Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Personalizzare una vela da barca

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Personalizzare una vela da barca

    Ciao! Qualcuno di voi ha mai personalizzato vele in Dacron?
    Mi hanno parlato di un materiale adesivo in poliestere bianco che viene utilizzato anche per la riparazione delle vele...
    Qualcuno conosce questo materiale e lo ha già utilizzato?
    Si può stampare con inchiostri ecosolvent?
    Si può formare con il plotter da taglio oppure si può utilizzare solo con il fondo bianco?
    Nel caso invece utilizzassi una maschera per la verniciatura, quale inchiostro non rovina la resistenza della vela e allo stesso tempo resiste a condizioni estreme?
    Grazie

  • #2
    Mooolto interessante.
    Questa è una nicchia molto interessante. Per il momento abbiamo provato a stampare su spinnaker con ottimi risultati. Sul Dacron, ho letto le specifiche, non so cosa risponderti....vediamo se sei fortunato e qualcuno ha già provato!
    Sapere, Fare, Saper Fare, Far Sapere!
    Giovanni Re
    Community Manager
    ROLAND DG Mid Europe

    Comment


    • #3
      Ciao Giovanni!
      Ho l'impressione che questa volta l'esperimento dovrò farlo io !
      Va bene, appena scopro qualcosa di più lo condividerò col gruppo.
      A presto.

      Comment


      • #4
        Ciao,
        noi il dacron lo stampiamo in serigrafia
        con inchiostri IN della Imas Grafica
        (oppure Texilon della Argon)
        lo puoi utilizzare anche per la mascheratura
        per l'applicazione dell'adesivo
        prova con il materiale della mactac
        Jt 5829 a volte va bene, ma dipende
        dalle condizioni della vela (se nuova o usata)
        ciao sonia

        Comment


        • #5
          Ciao Sonia!
          la personalizzazione delle vele in serigrafia pero è solo per piccole dimensioni...
          il risultato che volevo ottenere io è su una randa di 14 metri di altezza per 3,5 di larghezza...
          La mascheratura per la verniciatura è una tecnica che garantisce un'ottima tenuta nel tempo utilizzando inchiostri (a base vinilica) adatti a poliestere nylon, ecc. come quelli da te segnalati. Però consente solo la realizzazione di grafiche molto semplici come scritte e fondi piatti.
          La stampa digitale a solvente su materiale adesivo "morbido" con una buona colla (a base solvente) potrebbe tenere per qualche tempo e permettere anche la realizzazione di grafiche complesse... ma appesantisce eccessivamente la vela e la fa sembrare di plastica.
          Ho saputo che la stampa diretta digitale (UV?) è già stata utilizzata sulle vele... ho visto quelle (splendide) di un catamarano che ha fatto il giro del Mondo in una cinquantina di giorni ma non ho avuto altre informazioni... Quanto dura? Le vele non vengono compromesse nella resistenza? Parlo di barche che attraversano l'Oceano...
          Last edited by TrameDigitali; 25-02-2008, 21:50:54.

          Comment


          • #6
            Provo a darti qualche consiglio, oltre che un AT sono anche un velista:-)
            Prima di tutto devi sapere che il "dacron" delle vele è prodotto da piu' aziende ed ha delle differenti finiture in superficie oltre che al nome visto che dacron e' un marchio registrato, è un po' come dire "scotch".
            Ho sempre avuto difficolta' a decorare le vele in dacron, al contrario di quelle piu' modernein kevlar, mylar, carbonio .... dove appiccica quasi tutto mediamente cast e banner. Sul dacron appiccica solo il tessuto adesivo per riparare o rinforzare le vele che si trova nelle tonalita' principali di colore, ma...su una mia vela mi e' capitato che non attaccase neppure quello.poi dipende molto dallo stato d'usura della vela piu' e' vecchia e meno aderisce.
            Il Tessuto adesivo lo intaglio quasi tranquillamente con il plotter, è un po durino ma si ottengono buoni risultati, ma il problema è che non gli aderisce sopra l'application tape, quidi montaggi a mano o quando ho desti abbastanza piccole uso come application strisce di vinile adesivo, la colla del tessuto è molto potente.
            Per quanto riguarda la stampa non ti saprei dire non ho mai avuto la necessita'
            bisognerebbe provare a stampare un pezzo di tessuto adesivo, sappi pero' che le vele non sono piane! sono fatte da molti pannelli che cuciti insieme danno la sorma di un profilo alare alla vela, quindi se gli vai ad applicare un pataccone troppo grosso rischi di rovinare l'efficenza della vela.
            L'ultima mia vela che ho avuto la necessita' di decorare aveva un marcio talmene complesso che ho dovuto farla decorare ad un pittore.
            Ora non so se isiste una macchina che possa stampare direttamente su una vela pieda di cuciture rinforzi con 2 o 3 strati di dacron, tasche per le stecche, anelli vari di fissaggio .....
            sono stato un po' lunghino ma spero di averti aiutato
            ciao
            ilpasta

