Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Pannello 7x2M. su capannone...Cosa Usare?

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Pannello 7x2M. su capannone...Cosa Usare?

    Ciao a tutti,
    mi trovo a dovere realizzare un insegna non luminosa da montare su un capannone e mi sto chiedendo quale siano le scelte migliori da fare.
    Vorrei chiedere consiglio a voi su come muovermi, ovvero prima di tutto che materiale usare considerte le dimensioni 7x2 metri e il fatto che andranno montate a cira 7 metri di altezza (necessita leggerezza/praticità). Inizialmente ho pensato ad un classico forex, con spessore da decidere, ma non sono molto convinto xè ho esperienza di grandi pannelli deformatisi col sole (ma forse è solo una questione di spessore) o alluminio (un pò pesante) o ecobond di cui non ho alcuna esperienza. Non saprei.
    Per il montaggio, vorrei fare 2 pannelli da 3,5x2 metri l'uno che affiancati formeranno l'insegna finale...ma magari sbaglio.
    Ditemi la vostra...
    Grazie.
    Last edited by Pubblig; 03-11-2008, 13:40:54.
    Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

  • #2
    Ciao Fabrizio,
    io uso il dibond® che penso sia simile al tuo ecobond, da 3/4 mm.
    A seconda dei casi lo "tassello" direttamente sul muro o faccio un telaio in alluminio. Non ho avuto mai nessun problema, certo è che se non fissato bene, in una giornata particolarmente ventosa, può succedere che si alzi un angolo e si pieghi irreparabilmente. Ho un "vicino" di capannone che ha avuto questa simpatica esperienza.
    Vista l'altezza di applicazione penso che dovrai affittare almeno un cestello serio, e suddividere bene i pannelli (io il dibond massimo che ho a catalogo è il 6x2 mt.)!

    Buon lavoro
    Massimo Deidda

    Intergraphica s.r.l.
    [email protected]
    Skype: Intergraphicasrl
    Via Macallé 35 - 12045 Fossano CN

    --
    "Il vostro lavoro riempirà una grande parte della vostra vita e l’unico modo per essere davvero soddisfatti è fare quello che credete sia un bel lavoro... L’unico modo per fare un bel lavoro è amare ciò che fate".

    Steve Jobs

    Comment


    • #3
      Originalmente inviato da intergraphicasrl Visualizza messaggio
      Ciao Fabrizio,
      io uso il dibond® che penso sia simile al tuo ecobond, da 3/4 mm.
      A seconda dei casi lo "tassello" direttamente sul muro o faccio un telaio in alluminio. Non ho avuto mai nessun problema, certo è che se non fissato bene, in una giornata particolarmente ventosa, può succedere che si alzi un angolo e si pieghi irreparabilmente. Ho un "vicino" di capannone che ha avuto questa simpatica esperienza.
      Vista l'altezza di applicazione penso che dovrai affittare almeno un cestello serio, e suddividere bene i pannelli (io il dibond massimo che ho a catalogo è il 6x2 mt.)!

      Buon lavoro
      Ho detto ecobond xè l'ho letto in qualche 3d e su qualche listino.
      Il dibond che usi tu è particolarmente caro? Ovviamente il cliente vorrebbe spendere diciamo il giusto.
      Per l'applicazione fortunatamente non mi devo scomodare visto che cè il trabattello dell'imbianchino, anche se è del dopoguerra non ne ho mai visto uno cosi grande!
      Un'altra cosa, per fissarlo che tasselli usi che facciano l loro dovere ma non siano troppo brutti da vedere...ho visto certi lavori che si vedono più le rondelle delle scritte...vorrei evitare.
      Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

      Comment


      • #4
        Ti invio in privato i prezzi a listino che ho del Dibond, ma per i tasselli, in una insegna di 7 mt. mettendo delle rondelle piccole su tasselli da 8 a 7 mt. di altezza non dovrebbero quasi vedersi. Dipende molto dalla grafica e dal colore di fondo del pannello.
        Massimo Deidda

        Intergraphica s.r.l.
        [email protected]
        Skype: Intergraphicasrl
        Via Macallé 35 - 12045 Fossano CN

        --
        "Il vostro lavoro riempirà una grande parte della vostra vita e l’unico modo per essere davvero soddisfatti è fare quello che credete sia un bel lavoro... L’unico modo per fare un bel lavoro è amare ciò che fate".

        Steve Jobs

        Comment


        • #5
          Ciao, noi usiamo per insegne del genere, l'alluminio. Realizziamo delle doghe con la ns piegatrice e le andiamo ad incastrare l'una contro l'altra, ovviamente sul retro c'è un telaio sempre in alluminio che va tassellato a muro. Perimetralmente poi andiamo a montare delle cornici sempre in alluminio da cm 5 che hanno la funzione di andare a coprire i buchi dei tasselli e comunque danno una finitura più completa all'insegna. Lo spessore totale si aggira sui 4/5 cm ed il lavoro risulta essere perfetto e ben stabile. Non è un lavoro in economia!

