originalmente inviato da Simone Sibestar Visualizza messaggio
            Se si vuole spendere tanto, tanto, una soluzione potrebbe essere con il laser, usato al posto della lama per il taglio e le parti da spellicolare, andrebbero bruciate dal laser...
            Di sicuro funzionerebbe, ma il costo?
            scusami...perchè esiste un laser che taglia il pvc????
            per la carta non ci sono problemi...lo so...
            mik

            Comment


            • #21
              credo che la differenza tra Mik e gli altri di noi siano
              1. volumi
              2. tipo di macchina

              Mik a quanto ho capito fa volumi di migliaia di pezzi uguali, con una stampa tipo rotativa a ciclo continuo e una fustellatura con fustellatrice non so se piana (tipo Bobst per intenerci) o rotativa, ma comunque con fustelle fisse, non un taglio con plotter. Quindi il movimento (continuo o alternato che sia) è sempre nella stessa direzione.
              in queste condizioni non è difficile mettere a punto una sfridatura in linea e comunque vale certamente la pena di perderci tempo.
              noi dovremmo invece stampare, tagliare, riavvolgere e passare alla sfridatura quindi non in linea.
              sulle mie produzioni molto piccole non ne vale assolutamente la pena!
              W..aleria...la clava!

              Comment


              • #22
                Si esiste già un plotter a laser che taglia il pvc, lo ho visto circa 10 anni fa in qualche fiera per la segnaletica, era apposito per tagliare pellicole classe 2 (quelle a nido d'ape e microprismatiche che sono difficili da tagliare).
                Un mio amico ha una ditta di marcatura laser, se li avete mai visti lavorare, capireste che per eliminare lo sfrido della pellicola non necessitano di modifiche.
                Il problema grosso sarebbero gli odori sprigionati, la polvere che non farebbe bene alla stampa, il costo e altre variabili....
                SIBESTAR S.r.l. 24020 Torre Boldone (BG) largo delle industrie 2 e 3
                www.sibestar.it sibeshop.com

                Comment


                • #23
                  ciao

                  Originalmente inviato da maybe Visualizza messaggio
                  credo che la differenza tra Mik e gli altri di noi siano
                  1. volumi
                  2. tipo di macchina

                  Mik a quanto ho capito fa volumi di migliaia di pezzi uguali, con una stampa tipo rotativa a ciclo continuo e una fustellatura con fustellatrice non so se piana (tipo Bobst per intenerci) o rotativa, ma comunque con fustelle fisse, non un taglio con plotter. Quindi il movimento (continuo o alternato che sia) è sempre nella stessa direzione.
                  in queste condizioni non è difficile mettere a punto una sfridatura in linea e comunque vale certamente la pena di perderci tempo.
                  noi dovremmo invece stampare, tagliare, riavvolgere e passare alla sfridatura quindi non in linea.
                  sulle mie produzioni molto piccole non ne vale assolutamente la pena!
                  se fai 200 o 500 etichette ...è chiaro che se fai a mano quasi quasi anche la stampa...fai prima....
                  ripeto....un plotter puo' avere con modica cifra uno sfridatore e riavvolgitore di notevole precisione...tutto sta a vederne uno vero...cosa che molti parlano ma non ne hanno mai visto uno...è sovente che capiti nel ns mestiere...

                  nella stampa in continuo...spesso il riavvolgitore è a distanza anche di 3 metri dalla fustellatura..SUBISCE ANCHE UNA FORTE VENTILAZIONE DI ARIA CALDA PER L'ASCIUGATURA AD ARIA e nonostante questo non ha problemi di nessuna natura ne di movimenti carta..inevitabili a quella distanza..e ne di altro...

                  la fustellatura laser di cui parlo io è ben altra cosa di quella di un plotter...quella di cui io...vedi la luce/flash del laser che taglia a 20 cm dal supporto...parlo chiaramente di macchine di un certo livello...solo la stazione di laser costa come un mercedes..LA MACCHINA DA SOLO HA IL COSTO DI UNA VILLA per intenderci...tutto il resto a confronto è "giochi preziosi"...


                  RITONO A PRECISARE...IL DISEGNO CHE HA FATTO IL NS COLLEGA è SIMILE ALLA REALTA...MA MANCA DI DUE PEZZI FONDAMENTALI SENZA I QUALI NON SFRIDI NEMMENO LA CARTINA DEI BACI PERUGINA...

                  mik

                  Comment


                  • #24
                    ho visto più cose di quante tu possa pensare, Mik
                    (vi sono più cose sotto le stelle, Orazio che concetti nella vostra filosofia Shakespeare, Amleto))
                    infatti ho ipotizzato che stessimo parlando di realtà diverse: industriale per te artigianale per la maggioranza di noi, minimale per qualcuno.
                    Se io dovessi mettere 10 minuti (con i miei volumi) a mettere a punto una sfridatura automatica avrei perso tempo e denaro.

                    comunque perché non ci dici che pezzi fondamentali mancano?
                    W..aleria...la clava!

