Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Roland sbarca in Tunisia !

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Roland sbarca in Tunisia !

    Torno da un'esperienza bellissima.

    Una settimana di corso su EGX 350 a Sfax, in Tunisia, in due fabbriche di gioielli che lavorano oro.

    Per le foto vi rimando a FB http://www.facebook.com/#!/media/set...2313977&type=3

    Sono poche e gentilmente concesse in via del tutto eccezionale per motivi di sicurezza e religiosi.

    Che dire, mi sono commosso all'ultimo giorno quando ho regalato il mio camice ed il ragazzo lo ha indossato con le lacrime agli occhi.

    Le cose belle uniscono mondi e religioni diversi, la voglia di creare è più forte di ogni differenza, siamo e restiamo Artigiani Tecnologici.

    Forza Roland, forza AT, Solo Cose Belle !!!

    Miao
    Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


    Io non ho paura

    Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

  • #2
    Grande Gatto credo che oltre all'esperienza bellissima sia una grande soddisfazione che ti meriti visto il tuo operato bellissimo dei tuoi lavori postati
    tanto per andare fuori tema ho visto su youtube delle tue stampe di foto in rilievo 3d molto belle

    Comment


    • #3
      Mente e cuore non hanno dogmi. Quelli ce li costruiamo noi per controllare qualcosa o qualcuno. Ma il controllo preclude. Abbandonarsi a queste esperienze con la mente ed il cuore libero dai dogmi sociali, abbatte le forzature, rompe le armature, apre la porta dei sogni. Inutile quanto dovuto esprimere ancora tutta la mia stima per una persona che si sta avvicinando a quella porta. Bravo Ettore. Così si fa.
      Il coraggio senza la paura è solamente incoscienza.

      Comment


      • #4
        Quello che hai detto è sacrosanto. Lo hai vissuto a Tunisi e noi lo abbiamo vissuto in questi giorni in Giappone. Parlare con l'Indiano, l'arabo, il russo di creatività, di idee, di utensili di plotter Roland e della nostra vita, passioni, gioie e amori con un linguaggio che ci accomuna tutti è una esperienza che ognuno di voi dovrebbe vivere. Mi daró da fare affichè anche questo sogno possa avverarsi.
        Sapere, Fare, Saper Fare, Far Sapere!
        Giovanni Re
        Community Manager
        ROLAND DG Mid Europe

        Comment


        • #5
          Originalmente inviato da Gatto Visualizza messaggio
          Una settimana di corso su EGX 350 a Sfax, in Tunisia, in due fabbriche di gioielli che lavorano oro.
          era da un po' che avevo notato l'assenza, avevo pensato al peggio

          non conosco il francese ma dalla prima foto suppongo che ci sia stato qualche problema;
          chi è quel brutto ceffo della foto n5, sembra un terrorista affiliato ad AL QAIDA;
          che dire della 24, il terrorista con un pezzo di esplosivo in mano, spaventoso!
          Originalmente inviato da Gatto Visualizza messaggio
          Che dire, mi sono commosso all'ultimo giorno quando ho regalato il mio camice ed il ragazzo lo ha indossato con le lacrime agli occhi.
          Incredibile! Hai regalato il camice d'ordinanza per tutte le occasioni ufficiali , ti sarai mica convertito? Non parlavo di religione...
          Originalmente inviato da Gatto Visualizza messaggio
          Le cose belle uniscono mondi e religioni diversi, la voglia di creare è più forte di ogni differenza, siamo e restiamo Artigiani Tecnologici.
          Forza Roland, forza AT, Solo Cose Belle !!! Miao
          E forza gattaccio del forum...
          Ciao, PINO .
          "La perfezione è fatta di dettagli"
          MICHELANGELO

          Comment


          • #6
            Originalmente inviato da pinolegno Visualizza messaggio
            era da un po' che avevo notato l'assenza, avevo pensato al peggio


            non conosco il francese ma dalla prima foto suppongo che ci sia stato qualche problema;
            .
            già. non poter bere niente niente... certo che è un problema
            ABOUT ME

            Comment


            • #7
              Pino e Domavideo,

              da molto tempo frequento il mondo arabo-islamico, prima Jedda (Arabia Saudita) poi il Marocco (in totale ci sono stato più di sei mesi) adesso la Tunisia (e ci dovrò tornare per almeno un mese) e vi posso garantire che i falsi miti, le leggende metropolitane, l'ignoranza che abbiamo nei loro confronti abbondano.

