Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Stampare una borsa più piccola della pressa

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Stampare una borsa più piccola della pressa

    Cerco un trucchetto per stampare sulle tasche di delle borse da allenamento (diciamo volley) che non entrano nella piastra della pressa...voi come fate quando vi si presenta questo problema?
    Coprare la piastra inferiore + piccola c'ho già pensato...ma devo fare il lavoro subito e non riesco a mandarla a prendere.
    Ho pensato di tagliare un pezzo di compensato a misura infilarlo dentro e abbassare l'altezza del tutto...a non sò se è una buona idea..
    Grazie.
    Last edited by Pubblig; 03-03-2009, 01:12:26.
    Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

  • #2
    Adesso bisogna vedere com'è, ma io a volte quando ho di questi problemi o uso l'accessorio per i cappelli, oppure il ferro da stiro direttamente!!
    1 Mimaki JV3 160 Sp 1 Mimaki CG 75 FX 1 Mimaki CG 160 FXII 1 Calandra 160 Kala 1 Mutoh Valuejet
    1 Ricamatrice 1 Xerox 1 Mac 3 Computer
    1 testa, ma fina!!!!!

    Comment


    • #3
      ...io in casi come questi ho creato delle sagome con più cartoncini sovrapposti per arrivare allo spessore voluto poi li ho ricoperti con la carta di protezione...si potrebbe usare anche quella da forno...credo che anche il compensato potrebbe fare il suo sporco lavoro!
      La Bottega Multimediale
      Piazza Marconi, 1 - 63034 Montedinove (AP)
      0736.828848 - [email protected]

      Comment


      • #4
        Al ricambio dei cappellini non c'avevo pensato...per i loghi piccoli è un'ottima idea!
        Per le sagome da inserire invece come la mettete la borsa sotto la pressa?
        Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

        Comment


        • #5
          Approvo...ottimo anche l'accessorio cappellini...per il posizionamento o vicino al bordo per preservare le cerniere o altri particolari con i quali potresti avere problemi per il calore oppure anche centrale debitamente protetto da stuoia o gomma...
          La Bottega Multimediale
          Piazza Marconi, 1 - 63034 Montedinove (AP)
          0736.828848 - [email protected]

          Comment


          • #6
            Quoto pienamente con labottegamultimediale.
            Creati delle sagome con cartoncini sovrapposti, preferibilmente quello che si usa dietro ai quadri che è abbastanza spezzo e resistente, ricoprilo con l'application in carta e vai!!!
            Io le parti strane le stampo tutte cosi, perchè se metti il legno essendo un isolante quindi rimanendo freddo, la fusione non avviene in modo corretto anzia avvolte non avviene proprio.
            Riscaldalo un pò prima di cominciare a stampare e poi vai spedito!
            Ed io ti consiglierei di non comprare neanche l'accessorio perchè costano molto e non si adattano d'appertutto, mentre il cartone te lo fai come vuoi tu.
            Ciao, Piero.
            URBANO MULTISERVIZI -Ricamo & Stampa Digitale - 70016 Noicàttaro (BA) - Via Pietro Nenni, 10
            www.urbanomultiservizi.eu[email protected]
            Ricamatrici: TAJIMA 10 Teste - TAJIMA 4 Teste - IMBRO 1 Testa
            ROLAND Sp 540 - MUTOH Rj 900 - SUMMA Cut D60 - Laser Color KONICA MINOLTA - 3 Termopresse - Rifilatrice 100cm NEOLT - Tagliarisme

            Comment


            • #7
              Originalmente inviato da labottegamultimediale Visualizza messaggio
              ...io in casi come questi ho creato delle sagome con più cartoncini sovrapposti per arrivare allo spessore voluto poi li ho ricoperti con la carta di protezione...si potrebbe usare anche quella da forno...
              Concordo.
              Io ho molte piastre diverse in dotazione, alcune realizzate apposta su mia richiesta, e molti pezzi di gomma apposita in varie misure, ma in casi estremi ho usato anche io la soluzione dei cartoncini.
              Secondo me vanno meglio del compensato, perché conservano una certa morbidezza che preserva l'uniformità della pressione.
              Tra l'altro, variandone il numero è più facile trovare lo spessore ottimale.
              Cerca sempre di lascire fuori dall'area pressata le parti che possono patire (cerniere, code di topo, ecc.) e magari coprile con altro cartoncino.
              Andrea - Seridea s.a.s. - Torino - www.seridea.it
              Serigrafia - Ricamo - Stampa digitale a ecosolvente e UV - Applicazione a caldo di vinile, borchie, strass
              STAMPA DIGITALE DIRETTA SU ABBIGLIAMENTO

              "Non soffro mai per le mie scelte, in genere sono le sofferenze a portarmi a compiere scelte importanti che devono portarmi ad un miglioramento" Fabio Mex

              Comment


              • #8
                Il termosaldo è pronto per essere stampato...oggi provo e poi vi faccio sapere!
                Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

                Comment


                • #9
                  Scusami il ritardo (forse non ti serve più il suggerimento), ma io con le borse uso le sagome con i cartoncini (quelle dei quadri vanno benissimo), le ricopro con la stoffa usata per ricoprire gli assi da stiro e poi carta da forno; il segreto è di sagomare il cartoncino in modo da evitare di impegnare cerniere o altri particolari della borsa che possano risultare danneggiati dall'applicazione.
                  A me vengono benissimo.
                  Buon lavoro

                  Comment


                  • #10
                    Ho seguito i vostri consingli ed è andato tutto bene!
                    Grazie a tutti....
                    Wrappatori sull'orlo di una crisi di nervi...

                    Comment

                    Working...
                    X