                    Comment


                    • #25
                      non

                      Originalmente inviato da maybe Visualizza messaggio
                      ho visto più cose di quante tu possa pensare, Mik
                      (vi sono più cose sotto le stelle, Orazio che concetti nella vostra filosofia Shakespeare, Amleto))
                      infatti ho ipotizzato che stessimo parlando di realtà diverse: industriale per te artigianale per la maggioranza di noi, minimale per qualcuno.
                      Se io dovessi mettere 10 minuti (con i miei volumi) a mettere a punto una sfridatura automatica avrei perso tempo e denaro.

                      comunque perché non ci dici che pezzi fondamentali mancano?
                      non...mi rivolgo a qualcuno in particolare...dico in generale...

                      avevo già accennato ai due pezzi..ma c'è sempre chi è pessimista a priori...
                      i due pezzi sono :

                      1 - una fotocellula anche mediocre e piccola che livella la lunghezza della carta...(il tiraggio di essa) insomma non la tiene mai in tiro cosiche' se il plotter deve riprendersi 10cm di carta puo' farlo senza tirarsi dietro il riavvolgitopre e lo sfrido e fare macello...puo' ritormnare indietro anche di mezzo metro dipende dalla regolazione che si da (al motorino)...la fotocellula deve essere collegata al motorino del riavvolgitore che ha due rulletti in mezzo al quale passa la carta che viene tirata delicatamente... successivamente ci sarà il riavvolgitore con lo sfrido

                      2 - ossia fatto da un rullo con coltello sovrastante (il coltello non lama) che fa fare un angolo quasi a 90 gradi lo sfrido (cosi' da sfridare anche piu' facimente puntini non tagliati benissimo) mandandolo verso l'alto riavvolgendo la stessa sfridatura ...mentre il rullo sotto rotando per inerzia accompagna verso il basso (ove sarà riavvolto) il lavoro sfridato...

                      ripeto puoi avere anche sagome stranissime ...questo non comporta grossi problemi di riavvolgitura...se la sagoma è regolarissima certamente si riavvolge meglio..è chiaro...

                      insomma il disegno del nostro amico parte e finisce subito...manca un pezzo centrale come ho descritto sopra senza il quale non vai da nessuna parte...

                      ho macchinari del genere che montano tutti questo sistema se pur fatte da aziende diverse....


                      mik

                      Comment


                      • #26
                        ahhh

                        dimenticavo....

                        i rulli di riavvolgitura sia per lo sfrido che per il riavvolgitore devono essere con piccola manopola all'estremità a frizione...cosi' da poter controllare facilmente la forza di riavvolgitura dei rulli stessi..avvitandoli o svitandoli secondo la necessità...

                        secondo me con una spesa di un paio di mila euro..o forse qualcisa in piu'..fatto da un amico tornitore...si ha un macchinario indipendente, SEPARATO DAL PLOTTER CHE SI PUO' APPLICARE A TUTTI GLI ALTRI PLOTTER CHE SI HANNO IN CASA....E A QUELLI FUTURI CHE SI ACQUISTERANNO...

                        MIK

                        Comment


                        • #27
                          perfettamente d'accordo, in questo modo può funzionare anche bene!
                          diventa però un macchinario costoso e complesso per chi ha piccole o minime produzioni, come comunque avevi già detto anche tu!
                          W..aleria...la clava!

                          Comment


                          • #28
                            secondo me...

                            Originalmente inviato da maybe Visualizza messaggio
                            perfettamente d'accordo, in questo modo può funzionare anche bene!
                            diventa però un macchinario costoso e complesso per chi ha piccole o minime produzioni, come comunque avevi già detto anche tu!
                            essendo un macchinario indipendente...ne vale la pena...ti servirà sempre...su ogni tipo di macchina digitale che fustella...
                            lo puoi staccare da una macchina...e applicare su un'altra e cosi via...quindi un attrezzo indispensabile...
                            certo che se devi stampare 100 etichette è meglio che sfridi tutto a mano...
                            ma se già devi sfridare qualche decina di metri...vuoi mettere che mentre finisce di stampare il lavoro è già pronto sfridato anche...

                            mik

                            Comment


                            • #29
                              mik....io ho messo l'idea su carta, sono anche bravo in ambiente cad, tu metti l'amico tornitore e mettiamo su una ditta!!!!...costruiamo spellicolatrici semi-automatiche!!!!!....chissà se un giorno riusciremo a venderle alla Roland!!!!
                              "Creatività è unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili".
                              (Henri Poincaré)

                              Comment


                              • #30
                                bene...

                                Originalmente inviato da Skak79 Visualizza messaggio
                                mik....io ho messo l'idea su carta, sono anche bravo in ambiente cad, tu metti l'amico tornitore e mettiamo su una ditta!!!!...costruiamo spellicolatrici semi-automatiche!!!!!....chissà se un giorno riusciremo a venderle alla Roland!!!!
                                non sarebbe male ...costruire attrezzature accessorie per macchine digitali...
                                non ho l'amico tornitore..
                                mik

                                Comment

                                Working...
                                X