Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Telai serigrafici

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Manolo
    replied
    Originalmente inviato da macchia Visualizza messaggio
    Mi sa che è una storia già sentita in casa mia, come dovevi fare? Non si trovava altro e, per chi non lo sapesse, il bel bianco stampato era fatto con la pittura per muri e resisteva ai lavaggi!
    copioni

    Leave a comment:


  • macchia
    replied
    Va bene che continua a piovere adesso, ma di acqua ne è passata tanta sotti i ponti specialmente per noi giovani.
    Se andiamo sui ricordi ci vuole un forum grande al doppio.

    Leave a comment:


  • Guest's Avatar
    Guest replied
    Originalmente inviato da macchia Visualizza messaggio
    Mi sa che è una storia già sentita in casa mia, come dovevi fare? Non si trovava altro e, per chi non lo sapesse, il bel bianco stampato era fatto con la pittura per muri e resisteva ai lavaggi!
    e si stampava sulla faesite

    Leave a comment:


  • macchia
    replied
    Originalmente inviato da tratto Visualizza messaggio
    ....stampavo con 2 cerniere da falegname e un telaio di legno tesato a mano.
    ciao
    Mi sa che è una storia già sentita in casa mia, come dovevi fare? Non si trovava altro e, per chi non lo sapesse, il bel bianco stampato era fatto con la pittura per muri e resisteva ai lavaggi!

    Leave a comment:


  • Guest's Avatar
    Guest replied
    Una volta i telai erano tutti in legno, faggio se volevi farli durare, si costruivano manualmente con incastro a coda di rondine, si verniciavano con una vernice turapori per evitare che l'acqua spruzzata per togliere la gelatina li facesse imbarcare, e si tensionavano manualmente con una pinza apposita, si "sparavano" i punti metallici nel perimetro laterale diagonalmente e si sperava che la pressione della sparapunti non recidesse la "seta".
    Poi, quando inventarono i tensionatori pneumatici, le colle adatte e le cornici metalliche (acciaio/nome comune del ferro) tutti passammo a quest'ultime, all'inizio erano dei semplici profili a sezione quadra o quadrangolare con i bordi smussati. Il colore non filtrava tra tessuto e cornice, la tensionatura era eccezzionale, il telaio durava 10 volte in più rispetto al legno.
    Questo è quanto mi ricordo, ma sono rimasto al 1976 quando stampavo sia serigrafia artistica sia pubblicitaria.
    Ora mi chiedo, anzi ti chiedo:
    Perchè vuoi tornare indietro?
    Non credo sia nostalgia, quella posso averla io, nello scantinato dei miei stampavo con 2 cerniere da falegname e un telaio di legno tesato a mano.
    ciao

    Leave a comment:


  • pop
    replied
    PS.: anche le grosse serigrafie che si fanno i telai internamente, prendono le cornici già pronte, e l'unica lavorazione che fanno è quella di tesarli...

    Leave a comment:


  • pop
    replied
    Originalmente inviato da il miglio Visualizza messaggio
    Quindi da quanto ho capito mi conviene fare i telai in acciaio e saldarli agli angoli. Il profilo me lo ha dato macchia con l'allegato. Sai come si chiama questo profilo?
    Per quanto riguarda le dimensioni, voi con che dimensioni vi trovate bene?
    Io lavoro con i 65X50 ma penso che forse sia migliore avere di più piccoli cosi sono più leggeri, più veloci da pulire e meno ingombranti.
    Voi che dite?

    dico che ti conviene comprarli già fatti, non vale la pena mettersi a produrre telai in proprio a meno che non si tratti di una grossa serigrafia...

    Leave a comment:


  • macchia
    replied
    Il profilo che ti ho dato è solo un disegno a memoria, la curva oltre che irrigidire la struttura serve per fissarlo meglio con i morsetti.
    Non saprei se ha un nome.
    Fai le misure considerando le sagome che usi per la stampa ed i lavori che dovresti eseguire.
    Si lavora meglio se i telai sono un po' più grandi, mai lavorare al limite del disegno.
    Last edited by macchia; 16-12-2008, 17:29:27.

    Leave a comment:


  • il miglio
    replied
    Quindi da quanto ho capito mi conviene fare i telai in acciaio e saldarli agli angoli. Il profilo me lo ha dato macchia con l'allegato. Sai come si chiama questo profilo?
    Per quanto riguarda le dimensioni, voi con che dimensioni vi trovate bene?
    Io lavoro con i 65X50 ma penso che forse sia migliore avere di più piccoli cosi sono più leggeri, più veloci da pulire e meno ingombranti.
    Voi che dite?

    Leave a comment:


  • Deyo
    replied
    Gli angoli vanno saldati.
    Considera che la tesatura esercita sul telaio forze notevoli, e il telaio non deve deformarsi.
    Ti sconsiglio vivamente l'alluminio, perché per avere resistenza adeguata deve avere profilo e spessore adatti, e costa molto di più.
    Comunque, fai pure tutte le tue prove, il bello è anche sperimentare.
    Ma ti ritroverai a comprarli fatti, credimi.

    Leave a comment:


  • il miglio
    replied
    Per la tensionatura, ho visto ciò che occorre e penso che una macchina tendiseta con pinze anche manuale costi molto (sapete dirmi quanto?)- quindi la tensionatura, penso, me la farò fare.
    Vorrei realizzarmi però i telai

    Leave a comment:


  • macchia
    replied
    Scusa se mi ripeto, ma il problema è tensionare il tessuto se non hai l'attrezzatura adatta, sconsiglio i vari sistemi "a mano".

    Leave a comment:


  • il miglio
    replied
    si il mio amico è un ottimo fabbro che conosce il suo lavoro ormai da decenni. Il fatto è che volevo approfittare della situazione per farne diversi.
    Ho visto che il miglior materiale è l'alluminio perchè è più leggero, ha ottime caratteristiche tecniche in quanto non si ossida, ed a seconda del profilo usato, di ottima resistenza alla flessione.
    Secondo voi è vero? O è migliore l'acciaio? Voi ne usate? Che profilo dovremmo usare? Ma agli angoli vengono messi degli angolari o verranno saldati?

    Leave a comment:


  • lucatala87
    replied
    a ragione deyo..
    L'unica cosa da fare è comprarli gia fatti, cosi eviti molte cose..anche perche se decidi di farlo fai da te, c'è il rischio che non ti venga bene..
    quindi secondo me la scelta adeguate e quelli di comprarli gia pronti..

    Leave a comment:


  • Deyo
    replied
    Originalmente inviato da il miglio Visualizza messaggio
    Dico questo perchè un mio amico ha una ferramenta e vorrei farmeli fare da lui.
    Più che una ferramenta ci vuole un fabbro.
    Un ottimo fabbro, direi, visto che il telaio deve essere perfettamente dritto e quindi deve essere saldato utilizzando un piano di riscontro ed evitando tensioni che poi lo faranno imbarcare.
    Ma, scusa la domanda, ti sei mai informato sui costi dei telai?
    Io compro i telai in acciaio, già verniciati e tesati, pagandoli pochi euro.
    Quelli in legno, che spesso uso sulle macchine manuali, costano davvero una sciocchezza.
    Non chiederei mai ad un amico di prendersi una rogna simile per un risparmio irrisorio che è tutto da dimostrare.

    Leave a comment:

Working...
X