Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Spellicolare in automatico (o quasi) col plotter

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Spellicolare in automatico (o quasi) col plotter

    Alura,
    visto che spellicolare le cose piccole è una noia mortale e le isole spesso e volentieri se na vanno alle cozze, qui una simpatica idea per lavorare meglio e fare prima.
    Teoria
    Creare aree di adesione differenziata per rimuovere il vinile in modo automatico.
    Pratica
    Vi serve :
    - plotter da taglio
    - olio siliconico (si trova dal solito macellaio di fiducia)
    - Oliatore
    - una penna per disegnare col plotter (tipo quelle omaggio di Giovanni)

    Preparate la penna.
    Togliete il cappuccio dietro, buttate via la cartuccia colorata che trovate dentro e lavate con acqua tiepida. Soffiate con aria per asciugare.
    Usando un oliatore (ferramenta, 2 euro) riempite a 3/4 la penna con olio siliconico, rimettete il tappo dietro facendo attenzione perchè quando il tappo entra fa effetto pistone e spruzza olio dalla parte della punta.
    Lasciate riposare la cartuccia per far si che la pressione interna si adegui a quella esterna.


    Preparate la grafica del taglio

    Ricordate di riquadrare la grafica in quanto nell'operazione dopo andiamo a sovrapporci con percorsi diversi e vogliamo che coincidano.
    Tagliate come di consueto
    Adesso create dei vettori in offset alla zona di taglio ad una distanza che sarà esattamente metà del diametro della punta della penna oliatrice, in questo caso la penna è 2mm ergo il profilo esterno sarà ad 1 mm dal taglio.

    Questo sarà l'argine per il percorso di siliconatura.
    Create un hatch fatto da linee orizzontali distanziate di metà del diametro della penna oliatrice, quindi 1mm in questo caso. Si potrebbero distanziare anche del diametro esatto, ma preferisco una sovrapposizione per essere sicuro che rimanga giù abbastanza olio

    A questo punto disattivate il layer con la grafica di taglio, montate la penna oliatrice e plottate.
    Create un profilo penna sul plotter con offset zero, velocità bassa (io ho usato 10, ma più lenti andrete migliore sarà il risultato) pressione 20gr rapidi come vi pare.
    A questo punto il plotter siliconerà tutte le parti del vinile tagliato che non ci servono.
    Qui vedete un close up della storia

    Finita l'oliatura RIMUOVETE LA PENNA OLIATRICE altrimenti c'è il rischio che goccioli su teflon del battilama e "inzivi" (termine penso calabrese) il plotter.
    Prendete l'application tape (mi raccomando, usate un AT abbastanza forte) come al solito e mettetelo sul vinile (io siccome sono povero ho usato del nastro carta)

    Massaggiate a dovere e tirate con cautela, qui la cosa bella.
    Le parti siliconate non aderiranno al nastro, quelle pulite si. Magia.
    le piccole isole non oliate in quanto la penna non entrava toglietele dopo

    Ovviamente potete fare positivi e negativi, usate la fantasia e oliate solo quello che non vi serve, questo è quanto.
    L'olio siliconico è inerte e non danneggia il PVC, non usate altri olii minerali perchè altrimenti il PVC se li beve e gonfia. Le parti oliati potete recuperarle pulendole con alcol.

    Miao
    Last edited by Daniele Cogo; 31-07-2009, 10:34:35.
    Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


    Io non ho paura

    Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

  • #2


    Tutto sto metodo a che scopo?
    Sc540 ColorRip

    Comment


    • #3
      Gatto ma non è che per caso siamo parenti alla lontana? Mi sta sorgendo il dubbio perchè mio bisnonno inventò l'aratro a pedali, quando lo inaugurò alla presenza del sindaco e della popolazione a momenti lo lapidarono per la forza mostruosa che serviva a spingere quel trabiccolo. (non è una caxxata è successo realmente)
      Guarda che funziona anche senza silicone e vasellina, l'importante è che l'application tape sia più piccolo del supporto e più grande dell'mmagine, faccio così in presenza di lettere piccole e soprattutto sul termosaldabile da stampa.
      Last edited by Manolo; 31-07-2009, 15:11:57.
      PUBBLISTAMPA
      Assemini (Ca)

      Non perdere tempo seduto sulla riva del fiume, il cadavere del nemico non passerà mai e i pesci sono scappati!
      https://www.facebook.com/manolo.gallus?fref=ts

      Comment


      • #4
        Pensa ad una grafica grande come un pacchetto di sigarette e una cinquantina di isole lunghe un millimetro.