            Comment


            • #7
              Ciao Riccardo!
              Sei stato chiarissimo... sono tutti fattori che più o meno avevo considerato, e che tu mi confermi definitivamente.
              Non vorrei assolutamente attaccare sulla vela (che, come dici giustamente tu, ha una forma curva adatta a raccogliere il vento) un "pataccone" di nessun genere.
              Il risultato che vorrei ottenere è qualcosa di simile alla vela in allegato. Con questa immagine spero di rendere meglio l'idea...
              Attached Files
              Last edited by TrameDigitali; 25-02-2008, 23:28:32.

              Comment


              • #8
                Non vorrei dire stupidate ma credo che quella vela sia stata verniciata a mano da un pittore, non so con quale tecnica se a pennello , aerografo o altro.Vedendo da altre foto trovate in rete ho notato che c'e' del bianco molto coprente, non so se esiste una macchina da stampa in grado di ottenere un tale risultato con il bianco.
                ciao
                Riccardo

                Comment


                • #9
                  A distanza di 4 anni dall'ultimo vs. intervento "rifresco" questo thread, anche se di vele sono veramente POCO esperto.
                  Dopo alcune prove di curiosità fatte l'anno scorso, mo sono trovato a dover stampare seriamente per un cliente su Dacron adesivo (rotolo CAPTAIN) bianco da 137cm. x 50 yards.
                  Innanzitutto volevo sapere ma le vele di che materiale sono fatte ?... Il Dacron è solo l'adesivo per ripararle o anche le vele sono di Dacron (non adesivo logicamente) ? Nell'attesa che qualcuno chiarisca i miei dubbi vi descrivo la mia esperienza.

                  Come molti materiali anche il Dacron fa parte di quelli "instampabili", in quanto il solvente attacca su molti materiali ma il problema principale è la stesura del colore, ossia coprenze e migrazione.
                  Stampando velocemente l'inchiostro soprattutto su materiali altamente refrattari dal punto di vista stampabile creano il classico lago di colore e i colori si mescolano, creando una macchia invece di una stampa.
                  Le tecniche da me utilizzate sono principalmente 2, la prima è quella di far asciugare l'inchiostro il più velocemente possibile soprattutto tramite aria che alle volte è più efficiente dello stesso calore, l'altra tecnica è quella
                  di stampare leggerissimi strati di inchiostro sovrapponendo molti strati in modo da creare la coprenza e la brillantezza del colore.
                  Per risolvere i 2 problemi la prima è quella di procurarsi dei ventilatori che soffino direttamente sulla stampa (ma non durante la stampa) perchè altrimenti l'inchiostro durante la spruzzata da parte delle teste verrebbe spazzato via
                  creando effetto di airbrush (testi con sfumature nei contorni ecc.) quindi meglio soffiare sopra la stampa rispetto che soffiare di lato.
                  Per il secondo problema la cosa è più ardua in quanto per poter stampare più strati di inchiostro l'unica possibilità è quella di avere un plotter che esegua almeno la doppia sovrastampa, che permetta di rallentare il più
                  possibile la stampa con regolazione di velocità del carrello (come su alcuni plotter HP) o che sia possibile temporizzare il tempo tra una passa e l'altra (io ora sono a 20-25 secondi) e che si possa impostare dal RIP la stampa a 8 o addirittura 16 passi monodirezionali, oltre a caricare la ns. curva colore di inchiostrazione il più possibile.
                  Così facendo si ottengono ottimi risultati, però rimane il problema del tempo di stampa che io attualmente ho attesato a circa 0,5 m2/h !!! si avete letto bene circa 2h ti tempo per ogni m2.
                  Se qualcuno ha provato la stampa con plotter piani UV ci dica la sua esperienza, io intanto fremo per fare la prova con il plotter LATEX HP DesignJet L26500 che mi è appena arrivato ma che non ho ancora collegato per problemi di alimentazione (4,8 Kw !!! durante la fase di riscaldamento), alla faccia della sbandierata macchina da stampa ECOLOGICA..
                  Per quanto riguarda la durata degli ink non sò ancora dirvi nulla in quanto al cliente basta che durino una stagione di alcuni mesi, e dall'esperienza con il solvente non penso ci sia alcun problema !!