          Comment


          • #6
            in allegato ti mando una foto di una insegna realizzata con il metodo che ti ho accennato prima. Quella più lunga è di mt 9,6 x 1,1 mentre quella più in alto è di mt 6 x 2. Il tutto posato con autoscala e tasselli del 10

            Comment


            • #7
              Ho dimenticato l'allegato...
              Attached Files

              Comment


              • #8
                Originalmente inviato da intergraphicasrl Visualizza messaggio
                Ti invio in privato i prezzi a listino che ho del Dibond, ma per i tasselli, in una insegna di 7 mt. mettendo delle rondelle piccole su tasselli da 8 a 7 mt. di altezza non dovrebbero quasi vedersi. Dipende molto dalla grafica e dal colore di fondo del pannello.
                Intanto grazie per i prezzi.
                Il colore penso sarà il bianco, anzi sicuramente, quindi chiedo tasselli con testa larga ed a imbuto esistono? Potrebbe essere una soluzione.
                Immagino che intendevi 8 a 7 cm. per i tasselli?
                Thanks
                Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

                Comment


                • #9
                  Originalmente inviato da moosta Visualizza messaggio
                  Ciao, noi usiamo per insegne del genere, l'alluminio. Realizziamo delle doghe con la ns piegatrice e le andiamo ad incastrare l'una contro l'altra, ovviamente sul retro c'è un telaio sempre in alluminio che va tassellato a muro. Perimetralmente poi andiamo a montare delle cornici sempre in alluminio da cm 5 che hanno la funzione di andare a coprire i buchi dei tasselli e comunque danno una finitura più completa all'insegna. Lo spessore totale si aggira sui 4/5 cm ed il lavoro risulta essere perfetto e ben stabile. Non è un lavoro in economia!
                  Il risultato finale da quello che vedo è ottimo però diciamo che il cliente è un pò rustico quindi è forse troppo. Voglio fargli un bel lavoro ma così è troppo. Parto avvantaggiato, su un'altro capannone gli avevano fatto un aborto con dei bullonazzi e delle rondelle enormi!
                  Altre proposte?
                  Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

                  Comment


                  • #10
                    Più che viti a testa svasata che devono avere un invito sul materiale e andranno ad indebolirlo, ti consiglio di usare dei tappi coprivite come quelli che vedi nella foto allegata, altra soluzione è realizzare un telaio perimetrale e rivettare con rivetti bianchi il Dibond. Mi pare di ricordare che il 2 metri di altezza si trovi solo marcato Dibond e Reynobond che sono i più costosi in assoluto.
                    Nella seconda foto, vedi un cartello da 800x145 (due lastre da 405x150) in questo caso abbiamo fresato sul retro il composito di alluminio e lo abiamo scatolato sul telaio, poi il tutto è stato rivettato lungo il perimetro laterale, sul davanti non c'è alcun rivetto, e sotto la giunta abbiamo messo un collante per lamiere. Spero di essere stato chiaro.
                    ciao
                    Last edited by tratto; 24-01-2009, 18:43:09.

                    Comment


                    • #11
                      Originalmente inviato da tratto Visualizza messaggio
                      Più che viti a testa svasata che devono avere un invito sul materiale e andranno ad indebolirlo, ti consiglio di usare dei tappi coprivite come quelli che vedi nella foto allegata, altra soluzione è realizzare un telaio perimetrale e rivettare con rivetti bianchi il Dibond. Mi pare di ricordare che il 2 metri di altezza si trovi solo marcato Dibond e Reynobond che sono i più costosi in assoluto.
                      Nella seconda foto, vedi un cartello da 800x145 (due lastre da 405x150) in questo caso abbiamo fresato sul retro il composito di alluminio e lo abiamo scatolato sul telaio, poi il tutto è stato rivettato lungo il perimetro laterale, sul davanti non c'è alcun rivetto, e sotto la giunta abbiamo messo un collante per lamiere. Spero di essere stato chiaro.
                      ciao
                      Che dire… Francesco è sempre circa due miglia e mezzo avanti a tutti! Ma che collante hai usato? Sul 2 mt. ho trovato anche il DiLite, simil Dibond in versione economica.
                      Per Fabrizio, scusa se non sono stato chiaro, intendevo 8 mm. di diametro e a 7 mt. di altezza, sempre meglio provvisti di rondelline. Tieni in considerazione la soluzione di Tratto con il telaio che, a seconda di chi te lo prepara, non è troppo costoso. Dipende tutto sempre dalla spesa che il cliente vuole affrontare.
                      Buon lavoro.
                      Massimo Deidda

                      Intergraphica s.r.l.
                      [email protected]
                      Skype: Intergraphicasrl
                      Via Macallé 35 - 12045 Fossano CN

                      --
                      "Il vostro lavoro riempirà una grande parte della vostra vita e l’unico modo per essere davvero soddisfatti è fare quello che credete sia un bel lavoro... L’unico modo per fare un bel lavoro è amare ciò che fate".

                      Steve Jobs

                      Comment


                      • #12
                        Originalmente inviato da tratto Visualizza messaggio
                        Più che viti a testa svasata che devono avere un invito sul materiale e andranno ad indebolirlo, ti consiglio di usare dei tappi coprivite come quelli che vedi nella foto allegata
                        L'idea dei tappi bianchi mi sembra la più semplice ed efficace per il lavoro che devo fare. Sono facilmente reperibili in ferramenta specilizzate o bisogna andare da ditte del settore, in effetti è la prima volta che le vedo.
                        Grazie per la dritta Francesco.
                        Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

                        Comment


                        • #13
                          Dimenticavo, le rondelle vanno messe lostesso?
                          Grazie anche ad intergraphica.
                          Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

                          Comment


                          • #14
                            questa è la colla che uso io, ma ne trovi di diversi tipi e marca in ferramenta
                            Last edited by tratto; 24-01-2009, 18:43:09.

                            Comment


                            • #15
                              Originalmente inviato da tratto Visualizza messaggio
                              questa è la colla che uso io, ma ne trovi di diversi tipi e marca in ferramenta
                              E miei tappini?...niente eh!?
                              Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

                              Comment

                              Working...
                              X