Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Aiuto x tampografia

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • nelson
    replied
    Originalmente inviato da rambetto 2 Visualizza messaggio
    Caro nonno di giulia,
    visto che nessuno ti da risposta ti do una mano io.

    La tampografia puo' andarti bene.
    Per la produzione dei clichè ti va malissimo.
    Vedo che dalla tua affermazione ne capisci non molto.

    Per la stampa di quadranti di alta qualità la produzione del clichè e di fondamentale importanza;

    Il clichè deve essere assolutamente in acciaio massello con acciaio K100
    durezza 58/60 roquel la superficie lappata con crema polvere di diamante.
    Non scendo nei dettagli altrimenti non finisco più è molto complesso.

    L'incisione del metallo deve essere fatta a spruzzo di cloruro ferrico ad una certa temperatura, una certa pressione ed una certa densita'.
    Non scendo nei dettagli...........

    La preparazione di sensibilizzazione del clichè deve essere fatta sottovuoto
    con sistema di rotazione inversa controllata.
    Esposizione , svelatura e altre cose non le capiresti............vado avanti
    Non sono difficili ma un po' tecniche

    Alla base di tutto come grafico dovrai preparare una grafica ineccepibile con tracciati e vettori adatti al caso e trasformare il tutto in una pellicola possibilmente di tipo negativo - fotocomposta e stampata su supporto il più sottile possibile vedi materiali fuji.

    Fino qui sei solo a metà dell opera.
    Solo per farti capire che per arrivare davanti alla macchina tampografica col ferro in mano ci vuole una struttura di produzione molto molto avanzata. La complessità di cio' che vuoi stampare apparentemente semplice nasconde delle insidie davvero grandi.

    Supponendo che il clichè tu lo abbia fatto fare ad un costo elevato sei pronto per stampare e qui incomincia il tuo calvario.

    Macchina, meccanismi, tamponi colori, pressioni di esercizio velocità
    beh! per tutto questo hai bisogno di una consulenza sul posto da un vero professionista del settore altrimenti questo post devo farlo in 5 giorni di spiegazioni e forse non mi basta ancora.

    Un salutone grande e buon lavoro.
    ciao Luca
    Rambetto2,sei veramente un esperto! però escludi a priori l'uso dei clichè in nylon,posso chiederti perchè?

    Leave a comment:


  • rambetto 2
    replied
    figurati se hai dubbi scrivimi pure quando vuoi qualche dritta posso dartela

    ciao buon lavoro luca

    Leave a comment:


  • nonnodigiulia
    replied
    Un grazie per la tua esauriente risposta che mi ha chiarito le idee....e fatto risparmiare tempo e denaro

    Leave a comment:


  • rambetto 2
    replied
    Caro nonno di giulia,
    visto che nessuno ti da risposta ti do una mano io.

    La tampografia puo' andarti bene.
    Per la produzione dei clichè ti va malissimo.
    Vedo che dalla tua affermazione ne capisci non molto.

    Per la stampa di quadranti di alta qualità la produzione del clichè e di fondamentale importanza;

    Il clichè deve essere assolutamente in acciaio massello con acciaio K100
    durezza 58/60 roquel la superficie lappata con crema polvere di diamante.
    Non scendo nei dettagli altrimenti non finisco più è molto complesso.

    L'incisione del metallo deve essere fatta a spruzzo di cloruro ferrico ad una certa temperatura, una certa pressione ed una certa densita'.
    Non scendo nei dettagli...........

    La preparazione di sensibilizzazione del clichè deve essere fatta sottovuoto
    con sistema di rotazione inversa controllata.
    Esposizione , svelatura e altre cose non le capiresti............vado avanti
    Non sono difficili ma un po' tecniche

    Alla base di tutto come grafico dovrai preparare una grafica ineccepibile con tracciati e vettori adatti al caso e trasformare il tutto in una pellicola possibilmente di tipo negativo - fotocomposta e stampata su supporto il più sottile possibile vedi materiali fuji.

    Fino qui sei solo a metà dell opera.
    Solo per farti capire che per arrivare davanti alla macchina tampografica col ferro in mano ci vuole una struttura di produzione molto molto avanzata. La complessità di cio' che vuoi stampare apparentemente semplice nasconde delle insidie davvero grandi.

    Supponendo che il clichè tu lo abbia fatto fare ad un costo elevato sei pronto per stampare e qui incomincia il tuo calvario.

    Macchina, meccanismi, tamponi colori, pressioni di esercizio velocità
    beh! per tutto questo hai bisogno di una consulenza sul posto da un vero professionista del settore altrimenti questo post devo farlo in 5 giorni di spiegazioni e forse non mi basta ancora.

    Un salutone grande e buon lavoro.
    ciao Luca

    Leave a comment:


  • nonnodigiulia
    started a topic Aiuto x tampografia

    Aiuto x tampografia

    Buongiorno a tutti
    mi presento prima di porvi il mio quesito:
    Sono un grafico abito e lavoro nell'hinterland Milanese sono vicino alla pensione, mi mancano due anni, ultimamente disegno quadranti personalizzati per orologi da polso numeri limitati max 5 pz.
    Ora vorrei stamparli personalmente dato che a volte sono un unico pezzo a un colore.
    La grafica è molto sottile e volevo chiedervi se và bene come matrice la stessa lastra che si usa per la stampa ofset.. è sufficente l'incisione?. al tratto o retinata e se retinata quante linee?
    Al momento mi fermo qui per non disturbarvi oltre...un grazie

    Avevo pubblicato ( ma forse avevo sbagliato )sorry
Working...
X