                  ciao a tutti e BUONA PASQUA
                  "qualsiasi tipo di stampa non è un problema, basta risolverlo!" (citazione anonima)

                  ROLAND VS-640 HP SCITEX C3 GrandJet 3,20mt. • HP LATEX DJ L26500 • SEIKO ColorPainter 64S • HP DJ 9000S • HP DJ 5500 60" DYE/UV • SUMMA DC3 • MIMAKI CG-60EX • MIMAKI FX-130 • KONICA MINOLTA BIZHUB PRO C6500 • Xerox Phaser 7750 Resinatrice Poly Drop E35

                  Comment


                  • #10
                    Si, in effetti la cosa è interessante. Credo convenga fare una prova con UV sul Dacron. Sul poliestere non dovrebbero esserci problemi particolari. Confesso anch'io di essere fuori dal campo ma a quanto ricordo mentre su tessuti fibrosi si averebbe bisogno di parecchio inchiostro UV per riempire le cavità tra le fibre, sul poliestere i risultati in genere sono ottimi. Comunque la letteratura sui materiali per vela è molto ampia e conviene farci una piccola ricerca per vedere poi come muoversi.
                    Dovrei vedere come reperire questi materiali e testarli in Roland.
                    Se qualcuno ha già fatto qualcosa, batta un colpo!
                    Vittorio Neri - Communication Mgr - Roland DG Mid Europe

                    Comment


                    • #11
                      Si, in effetti la cosa è interessante. Credo convenga fare una prova con UV sul Dacron. Sul poliestere non dovrebbero esserci problemi particolari. Confesso anch'io di essere fuori dal campo ma a quanto ricordo mentre su tessuti fibrosi si averebbe bisogno di parecchio inchiostro UV per riempire le cavità tra le fibre, sul poliestere i risultati in genere sono ottimi. Comunque la letteratura sui materiali per vela è molto ampia e conviene farci una piccola ricerca per vedere poi come muoversi.
                      Dovrei vedere come reperire questi materiali e testarli in Roland.
                      Se qualcuno ha già fatto qualcosa, batta un colpo!
                      Vittorio Neri - Communication Mgr - Roland DG Mid Europe

                      Comment


                      • #12
                        avrei dovuto leggermi la discussione qualche tempo fa...ho fatto la grafica per due catamarani che han fatto il mondiale Dart18 in toscana, una grafica sullo scafo e tutto ok, l'altra sulla vela con materiali APA superfast (proprio quelli da non usare in casi del genere ma il cliente era in partenza e non riuscivo a rifornimi di altro in quei colori).
                        Risultato: il cliente ha dovuto attaccarsi ogni lettera col nastro da riparazioni vela.
                        Ora siccome ricapiterà di fare piccole scritte per gli sponsor (roba da 1 o 2 mq al massimo) chiedo se ci siano vinili colorati che offrano una resistenza tale da fare almeno competizioni da 7/10 gg.
                        Samuele - Hexagon snc - Codigoro (FE) - www.hexagongrafica.com

                        Comment


                        • #13
                          Penso che l'unica sia il dacron adesivo colorato, la scelta di colori non è enorme (rosso, bianco, blu, nero, grigio di sicuro, poi non so ...) a me lo portano in conto lavorazione e lavoro solamente.
                          "Faber est suae quisque fortunae"

                          Comment


                          • #14
                            per scritte da pochi giorni ti consiglio di "provare" APA Banner e/o Truck, ma ricorda che non nascono per questo tipo di applicazione, come dice Alessia il Dacron adesivo è il miglior materiale da usare, ma ricordo che se devi toglierlo resta parecchia colla sul supporto.

                            Ho tanti fratelli che non riesco a contarli e una sorella bellissima che si chiama libertà.
                            www.tratto.info [email protected]

                            Comment


                            • #15
                              Per regate di pochi giorni uso Apa banner ma bisogna avere l'accortezza di schiacciare molto forte, dopo applicato, dalla parte dietro per far penetrare meglio la colla
                              Romeo
                              Professionista per passione

                              Comment

                              Working...
                              X