        Poi pensa che lo stesso lavoro lo devi fare 25 volte.

        Capirari che tirare su l'application e trovarsi solo quello che serve ha un suo bel perchè.

        Ovvio che se hai solo un bordo legato col 90% del vinile da rimuovere non conviene, conviene quando hai molte isole piccole, grafica intricata e una serie di pezzi uguali da fare che giustifichi lo sbattimento di preparare la grafica per la siliconatura.

        Io siccome faccio solo cose piccole e intricate mi sono inventato come farle prima e meglio, dubito che il sistema vada bene per lettere da 50 cm di altezza, anche perchè solo per siliconarle ci metterebbe una vita.

        Sto preparando la penna oliatrice da 0,5 mm, poi posterò il risultato, la meta è quella di arrivare a tagliare e spellicolare "one shot" una grafica tipo moneta da 1 euro.


        Miao
        Dei forti cambiamenti, del mondo che faremo, delle rinunce, dei sacrifici, di lottare ed amare, del caldo e del freddo, del futuro che stiamo scrivendo, dell'incertezza, delle svolte, del rinnovamento...


        Io non ho paura

        Buon anno, ragazze e ragazzi, buon anno di solo cose belle.

        Comment


        • #5
          L'inventiva di certo non ti manca...ma come ti faceva notare Manolo, a volte sembra che la impieghi per applicazioni o problematche già risolte dai mezzi tecnici con cui lavoriamo.Insomma ,come usava dire il mio prof di filosofia al liceo....niente di nuovo sotto il sole!!!

          Ciao
          Campit
          Camarda Neon - Salerno -ITALY-EU

          Comment


          • #6
            Beh per spellicolare piccoli intagli lo posso capire, mi sembra in ogni caso abbastanza laborioso..

            Avete mai pensato di applicare l'application su tutto il foglio intagliato, posizionarlo ''a pieno'' e poi spellicolare l'eccesso a lavoro gia attaccaato sul supporto?

            Io faccio cosi anche con il poliestere argentanto
            Sc540 ColorRip

            Comment


            • #7
              Originalmente inviato da Andre80 Visualizza messaggio
              Beh per spellicolare piccoli intagli lo posso capire, mi sembra in ogni caso abbastanza laborioso..

              Avete mai pensato di applicare l'application su tutto il foglio intagliato, posizionarlo ''a pieno'' e poi spellicolare l'eccesso a lavoro gia attaccaato sul supporto?

              Io faccio cosi anche con il poliestere argentanto
              Spero che almeno l'interno delle lettere lo spellicolerai prima....farlo sulla corrozzeria di un furgone sarebbe impensabile....
              Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

              Comment


              • #8
                Certo ma solo gli interni ..


                Ma qui si parla di scrittine davvero piccole almeno credo e spero..
                Su un automezzo non credo si arrivi al limite di tagliare scritte talmente piccole da aver difficoltà a spellicolare

                E nel caso in cui si tratta di un pezzo solo si fa prima a spellicolarlo a mano almeno secondo me

                E poi se sono piccole ed hanno difficolta ad essere spellicolate la problematica c'e pure con questo metodo

                Io applico tutta la superfice sempre se ho scritte piccole in poliestere che basta un nulla per spaccare una lettera o disegno...


                E poi esistono punte in plastica che non intaccano la carrozzeria
                Sc540 ColorRip

                Comment

                Working...
                X