              Conoscere per capire, conoscere per rispettare ed essere rispettati.

              Siamo tutti legati dallo stesso sottile filo, la creatività, non importa il colore della pelle, la lingua o la religione, siamo tutti AT, questo soltanto importa.

              Poi ognuno è libero di chiamare Dio col nome che preferisce, mangiare o non mangiare determinati cibi, ma vi posso garantire che non ho trovato differenza alcuna tra loro e noi, gli estremisti esistono in ogni religione, ricordo a titolo di esempio le migliaia di morti che abbiamo fatto noi in nome di Cristo con le crociate ...

              Qualche curiosità in ambito gioielleria.

              I mariti coprono letteralmente di oro le mogli e le figlie in quanto unico sistema di "accantonamento" finanziario, l'Islam vieta l'interesse sui soldi (pensate che caso, in arabo si chiama "Riba") ma l'uomo non può portare gioielli fatta eccezione per un anello rigorosamente in argento e non oro, privo di pietre ma che può essere inciso con il nome, i nomi dei familiari e/o il nome di Dio.
              L'uomo inoltre può portare una penna in argento (altre correnti islamiche accettano anche la penna d'oro in quanto non è a contatto costante della pelle, vedi Emirati Arabi) anch'essa decorata come l'anello.
              Per questa ragione sono estremamente interessati all'incisoria.

              Relativamente alle figlie l'oro fa parte della dote, per cui sostanzialmente non esiste una sola donna che non abbia gioielli, persino le più povere.

              Miao
              Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


              Io non ho paura

              Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

              Comment


              • #8
                Bella esperienza, è la forza di roland ma almeno loro lasciateli vivere tranquilli ahahahahahah
                ---------
                tecla- atos-greenfax-
                via f.lli grimm 40 -matera-0835386019-
                www.greenfax.it - [email protected]

                grafica - stampa grandi formati - allestimenti fieristici

                Comment


                • #9
                  Originalmente inviato da Gatto Visualizza messaggio
                  Pino e Domavideo,

                  da molto tempo frequento il mondo arabo-islamico, prima Jedda (Arabia Saudita) poi il Marocco (in totale ci sono stato più di sei mesi) adesso la Tunisia (e ci dovrò tornare per almeno un mese) e vi posso garantire che i falsi miti, le leggende metropolitane, l'ignoranza che abbiamo nei loro confronti abbondano.

                  Miao
                  Gatto. Non vorrei tu avessi frainteso. Sono assolutamente d'accordo con te su tutto. Il rispetto prescinde dal colore, etnia, religione, credo, censo, eccetera.

                  La mia era solo una battuta dopo aver letto il cartello "preghiamo la gentile clientela di non consumare bevande alcoliche nelle camere" e conoscendoti/mi ho pensato "sarà dura! ". Tutto lì
                  ABOUT ME

                  Comment


                  • #10
                    Originalmente inviato da Domavideo Visualizza messaggio
                    Gatto. Non vorrei tu avessi frainteso. Sono assolutamente d'accordo con te su tutto. Il rispetto prescinde dal colore, etnia, religione, credo, censo, eccetera.

                    La mia era solo una battuta dopo aver letto il cartello "preghiamo la gentile clientela di non consumare bevande alcoliche nelle camere" e conoscendoti/mi ho pensato "sarà dura! ". Tutto lì
                    Ma certo, avevo capito.

                    Miao
                    Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


                    Io non ho paura

                    Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

                    Comment

                    Working...
                    X